Raz e Paola contro Signorini: commenti e insulti su Instagram

FUNWEEK – Vola altissimo il gossip sul vincitore de L’Isola dei Famosi e la conduttrice che, tuttavia, qualche tempo fa aveva smentito qualsiasi possibilità di un ritorno di fiamma.

paola-barale-topless-raz-degan2Ad Ibiza, complice il tramonto e le viste spettacolari, Raz Degan e Paola Barale pare si siano concessi lunghe chiacchierate e momenti di intimità rovinati però dai paparazzi sguinzagliati dal direttore di Chi. Per questo entrambi hanno pubblicato sui rispettivi profili Instagram un durissimo messaggio indirizzato a Alfonso Signorini, con tanto di ‘vaffa’ ribadito nell’hashtag condiviso ‘#fuckyouAlfonso’. Ecco di cosa lo hanno accusato (PhotoCredits@Social/CHI)

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild.
“Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano.

41016139

Da Alessia Marcuzzi a Vanessa Incontrada, da Emma ad Alessandra Amoroso, da Fabio Volo a Pierfrancesco Favino. E ancora Miriam Leone, Elena Santarelli, Giuliano dei Negramaro, Martina Colombari, Luciana Littizzetto, Niccolò Fabi, Luca Argentero, Edoardo Leo, Anna Foglietta. Come se bastasse un ciak per interrompere il conflitto che ha devastato uno dei Paesi più belli del mondo. Evidentemente una ventata di qualunquistica pubblicità sui social non guasta mai.
Di diverso avviso sono le campagne mirate ai vergognosi fenomeni di casa nostra che vanno combattuti ed estirpati. Tipo la campagna di sensibilizzazione a fianco delle donne #maipiunemiche di Federica Ferretti con Gemma Favia prima testimonial. O ancora le campagne che si impegnano contro il bullismo. Ce ne sono diverse, tutte efficaci. A cominciare dal programma su Raidue e dall’iniziativa nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola dal titolo Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo, lanciata dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Con uno spot che fa molto più effetto della strofa recitata a pappagallo contro la guerra in Siria. Si vede un ragazzo, il classico secchione, che viene aggredito e insultato dai compagni di classe. “Eccolo il verme che non passa mai i compiti” e giù botte, calci e insulti, con tanto di video sullo smartphone. E la prof Ambra Angiolini che lancia lo slogan, ben più efficace di tanti altri: “rimanere indifferenti equivale a essere complici”.

Ilary Blasi, la Iena vestita da piccione

Ritorno col botto per le Iene. Alla conduzione, ancora una volta, il divertentissimo duo Ilary Blasi-Teo Mammucari. Ed è stata proprio sopra le righe la prima puntata, con una Ilary che si è presentata vestita da piccione.

mammucari gabbani-2

La Blasi chiude così, una volta per tutte, la polemica scatenata a Sanremo dal marito Francesco Totti che, dopo aver dichiarato che sua canzone preferita del festival è “Il piccione” di Povia, era stato travolto dagli insulti dei laziali e accusato di riferirsi in realtà all’aquila biancoceleste. Totti ha semplicemente scelto quella canzone perché quell’anno, il 2006, Ilary era valletta alla kermesse.
Finita la controversia, Ilary Blasi si spoglia e svela l’outfit della serata, un total look Elisabetta Franchi. Il cropped top nero enfatizza il seno prosperoso mentre gli esagerati pantaloni a righe a zampa sottolineano un lato B tondo e tornito. Un modello difficilissimo da portare ma Ilary, con la sua ironia, se la cava con ogni look.

Ferragni, inverno in pelliccia con polemica

Se il suo fidanzato Fedez è alle prese con una guerra social nei confronti dei colleghi Marracash e Gué Pequeno, anche Chiara Ferragni è impegnata con qualche dissapore online. La regina delle blogger infatti sembra avere una passione sfrenata quest’inverno. Per Fedez? No, per le pellicce.

C_2_box_23537_upiFoto1F

Tra volpi e visoni, Chiara Ferragni ne ha di pelo vero addosso e i follower non apprezzano per niente. Così ecco che sotto le sue foto spuntano hashtag come #FurIsDead e #FuckFur mischiati a veri e propri insulti. In un’era di eco fur, la Ferragni non si cura delle proteste animaliste e va per la sua strada. Sono i più svariati i brand scelti da Chiara per le sue pellicce, da Fendi a Prada fino a Fabulous Furs così come sono diversissimi i modelli, che spaziano dai colori fluo al pelo disegnato con fiori e facce. Chiara Ferragni si tiene al caldo con le pellicce ma il dissenso dei suoi fan le farà venire comunque i brividi?

Helly Luv, la popstar che fa arrabbiare l’Isis: “Mi vogliono morta”

Lei è curda ma di origine iraniana, in patria la chiamano la ‘Beyoncè curda’. Si chiama Helly Luv ed è una pop star idolo delle truppe peshmerga.

afp_az3n5-0003-ktpe-u43270586147597cmd-593x443corriere-web-sezioniLa sua celebrità e il suo stile di vita hanno attirato l’attenzione del Califfato che la definisce come un ‘insulto alle donne’. In particolare, a richiamare l’odio dell’Isis ci sarebbe il videoclip di uno dei brani di Helly Luv, ‘Revolution’, nel quale la cantante combatte i terroristi con dècolletè dorate e tuta mimetica.
Oltre ad essere una cantante di successo, Helly Luv è anche protagonista del film ‘Peshmerga’, presentato all’ultima edizione del Festival di Cannes. Anche per questo motivo, l’Isis la vuole morta e su Twitter la ricopre di minacce e di insulti.
Ma lei non ha paura e dice di voler continuare la sua missione, attraverso la musica.

Giulia De Lellis posta foto col bimbo, pioggia di insulti: ecco perché

Il web è grande ma, come in questo caso, può trasformarsi in un boomerang e scagliarsi contro di noi. Ne sa qualcosa Giulia De Lellis, la fidanzata dell’ex gieffino Andrea Damante (con il quale è in crisi): la bella Giulia si è resa protagonista di un’aspra polemica scatenata dopo la pubblicazione di un’immagine sul suo profilo Instagram.

AAkTGAc

La De Lellis appare insieme al suo nipotino Riccardo, venuto al mondo poco tempo fa. Fino a qui tutto bene, verrebbe da dire. Ma un particolare non è sfuggito all’occhio attento dei suoi followers: Giulia indossa un top che mette in evidenza il logo del brand a cui lei, molto probabilmente, fa da sponsor.
“L’odore dei bambini, ecco il mio nipotino Riccardino”, ha scritto la De Lellis, taggando anche il noto brand e facendo infuriare ulteriormente i fans. In molti, moltissimi, le hanno rimproverato di voler sempre pubblicizzare qualcosa, anche in questo caso, in una semplicissima foto con il nipotino.

Johnny Depp si amputò un dito per scrivere insulti alla ex Amber Heard

Spuntano retroscena inquietanti dal divorzio vip dell’estate. Secondo quanto riporta Tmz, infatti, Johnny Depp in un impeto di rabbia si amputò la falange di un dito e la immerse nella vernice blu, per poi scrivere insulti alla moglie Amber Heard.

johnny-depp-ingrassato1

“Easy Amber” e “Billy Bob”, questo il contenuto del messaggio lasciato su un vetro dall’attore, che ha accusato la consorte di averlo tradito con il collega Billy Bob Thornton. La Heard e Thornton hanno recitato insieme nel film del 2015 “London Fields” e per il divo di ‘Pirati dei Caraibi’ avrebbero avuto un flirt. Da qui la folle scenata di gelosia, finita con un dito mozzato. Sul sito di Tmz sono state pubblicate le inquietanti immagini del dito e fonti vicine alla Heard riferiscono che Depp ha atteso 24 ore prima di andare in ospedale. Proprio per questo non è stato poi possibile riattaccargli la falange.

Selvaggia Lucarelli: “Quando sei in vacanza senza figli…”. Piovono gli insulti, ma il web è con lei

Continuano le vacanze di Selvaggia Lucarelli in Birmania. La giornalista ha ridotto notevolmente la frequenza dei post pubblicati sulla sua pagina Facebook per godersi al meglio le ferie, ma ha sentito il bisogno di condividere con i suoi fan un pensiero che riguarda il figlio Leon, in vacanza con il padre.

13895414_10153835600955983_4460594381584927131_n (1)

La Lucarelli parla di una “malinconia feroce” che può assalire un genitore lontano dal proprio figlio, seppure unita alla gioia del saperlo felice. Molte mamme e papà hanno compreso pienamente quanto voluto esprimere da Selvaggia, e l’hanno supportata raccontando a loro volta episodi simili. Come spesso accade per quanto riguarda la giornalista, però, non sono mancati gli attacchi di quanti le hanno scritto che non era obbligata a lasciare il figlio a casa. Probabilmente queste persone non sanno che Leon è in vacanza con il padre, così come accade a quasi tutti i figli di genitori divorziati.

Emma Marrone e la foto incriminata in bikini: “Cattiveria delle donne che sputano veleno!”

Continua il botta e riposta fra Emma Marrone, rea di aver postato una foto in bikini in cui appariva in perfetta forma e contemporaneamente invitava a mangiare liberamente e il commento di Selvaggia Lucarelli.

emma (1)

Emma ha ripreso la parola dal social, rispondendo ai commenti: “Io posto quello che mi pare. Sono libera come lo siete voi. Però mettetevi d’accordo almeno sugli insulti… Perché o decidete che sono una maschiaccia pronta a guidare un camion oppure che faccio la figa o il femminone… La cosa peggiore è la cattiveria delle donne che invece di essere solidali tra loro sputano veleno senza motivo… così giusto per ferire! Mi dispiace davvero che le donne stiano diventando aride e fredde e senza sentimenti… Io continuo a voler bene a tutti!”