George Clooney sogna la Casa Bianca e nasconde di essere omosessuale

Un curriculum perfetto per diventare presidente degli Stati Uniti. E nel piano c’è anche un matrimonio perfetto, proprio come quello con Amal Alamuddin. Secondo una autobiografia non autorizzata, pubblicata in Francia e anticipata dal settimanale Chi, George Clooney aspirerebbe alla Casa Bianca e per questo avrebbe nascosto la sua omosessualità.

caleb-style-amal-cannes

Secondo le clamorose anticipazioni di una documentatissima biografia non autorizzata, appena uscita in Francia, l’attore punterebbe alla Casa Bianca dal 2018.
Secondo il libro dal titolo George Clooney: une ambition secrète (Editions du Moment), il divo americano sogna di diventare presidente degli Stati Uniti e si sta costruendo un curriculum adatto per realizzare il suo sogno. Il matrimonio con Amal Alamuddin fa parte di questa strategia, come ne fa parte la manovra per mettere in ombra le sue relazioni omosessuali. A iniziare da quella con Waldo Sanchez, il bel parrucchiere biondo che ha affiancato George per una ventina d’anni.
A spifferare questi dettagli sono due intraprendenti giornaliste, Maëlle Brun e Amelle Zaïd, che firmano un libro documentato, quasi puntiglioso e citando fonti anche illustri, ma aggiungendo che si tratta pur sempre di indizi senza prove certe.

George Clooney sogna la Casa Bianca e nasconde di essere omosessualeultima modifica: 2016-07-07T11:11:02+02:00da giulia7517
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento