“Contro i clandestini serve un attentato in Italia”, bufera sul tweet di Fabrizio Bracconeri

«Vi sembrerà assurdo e mi piange il cuore dirlo,ma solo un attentato in Italia ci leverà dai co….i del PD E CLANDESTINI…poi la rivolta». Il tweet choc di Fabrizio Bracconeri, l’ex Bruno Sacchi de “I ragazzi della 3a C”, ha scatenato un polverone sui social.

fabriziobracconeri_foto

L’attore, che nel 2014 si era anche candidato alle elezioni europee con Fratelli d’Italia, è già noto ai più per le sue posizioni estreme: ma l’ultimo “cinguettio” ha sollevato più polemiche del solito. In molti gli hanno risposto per le rime, ironizzando sul suo personaggio che, nell’immaginario liceo “Giacomo Leopardi”, prendeva sempre 3. «Quando gli mettevano 3 lo avevano sopravvalutato», scrive Luciano Nobili, mentre qualcun altro dichiara apertamente di pentirsi «di ogni puntata della 3a C che ho visto». «Quando Isis capisce che c’è sta gente e vede come stiamo messi gli prende pietà», cinguetta Gianni Pinoli.

“Contro i clandestini serve un attentato in Italia”, bufera sul tweet di Fabrizio Bracconeriultima modifica: 2017-01-08T00:00:05+01:00da giulia7517
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento