Luca Onestini e Raffaello Tonon andranno a convivere? Ecco la verità

ROMA – A poche ore dalla fine del Grande Fratello Vip, già impazza il gossip sul dopo-reality dei concorrenti. E tra i protagonisti più amati di questa seconda edizione, ci sono senza dubbio “gli Oneston”, ovvero la coppia Luca Onestini e Raffaello Tonon, che con la loro amicizia hanno conquistato il pubblico. E c’è qualcuno che sostiene che andranno a vivere insieme…

3410303_1753_luca_onestini_e_raffaello_tonon_ufficiostampa (1)Come riporta il sito Anticipazioni.tv, ci sarebbe più di un indizio che farebbe presagire che la coppia di amici possa ritrovarsi sotto lo stesso tetto. Prima di tutto, durante la finale, Raffaello ha ricordato di come casa sua sia “un mausoleo del silenzio”, che sarà molto dura riabituarsi a stare da solo. E per molti fan questo rappresenterebbe un segnale lanciato a Luca per convincerlo ad andare a vivere insieme.
Non è tutto. Nel corso del reality, lo stesso ex tronista avrebbe più volte affermato di aver paura di uscire dalla Casa e di non ritrovare più Raffaello.
La loro amicizia è talmente speciale che Alfonso Signorini, durante la finale, è perfino arrivato a chiedere a Tonon se fosse innamorato di Onestini e la risposta dell’ex tutor di “Detto Fatto” ha commosso tutti: “Assolutamente, io sono innamorato della purezza, è una persona che stimo a tal punto per le caratteristiche umane da non poterne fare a meno, non si tratta di caratteristiche sessuali o estetiche. Mi attira molto perché prima canticchia ‘Batti le mani, schiocca le dita’, poi lo ritrovi in giardino con lo sguardo perso nel vuoto e non ti dice che sta male per non appesantirti, lui è un puro”. Insomma, quella di Raffaello e Luca sarebbe davvero un’amicizia autentica e pulita. Che altro aggiungere… viva gli Oneston!

Belen, addio a Iannone: ecco cosa ha svelato al Maurizio Costanzo show

Belen Iannone, ecco le ultime notizie: è davvero finita tra la Rodriguez e il campione della MotoGP? Belen svela la verità ai microfoni del Maurizio Costanzo show.
Ecco cosa ha risposto alla domanda diretta di Maurizio Costanzo sulla sua storia d’amore con il centauro della Suzuki…

8_20171123083748La rottura tra il centauro e la showgirl 33enne dopo 1 anno e mezzo insieme, stando alle anticipazioni fornite da Alfonso Signorini sulle pagine di Chi, sarebbe definitiva e le ragioni sarebbero da ricercare nella volontà dell’abruzzese di concretizzare il rapporto con la sexy Belen.
Sembra infatti che Andrea le abbia proposto di trasferirsi a New York e vivere lontano dall’Italia, ma la Rodriguez, che ha la sua vita e la maggior parte dei suoi impegni lavorativi qua, non abbia accettato.
Belen Iannone news, c’è lo zampino di De Martino nella rottura?
Oltre a questo motivo, pare che Iannone negli ultimi tempi sia stato infastidito dalla presenza dell’ex marito Stefano De Martino nell’appartamento della conduttrice di Tu si que vales per stare accanto a Santiago, ma al momento manca una comunicazione ufficiale da parte della coppia.
Dunque, dopo l’estate infuocata trascorsa ad Ibiza, Belen e Iannone hanno vissuto diversi momenti altalenanti e una volta subentrata la quotidianità, i due evidentemente non hanno retto.
Al Maurizio Costanzo Show la Rodriguez ha preferito concentrarsi sulla sorella ed è apparsa visibilmente stizzita dalle domande dirette che le ha rivolto il conduttore.
Come si apprende da Il vicolo delle news, la bella showgirl ha tentato di glissare sull’argomento, dichiarando dapprima che non era finita, poi che non voleva dirlo in quella sede e che non gradiva parlare della sua vita privata in tv perché vuole tutelare il figlio.
Insomma una risposta chiara e cristallina non c’è stata da Belen su Iannone, ma la news della rottura è oramai sulla bocca di tutti.

‘Che schifo’, Belen Rodriguez furiosa mostra la verità sul secondo video dell’armadio al Gf Vip: ecco le sue prove

Indignata per quanto sta accadendo al GF VIP, Belen Rodriguez si sfoga sui social e difende a spada tratta sua sorella e Ignazio dopo quella notte bollente nell’armadio del GF VIP. La showgirl argentina mostra le sue prove sul secondo video dell’armadio mostrato in diretta al GF VIP nella puntata del 13 novembre e fa vedere che…
Proprio ieri ci eravamo chiesti quando sarebbe intervenuta nuovamente Belen Rodriguez a difendere la sorella Cecilia e eccoci accontentati.

gf-vip-belen-gesto-pugnoLa bella argentina ha pubblicato un post su Facebook e delle Instagram Stories dove invita i detrattori a non massacrare la gente, ma indignarsi per i veri problemi del Paese e fornisce prove concrete che la scena dell’armadio mostrata in puntata è reale e non contraffatta.
Barbara D’Urso mostra i filmati che incastrano i ragazzi. Ecco la verità
Su Facebook, una immagine di John Lennon con la scritta ‘Imagine all the people living life in peace’ viene seguita dal lungo post in cui si sfoga duramente con i leoni da tastiera:
“Massacrare la gente è diventato uno sport nazionale!!! Se metteste tutta questa ira, tutto questo odio per rimproverare la gente che ha rovinato il vostro paese, e mi permetto di dire anche nostro perché mi sento italiana ormai……. se tutta questa indignazione fosse proiettata sui i veri problemi…… allora forse cambieremo il mondo! Ma no! La usiamo per il grande fratello!”
E ancora:
“Solo una parola mi viene……. pena, certe persone mi fanno pena. Ma alla fine ogni uno sta dove deve stare, ogni uno si siede sulla sedia dove si deve sedere, e con questo buona notte a tutti! Ps. Guardate le Instagram stories, capirete meglio. Belén”
Sulle Instagram Stories la Rodriguez ha riportato le immagini trovate dall’account @iostoconbelen che scagionerebbero del tutto la sorellina e Ignazio e soprattutto che pongono fine ai dubbi e alle illazioni piovute sulla veridicità della clip mostrata da Ilary Blasi.
Nella sequenza di stories, si sottolinea che la maglia di Cecilia sia sempre stata nera, che i pantaloni del ciclista hanno la stessa identica piega in entrambi i video e che sarebbe stato aggiunto l’audio nel primo filmato incriminato.
Gabriele Parpiglia, infatti, facendo i complimenti a chi con tanto impegno ha riabilitato l’immagine del GF e quella di Cecilia, ha commentato: “Brava, il video integrale non è quello che gira. Lo abbiamo rivisto 60 volte e l’audio esiste solo su internet“.
Verranno ascoltate le parole di Belen Rodriguez o la macchina del fango, una volta partita, non si fermerà più?

La verità di Muccino: «Weinstein? Non solo a Hollywood, quelli come lui sono dovunque»

A Ischia, nella magnifica villa a picco sul mare di Forio dove sta girando da più di un mese, Gabriele Muccino si sente come Ulisse a Itaca. «A casa tutti bene» è il film del ritorno in Italia dopo la grande avventura americana, è il ritorno ai temi che sente più vicini e che nutrono da sempre il suo cinema: la famiglia, l’esplosione dei sentimenti, i conflitti, le emozioni.

C_2_articolo_3102349_upiImageppMa è segnato, questo ritorno, dall’esperienza inevitabile del tempo trascorso, ed è spesso un bene, un balsamo dell’anima: raccontando con foga fluviale la storia di «un film corale 2.0», parlando di sé Muccino usa più volte la parola «pacificato». Dice: «Ho elaborato tutto ciò che la vita mi ha tolto e mi ha dato». Alle spalle i contrasti con il fratello Silvio, i dodici anni a Hollywood, i rapporti con le major, gli alti e bassi del successo. «Ho elaborato. Il cinema è la mia cura, invece di andare dall’analista mi metto a scrivere una sceneggiatura e mi sento risolto».

Abbronzato, dimagrito, sorridente, seguito amorevolmente dalla moglie Angelica, costumista del film, e dalla figlia bambina Penelope, sul set il regista di «L’ultimo bacio» e «La ricerca della felicità» si muove come un patriarca benevolo. Al centro di «A casa tutti bene» una grande famiglia allargata che si riunisce per festeggiare le nozze d’oro dei genitori Stefania Sandrelli e Ivano Marescotti; figli, nonna, generi e nuore, nipoti e cugini, ex mogli e mariti fedifraghi, interpretati dal meglio del cinema italiano: Pierfrancesco Favino e Stefano Accorsi, Claudia Gerini e Sabrina Impacciatore, Valeria Solarino e Carolina Crescentini, Massimo Ghini e Giampaolo Morelli, Gianmarco Tognazzi e Gianfelice Imparato, Sandra Milo e Giulia Michelini. Tutti insieme, appassionatamente, con le migliori intenzioni e l’abito da cerimonia in valigia. Ma una tempesta improvvisa li costringe a fermarsi sull’isola per tre giorni e la convivenza forzata dà la stura a inquetudini, infelicità, tradimenti e gelosie. «Tutti sono costretti a confrontarsi con il passato e con i propri demoni», spiega Muccino. A togliersi la maschera e a guardare negli occhi la vita. «La storia è un crocevia di passioni e di spasmi febbrili verso la possibilità di essere più felici e meno vulnerabili». E la famiglia, che cosa rappresenta, oggi, per Muccino? «È il villaggio primordiale, il luogo da cui si parte e a cui si torna. Si fugge per non assomigliare ai propri genitori, alla fine diventiamo incredibilmente simili a loro. I miei film precedenti erano come tasselli di un mosaico, questo li racchiude tutti».
Nel salone bianco e azzurro di villa Gancia si gira una scena d’insieme: «Siamo pronti? Allora andiamo…» dice allegra la Sandrelli uscendo nel sole del patio con il codazzo dei parenti. Ischia, tutt’intorno, è un’esplosione di colori e di profumi. Muccino ha girato anche al Castello Aragonese, a Sant’Angelo e in altri posti di grande bellezza, ma sullo schermo l’isola non avrà nome: «Dovevamo dare l’idea di un luogo piccolo, dal quale fosse impossibile evadere, l’abbiamo costruito mettendo insieme le tante magnifiche location di Ischia». Fare un film, spiega, significa sempre mettere in gioco una parte importante di sé. «Questo ritorno in Italia dopo la lunga parentesi negli Stati Uniti mi racconta moltissimo, nel film c’è la mia visione del mondo e delle relazioni umane. Un’autenticità che non finisce di stupirmi. Ne avevo bisogno, come regista e come uomo». La lezione più importante imparata a Hollywood, qual è? «Che tutto è relativo e tutto può succedere. Il viaggio è un’esplorazione della vita in tutti i sensi. Io ho viaggiato e ho conosciuto me stesso in maniera imprevedibile». Tra i pochissimi italiani ad aver lavorato con le major, che idea si è fatta del caso Weinstein? Sorpreso dallo scandalo sessuale che ha travolto l’ex mogul della Miramax? «Non è stata una sorpresa, ma è sorprendente l’aspetto violentissimo e criminoso delle azioni. Che ci fosse questa corte intorno a Weinstein è addirittura una non-notizia». Dobbiamo aspettarci altri casi, ci sono in giro altri Weinstein, secondo lei? «Ce ne sono ovunque, non c’è bisogno di andare fino in America per trovarli».
L’Italia di oggi, con i suoi cambiamenti, le lacerazioni e gli strappi, nel film si vedrà poco: «Nelle relazioni umane le dinamiche non cambiano né la storia racconta un tempo specifico. La tempesta isola i nostri personaggi dal mondo esterno, poi l’arrivo sulla terraferma li riporterà nella caotica esistenza quotidiana». Ma questa, semmai, è un’altra storia.
«A casa tutti bene», prodotto dalla Lotus con Rai Cinema, musiche di Nicola Piovani, uscirà il 14 febbraio, a San Valentino e l’idea al regista piace moltissimo: «In fondo parliamo d’amore, no?». I cinquant’anni compiuti a maggio lo fanno sentire come «un Ulisse più anziano, capace di guardare e raccontare le cose in modo più oggettivo, o meglio, meno impulsivo». Ma le passioni restano. Con Ischia, per esempio, confermata come location anche dopo il terremoto di agosto, il legame è antico e sotterraneo: «Mia madre è nata sull’isola ed io ci sono venuto tante volte in vacanza da piccolo. Poi mio padre, qualche giorno fa, mi ha raccontato che sono stato concepito proprio a Forio. E così sono tornato, senza saperlo, al Big Bang della mia esistenza».

Tina Cipollari rompe il silenzio sulla crisi: arriva l’annuncio inaspettato

Tina Cipollari rompe il silenzio e racconta la verità sulla sua vita privata. Quest’estate si sono rincorse delle voci alle quali non ha mai risposto, né per smentirle, né per confermarle. Oggi arriva l’annuncio ufficiale: la storica opinionista di “Uomini e Donne” si è separata dal marito Chicco Nalli.

cipollari2_13115841Il matrimonio è finito e di recente aveva ammesso che si sarebbe presa una pausa di riflessione, in quanto stufa dell’atteggiamento infantile del suo compagno. Nalli in un’intervista aveva smentito la crisi con Tina e assicurava che anche quest’anno avrebbe fatto le vacanze in compagnia di sua moglie e dei loro tre figli.
Secondo i bene informati la coppia avrebbe finto di stare ancora insieme per mettere a tacere i giornali e tutelare i tre figli. Oggi, però, l’opinionista di ”Uomini e Donne” ha confermato che il suo matrimonio con Chicco Nalli è finito e che i due hanno intrapreso due strade differenti.

Anna Tatangelo e Gigi d’Alessio in crisi, ecco la verità di Claudio, figlio del cantante

Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo hanno ammesso in una nota ufficiale di essere in crisi. Ora a dire la sua è il figlio del cantante Claudio D’Alessio.

2590502_1913_collage_2017_07_29_1_ (1)Sull’ultimo numero del settimanale “Dipiù”, in edicola da oggi, sabato 29 luglio 2017, il giovane spiega: “Mi dispiace, mi dispiace tantissimo… Anzi, la grande crisi tra mio padre Gigi e Anna è stato anche anche per me un fulmine a ciel sereno, un dolore che mi ha spiazzato…Probabilmente non avevo capito. Il fatto è che io viva la vita lontano da loro mi ha portato a non vedere certe cose”.
Claudio, figlio del precedente matrimonio, è ovviamente legato a suo padre ma anche ad Anna e spera in una riconciliazione: “Sì, me lo auguro, magari tutto rientra e allora questo periodo sarà solo un brutto ricordo”. D’altro canto ne hanno superate tante, a partire dal periodo iniziale in cui molti non vedevano di buon occhio quella relazione.

Salvini tradito, Sgarbi choc: “È stata tutta una sceneggiata. Ecco la verità…”

MILANO – A mettere un po’ di pepe sul presunto tradimento più piccante dell’estate ci pensa Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte, in un’intervista al settimanale Chi, dice la sua sulla storia Salvini-Isoardi e lascia tutti senza parole: “È stata tutta una sceneggiata, ecco perché…”.

isoardi-salvini-sgarbi-cornutoCome riporta il sito ilGiornale, Sgarbi ritiene che quello di Elisa Isoardi – paparazzata a Ibiza mentre baciava un avvocato romano – più che un tradimento sia stata “una vendetta”.
“Mi son chiesto – spiega Sgarbi – così ingenua la Elisa? Così distratta da non poter amoreggiare in segreto? La sua mi è sembrata, invece, una dichiarazione di guerra, una vera e propria sceneggiatura concepita nel dettaglio. Le donne non sempre agiscono per istinto, ma conoscono meglio dei maschi il sapore della vendetta. Perché tanta crudeltà? Ma senza dubbio perché, come mi dicono i miei informatori, l’incontro con la marocchina Ahlam El Brinis in una discoteca veneta il 7 giugno aveva avuto un seguito privato anche se probabilmente non compiuto. Sui social l’episodio era stato commentato così: ‘Matteo Salvini sedotto dalla sexy modella marocchina’. La Isoardi, come ogni donna, ha pensato il peggio, non limitando l’interesse di Matteo a una forma di pura ammirazione e ha coltivato il legittimo sospetto. Poi, nel dubbio, si è vendicata. Che Salvini l’abbia fatto o non l’abbia fatto, la lezione c’è stata. E, avendola compresa, lui, con una straordinaria testimonianza di signorilità e autocontrollo, ha avuto il coraggio di non incazzarsi e di rinnovare a Elisa il suo amore: ‘Sono felicemente e serenamente insieme a Elisa… Come tante coppie noi viviamo gioie e problemi che risolviamo parlando tra di noi e non sui giornali. Quindi mettetevi l’anima in pace: ci vogliamo bene”.
Che ci sia davvero un lieto fine? Staremo a vedere…

Mette al mondo tre figli insieme a sua sorella, ora rischia la condanna: “Ci siamo innamorati”

Per anni hanno vissuto come una coppia normale, poi la verità è venuta a galla e sono finiti nei guai. Robin Price, per 30 anni ha nascosto a sua figlia di essere frutto di un amore incestuoso, quello tra lui e sua sorella.

41716160L’uomo e la donna per anni hanno vissuto come una coppia normale fino a quando la polizia non ha bussato a casa sua per chiedere delle spiegazioni. Price e sua sorella hanno avuto una lunga relazione da cui sono nati tre figli, due dei quali morti in tenera età. La più grande, che da tempo non vedeva la madre, ha deciso di saperne di più sulla donna e ha scoperto che in realtà era sua zia, sorella del padre. La donna, come riporta il Sun, dopo essersi separata, ha avuto un’altra famiglia con un altro uomo, ma il fratello ha mantenuto per tutto quasto tempo il segreto per tutelarsi legalmente e proteggere la figlia. L’uomo ha ammesso che tra loro era scoppiata una passione travolgente a cui non erano riusciti a sottrarsi, dopo aver appreso della gravidanza hanno deciso di amarsi come una coppia normale ma dopo alcuni anni si sono separati. L’indignazione della figlia, che l’ha spinta a denunciare i genitori, potrebbe costare cara ad entrambi che rischiano una condanna fino a 7 anni di carcere.

Albano: “Sono venuto gratis per il 25 Aprile”. Ma l’anziano non ci crede

Albano si trova a San Severo, in provincia di Foggia e un anziano lo incontra, ma invece di chiedergli un autografo gli rivolge una domanda, preoccupato per le spese del comune: “Quanti soldi ti hanno dato per venire a San Severo?”.

41157555

Albano prima scherza, poi, tornato serio, assicura di aver presenziato a titolo gratuito ai festeggiamenti. Ma il cittadino non intende fidarsi delle parole del cantante e risponde: “Non ci credo, è una str…ata. Tieni per te la tua verità”.

Dagospia, foto di Diletta Leotta hackerata: “Le indagini hanno scoperto che è stato un calciatore”

Si torna a parlare del telefono hackerato a Diletta Leotta e delle sue immagini, privatissime, date in pasto al web. Già, perché se era noto che sul caso è in corso un’indagine, ciò che non era noto, al contrario, è uno sviluppo della stessa inchiesta di cui dà conto Dagospia.

15590036_1322238067839537_2698583889311961224_n

“Fermi tutti – si legge sul sito -. Dalle indagini sul telefonino hackerato di Diletta Leotta sbuca una verità clamorosa: a mettere le manine su foto e video sexy della bombastica presentatrice di Sky Sport sarebbe stato un calciatore…”. Insomma, dietro all’hackeraggio ci sarebbe proprio un calciatore, del quale, per ora, non è ancora trapelato il nome. Uno sviluppo semplicemente fragoroso.