Caso Weinstein, lite su Twitter tra Asia Argento e Alec Baldwin: “Sei un completo idiota”

Gli strascichi del caso Weinstein continuano a impazzare su Twitter. A scatenare le polemiche questa volta è una lite tra Alec Baldwin e Asia Argento. L’attore americano, celebre negli ultimi mesi per la sua imitazione di Donald Trump al Saturday Night Live, ha rilasciato un’intervista alla Pbs dove ha polemizzato con la «giustizia a scoppio ritardato» ottenuta da Rose McGowan, una delle prime donne ad aver accusato Harvey Weinstein.

http_o.aolcdn.comhssstoragemidase67b51aa5806495a21c2d2cffc280069205833401Senza-titolo-1Asia Argento a quel punto ha dato a Baldwin del «completo idiota». Oppure, ha aggiunto l’attrice, «stai proteggendo i tuoi amici e salvando la tua reputazione. Forse tutti e tre».
Baldwin non ci ha visto più, e ha risposto: «I casi sono due: se dipingi tutti gli uomini con lo stesso colore, o finisci il colore o finisci gli uomini, Asia Argento», ha scritto, prima di bloccare l’attrice su Twitter. La figlia d’arte non si è scomposta, anzi, ha rivendicato: «Mi ha bloccato. Porto questa medaglia con onore». Baldwin nell’occasione ha bloccato anche il fidanzato della Argento, Anthony Bourdain: anche lui aveva avuto un battibecco su Twitter con la star di Saturday Night Live, che per le polemihce ha deciso di prendersi una pausa dal suo account sul sito di microblogging.

New York, paura al concerto di Marilyn Manson, crolla scenografia sul palco: cantante ferito

Paura per Marilyn Manson, coinvolto in un incidente, ieri sera a New York mentre si esibiva sul palco del Manhattan Center Hammerstein Ballroom di New York. Secondo quanto riportano diversi media, il cantante, 48 anni, si stava esibendo con una cover degli Eurytmics, «Sweet Dreams» quando è stato travolto dal crollo di una parte della scenografia.

3273788_1217_marilyn_manson_concertoIn un video postato da uno spettatore su Twitter si vede chiaramente la scena, con il fondale della scenografia – sul quale si distinguono due grandi pistole – che si abbatte sullo showman nel pieno dell’esibizione. Nel video si vedono anche gli uomini dello staff che salgono immediatamente sul palco e sollevano l’impalcatura crollata liberando l’artista. Manson, secondo quanto riportano i media, sarebbe rimasto bloccato a terra per alcuni minuti e poi portato via in barella e ricoverato in ospedale. Lo spettacolo è stato sospeso. In un comunicato stampa diffuso dopo l’incidente si spiega soltanto: «Manson è stato vittima di un incidente verso la fine del suo concerto a New York. Sta ricevendo cure mediche in ospedale». Al momento non è stata resa nota la gravità delle sue condizioni.

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild.
“Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano.

41016139

Da Alessia Marcuzzi a Vanessa Incontrada, da Emma ad Alessandra Amoroso, da Fabio Volo a Pierfrancesco Favino. E ancora Miriam Leone, Elena Santarelli, Giuliano dei Negramaro, Martina Colombari, Luciana Littizzetto, Niccolò Fabi, Luca Argentero, Edoardo Leo, Anna Foglietta. Come se bastasse un ciak per interrompere il conflitto che ha devastato uno dei Paesi più belli del mondo. Evidentemente una ventata di qualunquistica pubblicità sui social non guasta mai.
Di diverso avviso sono le campagne mirate ai vergognosi fenomeni di casa nostra che vanno combattuti ed estirpati. Tipo la campagna di sensibilizzazione a fianco delle donne #maipiunemiche di Federica Ferretti con Gemma Favia prima testimonial. O ancora le campagne che si impegnano contro il bullismo. Ce ne sono diverse, tutte efficaci. A cominciare dal programma su Raidue e dall’iniziativa nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola dal titolo Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo, lanciata dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Con uno spot che fa molto più effetto della strofa recitata a pappagallo contro la guerra in Siria. Si vede un ragazzo, il classico secchione, che viene aggredito e insultato dai compagni di classe. “Eccolo il verme che non passa mai i compiti” e giù botte, calci e insulti, con tanto di video sullo smartphone. E la prof Ambra Angiolini che lancia lo slogan, ben più efficace di tanti altri: “rimanere indifferenti equivale a essere complici”.

Britney Spears in posa da Charlieʼs Angel dopo la bufala della morte

Britney Spears sta bene. L’annuncio della sua morte sull’account della Sony Music era una bufala. A rassicurare tutto il mondo non ci ha pensato solo il suo portavoce con una dichiarazione alla Cnn.

c_2_articolo_3048280_upiimagepp

La stessa pop star ha postato su Twitter, a beneficio dei suoi quasi 50 milioni di follower, un collage di quattro foto ironiche n cui si mostra in posa da Charlie’s Angel con una didascalia che recita “Non sottovalutare il potere di di Charlie’s”.
A smentire la notizia della morte della pop star statunitense ci ha pesato il suo staff assicurando: “E’ colpa degli hacker. Presumo il loro account sia stato hackerato, Britney sta bene”. Intanto sui social dopo la tristezza dei fan per la notizia, la smentita si è trasformata in ironia, e in molti hanno scritto come la cantante abbia battuto ogni record morendo e resuscitando nello stesso giorno.

Al Bano, dopo l’infarto si merita un bacio: la foto con Loredana Lecciso

Una foto scattata insieme al partner accompagnata da una frase emblematica e romantica: “Il bacio più bello”.

1481801012_lecciso_albanoL’ultimo post pubblicato su Twitter da Loredana Lecciso non poteva che essere dedicato al suo compagno Al Bano, operato qualche giorno fa dopo aver subito due infarti. Tramite i social la Lecciso ha anche ringraziato i fan per l’affetto dimostrato, postando una foto che la ritrae in compagnia del cantante pugliese.

#RipSelena : l’Hashtag in tendenza su twitter manda nel panico i fan della Gomez

Questa mattina nella top 10 delle tendenze twitter è comparso l’hashtag #RipSelena che ha scatenato momenti di panico tra i fan della Gomez che nei giorni scorsi aveva parlato dei suoi problemi di salute.

selena-gomez-e-quintanilla-740x340.jpg.pagespeed.ce.uAJ6y2Lrvd

La cantante aveva annullato il tour mondiale per curare la malattia autoimmune, il lupus, e quindi quando è comparso l’hashtag i fan hanno temuto il peggio per la propria beniamina.
In realtà la Selena in questione non è la Gomez, ma Selena Quintanilla Pérez, cantante statunitense di origini messicane morta nel ’95 a soli 23 anni. Conosciuta quasi esclusivamente con il nome di battesimo, la Pérez è considerata una delle icone musicali latine più importanti.
Un po’ di mistero attorno all’hashtag, però, c’è perchè non ricorre nessun anniversario (Nè di nascita né di morte) della talentuosa cantante latina che ha venduto oltre 60 milioni di dischi in tutto il mondo. In molti pensano ad uno scherzo di cattivo gusto da parte di qualche haters per prendere in giro i fan della Gomez.

Patty Pravo, topless da diva in tour

Estate impegnativa per Patty Pravo, che tra un live e l’altro ha però trovato il tempo di ritagliarsi un momento di relax… a luci rosse.

CpQ18eWXYAAHZqk.jpg large

 

Distesa sul lettino, con il seno al vento, la cantante ha condiviso il suo topless da dieci e lode su Twitter cinguettando divertita “Qualche momento ‘rubato’ al Tour”. Posa da diva e décolleté perfetto per la ragazza del Piper, alla faccia delle tante fashion blogger e modelle giovani che popolano i social.