Selvaggia Lucarelli e l’attacco ad Asia Argento: prima dello scandalo Weinstein svela…

FUNWEEK – Dopo le accuse di stupro di Asia Argento contro il produttore Weinstein, Selvaggia Lucarelli muove un nuovo attacco all’attrice parlando di quella petizione firmata anni fa, proprio dalla figlia di Dario Argento, a favore di Polanski, anche lui accusato e processato di stupro. Ecco tutti i dettagli e le reazioni degli utenti.

asia-argento-selvaggia-lucarelliIl caso Weinstein continua a far rumore. In Italia, sono le dichiarazioni di Asia Argento ad essere al centro del mirino di critici e giornalisti, in particolare da Selvaggia Lucarelli.
Dopo lo scoppio dello scandalo, la figlia di Dario Argento ha rivelato di essere stata anche lei violentata dal produttore, con il quale ha poi continuato ad intrattenere rapporti per i successivi 5 anni per paura di veder distrutta la propria carriera.

È la Lucarelli a rincarare la dose dopo un primo messaggio, nel quale scriveva apertamente contro l’attrice: “Vai a letto con un bavoso potente per anni e non dici di no per paura che possa rovinare la tua carriera. Legittimo. Frigni 20 anni dopo su un giornale americano raccontando di tuoi rapporti da donna consenziente tra l’altro avvenuti in età più che adulta dipingendoli come ‘abusi’. Meno legittimo”.
Ma stavolta la blogger è andata a scavare più a fondo, risalendo ad un caso di diversi anni fa, riguardante Roman Polanski. Il regista fu accusato di aver stuprato una ragazzina di 13 anni e condannato al carcere. Nel corso di una lunghissima storia processuale, diverse star di Hollywood firmarono una petizione in suo favore. Chi non poteva mancare all’elenco? Ma Asia Argento, ovviamente.
“Nel 2009 Asia Argento firmó la petizione pro-Polanski (stupratore di 13enni) – ha scritto la Lucarelli – assieme a #weinstein e altri. Noi che abbiamo delle perplessità sul suo racconto (relative alla sua relazione consensuale lunga 5 anni) facciamo apologia dello stupro. Però, sia chiaro, le petizioni a favore di uno stupratore non le firmiamo”.
Una nuova polemica, dunque, alla quale tuttavia non mancano già pareri controversi da parte dei fan. C’è chi accusa la Lucarelli di mettere in atto del bullismo nei confronti di Asia Argento e chi cerca di fare un distinguo tra il caso Weinstein e quello Polanski, poi perdonato dalla vittima.
Ancora una volta, sul web imperversa una guerra a suon di post. Chi avrà ragione? La Argento o la Lucarelli?

Rihanna, forme voluttuose a vista e una confessione sulla sua verginità

C’è ancora chi la critica per le sue forme più “voluttuose” che mai, ma Rihanna va dritta per la sua strada, lastricata di successi e sfoggia con orgoglio le sue curve. Alla presentazione della sua nuova linea di cosmetici eccola in total yellow con corpetto trasparente, lunga gonna e sandali lace up che le si avvinghiano fin sopra alle cosce. Gambe, formose, in vista in lunghi stivali a pois che arrivano quasi all’inguine anche all’uscita da un party newyorchese.

C_2_fotogallery_3082413_8_imageLa bella barbadiana non guarda in faccia nessuno, del suo corpo va fiera e della sua carriera, che spazia in ogni campo, anche. Così mentre passa con nonchalance dal cinema (In “Valerian”, ndr) alla moda si concede anche ben 3 copertine su Elle Usa con servizio fotografico e interviste da diverse star suoi amici come Tyra Banks, Eminem, Venus Williams, Zac Posen, Pharrell Williams o David Copperfield. Alla domanda di quest’ultimo su dove vorrebbe trovarsi se, con uno dei suoi trucchi, lui potesse farla tornare indietro nel tempo, la sexy RiRi ha risposto: “A dieci minuti prima di quando ho perso la verginità”.

Antonio Banderas scatenatissimo… balla con Valeria Marini e Pamela Prati

C_2_fotogallery_3080754_upiFoto1FAlla quindicesima edizione dell’Ischia Global Fest la vera star è lui, Antonio Banderas, 57 anni il 10 agosto e 104 film nel suo ricco curriculum d’attore. Al Festival per presentare l’anteprima di “Black Butterfly”, di Brian Goodman in sala dal 13 luglio, thriller psicologico in cui interpreta un ex sceneggiatore di successo che tocca il fondo, l’attore spagnolo sembra aver definitivamente superato i postumi dell’infarto che lo ha colpito a fine gennaio. Eccolo ad un party mentre balla e si diverte con la fidanzata, la 37enne Nicole Kimpel e con alcune bellezze nostrane come Valeria Marini e Pamela Prati…

“Rihanna è ingrassata”: la star sui social risponde così

Rihanna ha messo su qualche chilo di troppo e i fan non le hanno risparmiato le critiche sui social. La cantante ha deciso di replicare con un semplice ma eloquente post su Instagram. Si è scagliata soprattutto contro il giornalista Chris Spags di Barstool Sports, che si era chiesto: “Rihanna riuscirà a far diventare di moda il sovrappeso?”.

rihanna-740x350.jpg.pagespeed.ce.y6v6dTbRzIIl post di Rihanna è accompagnato da un divertente meme che affianca un’immagine del rapper Gucci Mane nel 2007 a un’altra del 2017 – in cui l’artista ha 10 chili di meno -, Rihanna scrive: Se non puoi gestire la mie versione 2007 di Gucci Mane, allora non meriti la mia versione 2017″. Il messaggio che si legge tra le righe, quindu, è che – qualsiasi sia il suo peso -, in pochi meritano davvero la stima di Rihanna.
I fan hanno apprezzato la risposta ironica, che ha ottenuto quasi 600mila apprezzamenti su Instagram.

Lea Michele, la star di Glee canta per ricordare Cory Monteith: “Scrivere canzoni è una terapia”

Dopo la morte improvvisa del suo fidanzato Corey Monteith, quattro anni fa, Lea Michele, 30 anni, star di “Glee” e “Scream Queens”, ha dovuto ricostruire la sua vitae. E lo ha fatto partendo dalla musica e trasformando in fonte di ispirazione la tragedia che l’ha colpita. E’ nato così il suo primo album “Louder” e ora il secondo “Places”: “Scrivere canzoni è una forma di terapia”, ha detto l’attrice e cantante sulle pagine di People.

C_2_fotogallery_3011528_4_image

Così come era già successo con “Louder” anche in “Places” Lea ha inserito chiari riferimenti all’attore e cantante Cory Monteith, deceduto il 13 luglio 2013, amico e compagno, ma soprattutto grande amore della sua vita. E di amore parlano la maggior parte delle canzoni contenute nel nuovo album. “Places segna il mio ritorno al palco e alla scena, posti a cui appartengo, è un album di canzoni d’amore e per interpretarle mi sono riascoltata tutti i dischi delle grandi cantanti che amo per trovare nuova ispirazione”.
Il primo disco era uscito poco dopo la morte di Monteith e a lui si era ispirata soprattutto in un pezzo “If You Say So”, di cui nel secondo album c’è un ideale seguito “Hey You” che chiude il disco. “Never seen you this happy, Never seen you so peaceful, Even though you can’t hold me, Hurts you, hurts me, but you’re here”, canta la Michele: “Non ti ho mai visto così contento, non ti ho mai visto così in pace, anche se non puoi stringermi, fa male a te, fa male a me, ma sei qui”. La cantante ha voluto specificare che all’inizio non avrebbe voluto inserire la canzone nel disco: “Sono argomenti molto sensibili per me e di cui ho difficoltà a parlare… Questa è una canzone sullaperdita, ma non con tristezza… bensì con la gioia e con l’amore”.

Miley Cyrus hackerata, ecco le foto hot in sauna: i fan criticano un particolare…

Un sito di gossip ha pubblicato alcune immagini di Miley Cyrus in una sauna, nuda, a seno scoperto. Le immagini erano contenute nel telefono della star e sono state rubate da un hacker.

2379769_2202_mileyhackerata

Il cyber-criminale che ha fatto trapelare le fotografie è lo stesso che ha diffuso le foto private di altre celebrità. Ma ai fan della cantante non è sfuggito un particolare, davvero poco hot: la ciabatta nera, forse di qualche taglia più grande del piede di Miley Cyrus, non è davvero piaciuta, considerata poco o per nulla femminile.

Robbie Williams e l’ospitata a Sanremo: “Ecco quanto ha guadagnato”

XF10-10.11.16©julehering003-1000x600Sanremo ha visto l’arrivo nei panni di ospite di Robbie Williams e sembra che la veloce comparsa sul palco della kermesse gli sia stata ben pagata: “Robbie Williams ha baciato la De Filippi sul palco e ha fatto ballare il pubblico in sala ma non è stato gentilissimo con i giornalisti nel backstage (finalmente una vera star a Sanremo) – fanno sapere Alberto Dandolo e Giuseppe Candela per Dagospia – Nessuna ripresa e la sicurezza che con forza abbassava telecamere e oscurava i telefoni.
E’ vero che la star inglese ha intascato più di 100 mila euro per sbarcare a Sanremo? Non lo sappiamo e non lo vogliamo sapere. Noi non amiamo il pettegolezzo”.

Sanremo, nuovi super ospiti: Robby WIlliams la star, Rocio e Bova la coppia

FotorCreated-7Il Festival si arricchisce. Una popstar mondiale come Robbie Williams; una band cult per i giovani come i Clean Bandit; una coppia glamour come Raoul Bova e Rocio Munoz Morales, che torna all’Ariston due anni dopo: si arricchisce con questi nomi – apprende l’ANSA – la pattuglia degli ospiti del Festival di Sanremo (7-11 febbraio).

La figlia di Michael Jackson choc: “Voglio giustizia, mio padre è stato ucciso”

Paris Jackson, la figlia del re del pop, chiede giustizia e lancia un’accusa choc sulla copertina del magazine “Rolling Stone”: “Mio padre è stato ucciso, ne sono assolutamente convinta”.

paris-jackson-copertina_25121302

La ragazza, che all’epoca della morte di Michael Jackson aveva 11 anni, ora è diventata poco più che maggiorenne e in una lunga intervista parla dell’infanzia difficile e di tutte le volte in cui ha tentato il suicidio per la bassa autostima. “A 15 anni – spiega – ho provato più volte a togliermi la vita, oggi però sono serena”.
“Ho perso l’unica cosa che per me sia mai stata importante. Qualunque brutta cosa possa accadere non potrà mai essere tanto brutta come ciò che è successo”, ha detto Paris che non ha mai avuto la percezione di essere figlia di una star; “Il suo nome era papà, non sapevamo realmente chi fosse, ma era il nostro mondo e noi eravamo il suo”.

Sexy vigile del fuoco star del web: 50mila follower su Instagram

Trovare un vigile del fuoco più sexy di lei non è facilissimo, ma dietro il travolgente successo di Gunn Narten, 30enne norvegese che spopola su Instagram con oltre 50mila follower che seguono i suoi suggerimenti sul fitness, c’è molto di più della semplice bellezza: grinta, determinazione, spirito di sacrificio, spinta positiva verso gli altri e idee chiare. Il tutto convogliato verso un lavoro che decise di intraprendere quando aveva 19 anni e capì che il miglior modo di coniugare le proprie caratteristiche con la voglia di lavorare e di fare qualcosa di buono era proprio entrare nei vigili del fuoco.

2217785_Schermata_2017-01-26_alle_16_22_10

«Non me ne sono mai pentita, amo follemente il mio lavoro – dice Gunn – Quando ho presentato la domanda per essere assunta, mia madre mi ha detto “Non ho mai sentito parlare di un vigile del fuoco donna prima … perché tu?”. E io le risposi Perché non io?”. Ancora oggi molta gente resta frastornata e incuriosita quando dico qual è il mio lavoro, ma per me è la normalità, mi sento completamente integrata in un ambiente che è tradizionalmente maschile: sicuramente, come dicono i miei amici, ho l’umour tipico di un ragazzo e sono più alla mano della maggior parte delle ragazze. Questo non toglie che, quando sono fuori dal lavoro, amo indossare bei vestiti ed essere femminile». Da quattro anni Gunn ha affiancato al suo lavoro un’intensa attività in palestra per diventare personal trainer. «Visto il lavoro che faccio, ho bisogno di essere forte e raggiungere un alto livello di fitness, anche per tenere il passo con i ragazzi: ho un ottimo rapporto con i miei colleghi, siamo una famiglia dove vengo trattata come tutti gli altri». Un lavoro sul suo corpo che ha presto coniugato con i social. «Quando ho aperto il mio account Instagram – dice Gunn – l’ho fatto per spingere le persone a seguire i loro sogni e dimostrare che tutti possiamo fare ciò che desideriamo. Vorrei essere una persona che ispira i propri follower a lavorare con uno spirito positivo e diffondere sorrisi, salute e felicità. Nella mia esistenza ho fatto scelte non comuni e non tutti mi hanno supportato, ma penso che una delle cose più importanti nella vita è capire chi si vuole essere e quale obiettivo si vuole raggiungere, a prescindere da quello che gli altri potrebbero pensare o dire. Chi crede in se stesso e lavora duro alla fine avrà successo. Ci saranno sempre persone che dicono che non si può: dimostrate loro che si sbagliavano».