New York, paura al concerto di Marilyn Manson, crolla scenografia sul palco: cantante ferito

Paura per Marilyn Manson, coinvolto in un incidente, ieri sera a New York mentre si esibiva sul palco del Manhattan Center Hammerstein Ballroom di New York. Secondo quanto riportano diversi media, il cantante, 48 anni, si stava esibendo con una cover degli Eurytmics, «Sweet Dreams» quando è stato travolto dal crollo di una parte della scenografia.

3273788_1217_marilyn_manson_concertoIn un video postato da uno spettatore su Twitter si vede chiaramente la scena, con il fondale della scenografia – sul quale si distinguono due grandi pistole – che si abbatte sullo showman nel pieno dell’esibizione. Nel video si vedono anche gli uomini dello staff che salgono immediatamente sul palco e sollevano l’impalcatura crollata liberando l’artista. Manson, secondo quanto riportano i media, sarebbe rimasto bloccato a terra per alcuni minuti e poi portato via in barella e ricoverato in ospedale. Lo spettacolo è stato sospeso. In un comunicato stampa diffuso dopo l’incidente si spiega soltanto: «Manson è stato vittima di un incidente verso la fine del suo concerto a New York. Sta ricevendo cure mediche in ospedale». Al momento non è stata resa nota la gravità delle sue condizioni.

“Insinna insulta i concorrenti”. Striscia mostra i fuorionda choc -Video Fb

Tra Striscia la Notizia e Affari Tuoi non scorre buon sangue. Da anni il tg satirico mette sotto accusa la trasmissione dei pacchi targato rai 1.
Nella puntata andata in onda mercoledì sera, però, il programma di Antonio Ricci ha mandato in onda un servizio lunghissimo tutto dedicato a Flavio Insinna che mostra il presentatore furioso con i suoi concorrenti in alcuni fuori onda.

insinna-u43120103862736527d--656x369corriere-web-nazionale_640x360In particolare a scatenare l’ira funesta dell’attore romano è la concorrente della Valle d’Aosta, “colpevole” secondo quanto ha lasciato intendere Striscia di essere poco incisiva. Insinna si infuria in modo particolare con il suo staff per non avere truccato le buste .
“Cambiano la Costituzione – si sente nell’audio trasmesso – hanno truccato le votazioni per fare la Repubblica sennò votavano la Monarchia e noi non possiamo mettere nella busta 5 simpatici? Abbiamo preso una nana che parla con le mani davanti alla bocca se no sta muta. Avevamo 2/3 fighi e 7 dementi. Per farmi girare i coglio** ce ne vuole, ci siete riusciti! Una nana ha giocato. Siamo riusciti a prendere degli stron** come sempre, a tutti gli speciali”.
Un attacco senza precendenti che sembra mirato a distruggere l’immagine bonaria e gentile di Flavio Insinna a cui eravamo abituati.
Per domani Striscia preannuncia una seconda puntata.

Fedez dà un pugno a un collega durante un festival: ma il suo staff smentisce tutto

Ancora problemi per il rapper Fedez che si rende protagonista di notizie che, ancora una volta, non hanno nulla a che fare con la musica. Questa volta sembra proprio che abbia perso le staffe e aggredito con un pugno il suo collega McCece durante il Nameless Music Festival di Barzio, in provincia di Lecco.

image (47) Nei giorni scorsi, tra i due, sarebbero volate parole grosse su Facebook e così quando Fedez ha incontrato personalmente McCece durante l’evento, gli ha chiesto di ripetere ciò che aveva scritto sul social network. Proprio mentre McCece stava per rispondergli, secondo la ricostruzione fatta da alcuni testimoni, Fedez gli avrebbe sferrato un pugno: i due sono stati separati dalle persone presenti nel momento dell’aggressione. E’ stato proprio McCece, con un lungo post su Facebook a voler denunciare l’accaduto e far conoscere a tutti la vicenda: “Ci ha provato in tutti i modi a rovinare il Nameless il ‘rapper’ Fedez! Tirarmi un pugno alla domanda ‘?#?seigay?’ e farsi difendere dal suo buttafuori non fa Uomo! Non ti fa Artista! Non ti fa nemmeno onore! Presento questo Festival da sempre e venire qui ad alzare i toni con Alesso e con me dovrebbe farti capire che hai bisogno di aiuto. ?#?difesodalleguardiedelcorpo?! Tu ne hai bisogno io no!”.
Sul sito de Il Giornale, inoltre, è intervenuto anche l’amministratore di aNight, la società che ha organizzato il festival, Alberto Fumagalli: “Premetto che Fedez è un amico ed è un personaggio molto particolare, sopra le righe. Ci tengo a precisare che ciò che è successo è solamente una vicenda privata tra i due e il Nameless Music Festival si dissocia. Sia Fedez sia McCece sono molto stimati da noi e sappiamo quanto tengano a questo festival, che stiamo facendo crescere e che vogliamo sia solo ricordato per la musica e il divertimento”.  Sulla vicenda non si è fatta attendere la replica dello staff di Fedez su Rockol.it:  “Oramai è tutto chiaro: Fedez fa notizia e va dipinto come il tatuato cattivo che regala risse in ogni dove.
Se gli entra in casa un vicino che gli sferra un pugno, è colpa di Fedez che “aveva la musica alta”.
Se all’ingresso di un locale gli spengono una sigaretta sulla macchina, è colpa sua, perché ha un’auto costosa.
Senza nascondere la nostra amarezza nei confronti di testate giornalistiche che diffondono notizie senza verificarne la veridicità, ci troviamo a smentire quella che risulta essere l’ennesima “notizia bufala”.  Nessuna rissa c’è stata al Nameless: in realtà, quello che i giornali individuano come “il collega”, e cioè un tale Mc Cece, si è prodotto in una serie di insulti discriminatori via social e non si è risparmiato in commenti allusivi, su un palco con microfono in mano, nei confronti di Fedez ed ora tenta di “gonfiare” l’episodio per ottenere pubblicità indiretta.    Ciò che è più grave è che questo soggetto risulta esser già stato posto all’attenzione del nostro ufficio legale, poiché da tempo agisce verso Fedez con provocazioni ed insulti, come da alcune immagini allegate: invitiamo a comprendere di chi stiamo parlando e valutare l’attendibilità del soggetto in questione. Ma d’altronde, una non notizia è una notizia ormai e per 15 minuti di popolarità un Dj sceglie di offendere un artista per cavalcare un’onda”.