Weinstein, Courtney Love sapeva:”Se vi invita in una suite al Four Season, rifiutate”

L’ultima tegola sulla testa di Harvey Weinstein arriva dalla Francia. Il presidente Emmanuel Macron ha “chiesto al gran cancelliere dell’Ordine di avviare le procedure per il ritiro della Legion d’onore al produttore americano”, al centro del clamoroso scandalo sessuale. Intanto Tmz ha pubblicato un video del 2005, poi subito ritwittato, in cui Courtney Love dice: “Se Harvey Weinstein ti invita a una festa privata al Four Season, non andarci”.

C_2_articolo_3101013_upiImageppIl video, ritwittato da Chet Cannon, reality star inglese, conferma come i metodi “sessisti” del produttore americano fossero all’ordine del giorno nello star system hollywoodiano e sebbene la Love ammetta di non essere stata abusata da Weinstein, la sua “sofferta” uscita, in risposta alla domanda di una giornalista che le chiedeva di dare un consiglio alle giovani attrici desiderose di far carriera ad Hollywood, le causò l’esclusione dalla Creative Artists Agency, una potente società di agenti cinematografici.
Intanto non si contano gli interventi, i commenti e le nuove confessioni legate al caso. Se Woody Allen si dice “triste” per le accuse di aggressione sessuale rivolte negli ultimi giorni contro il produttore di Hollywood e aggiunge di non averne mai saputo nulla: “Non ci sono vincitori (…) ed è tragico per queste povere donne che hanno dovuto attraversare questa situazione”, Kate Winslet ammette di aver sempre ritenuto i metodi di Weinstein “bullistici e orribili” al punto da non averlo menzionato nei 19 ringraziamenti, quando nel 2009 salì sul palco per ritirare l’Oscar per il film “The Reader”, sebbene fosse stata appositamente istruita a farlo.
Dal canto suo Angelina Jolie ha rivelato di essersi consultata con Brad Pitt e di aver discusso a lungo con l’ex marito sull’impatto che una sua confessione sui tentati abusi nei suoi confronti da parte di Weinstein, avrebbe potuto avere sulla famiglia. Insieme avrebbero deciso di uscire pubblicamente con le rivelazioni, fatte la scorsa settimana.

Vittorio Sgarbi choc: “Morgan mi ha detto che Asia Argento non si è mai lamentata di Weinstein…”

“Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l’abbia denunciato ora. E che non l’abbia fatto a suo tempo”. Sarebbe questa la confessione choc del critico d’arte dopo che l’attrice ha confessato di essere stata violentata dal produttore di Hollywood. Lo riporta il sito Liberoquotidiano.

asia argento weinstein morgan_15115733Morgan gli avrebbe anche raccontato di quanto “fosse contentissima quando Weinstein prendeva l’aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l’atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose”.
Sgarbi però specifica che non ha nessuna intenzione di difendere Weinstein e che crede alle accuse di Asia Argento: “Ci ho anche litigato (con Weinstein, ndr) – rivela – perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale”.
E conclude: “Morgan mi ha ricordato che Asia gli ha sempre riferito cose positive sia per la personalità sia per le qualità professionali di Weinstein sia per le sue manifestazioni amorose, che lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui. Non avendo mai pensato che lei avesse intenzione di denunciare Morgan si chiede perché lo abbia fatto oggi, forse non avendo più avuto quello che prima le era stato utile. E che quindi anche in questo caso abbia fatto quello che le era più conveniente, essendo così abile da far tornare a suo favore quello che al tempo non la preoccupava minimamente, di cui non mi ero affatto accorto e non si era mai lamentata con me. Asia qualche volta addirittura si rifiutava di incontrarlo e lo mandava via come un cane bastonato”.

Selvaggia Lucarelli e l’attacco ad Asia Argento: prima dello scandalo Weinstein svela…

FUNWEEK – Dopo le accuse di stupro di Asia Argento contro il produttore Weinstein, Selvaggia Lucarelli muove un nuovo attacco all’attrice parlando di quella petizione firmata anni fa, proprio dalla figlia di Dario Argento, a favore di Polanski, anche lui accusato e processato di stupro. Ecco tutti i dettagli e le reazioni degli utenti.

asia-argento-selvaggia-lucarelliIl caso Weinstein continua a far rumore. In Italia, sono le dichiarazioni di Asia Argento ad essere al centro del mirino di critici e giornalisti, in particolare da Selvaggia Lucarelli.
Dopo lo scoppio dello scandalo, la figlia di Dario Argento ha rivelato di essere stata anche lei violentata dal produttore, con il quale ha poi continuato ad intrattenere rapporti per i successivi 5 anni per paura di veder distrutta la propria carriera.

È la Lucarelli a rincarare la dose dopo un primo messaggio, nel quale scriveva apertamente contro l’attrice: “Vai a letto con un bavoso potente per anni e non dici di no per paura che possa rovinare la tua carriera. Legittimo. Frigni 20 anni dopo su un giornale americano raccontando di tuoi rapporti da donna consenziente tra l’altro avvenuti in età più che adulta dipingendoli come ‘abusi’. Meno legittimo”.
Ma stavolta la blogger è andata a scavare più a fondo, risalendo ad un caso di diversi anni fa, riguardante Roman Polanski. Il regista fu accusato di aver stuprato una ragazzina di 13 anni e condannato al carcere. Nel corso di una lunghissima storia processuale, diverse star di Hollywood firmarono una petizione in suo favore. Chi non poteva mancare all’elenco? Ma Asia Argento, ovviamente.
“Nel 2009 Asia Argento firmó la petizione pro-Polanski (stupratore di 13enni) – ha scritto la Lucarelli – assieme a #weinstein e altri. Noi che abbiamo delle perplessità sul suo racconto (relative alla sua relazione consensuale lunga 5 anni) facciamo apologia dello stupro. Però, sia chiaro, le petizioni a favore di uno stupratore non le firmiamo”.
Una nuova polemica, dunque, alla quale tuttavia non mancano già pareri controversi da parte dei fan. C’è chi accusa la Lucarelli di mettere in atto del bullismo nei confronti di Asia Argento e chi cerca di fare un distinguo tra il caso Weinstein e quello Polanski, poi perdonato dalla vittima.
Ancora una volta, sul web imperversa una guerra a suon di post. Chi avrà ragione? La Argento o la Lucarelli?

Standing ovation per la voce potente di Alessandro Sette. Si siede

E’ il turno di Noemi canta Arisa con “la notte”. iIl suo vibrato divide. “Non credo che ti darò la sedia, non te la posso dare” dice Mara. Anche la terza donna in gara, Paola, non passa.
Andrea Spiragoli canta Free Falling di John Mayer. Levante:” E’ bravissimo ma non mi ha emozionato un secondo”. La giuria si divide, Mara lapidaria: Siediti e non rompere i co**ni”.
E’ il turno dello showman Ricky Jo . “Potresti essere una stella nel cielo che dura poco o una serie di successi”. Per ora si siede.

Mara-Maionchi-giudice-X-Factor-2017-708x400Giulia si esibisce con Il cielo in una stanza di Gino Paoli, l’emozione è tanta, sbaglia, si ferma. Mara la fa ricominciare ma cambia completamente atteggiamento, è commossa e gelida allo stesso tempo: “Hai tentato di cambiarla per una tua personale vanità . Una cosa fatta bene nel mondo lasciamola fatta bene. Per me non sei matura… non ti posso dare la sedia, mi dispiace”.
Il pizzaiolo Andrea Radice spacca. Sedia per lui senza se senza ma.
Valentina Grigò è la prima donna a convincere Mara che propone lo switch con Nicola Pomponi.
Da Amici a XFactor è il turno di una vecchia conoscenza della Maionca Enrico Nigiotti . Per Manuel è “classicissimo, al confine con il vecchiume”. Mara crede in lui “ma se mi freghi anche questa volta, Nigiotti, ti investo”. Switch con Ricky Jo.
Chiude la categoria Over il cantante lirico Lorenzo Licitra, standing Ovation per lui e i giudici lo temono. Per Fedez “in gara sarà un dito in c**” e mara “e io te lo voglio mettere”. Sedia per lui e switch con Valentina. Nessuna donna in gara per la categoria Over.

Mel B, bikini hot per una vacanza alle Hawaii

C_2_fotogallery_3083146_upiFoto1FBikini bianco e curve sexy per Mel B (42 anni). L’ex Spice Girl si è regalata una vacanza paradisiaca con le sue figlie Phoenix Chi Gulzar, Angel Iris Murphy Brown e Madison. Tra gite in barca, coccole e momenti di leggerezza, Melanie sembra finalmente serena dopo la fine del suo matrimonio burrascoso con il produttore cinematografico Stephen Belafonte.

Al Bano attacca Romina Power dopo la dichiarazione d’amore a Verissimo

3290280_8_20171009063510‘Era e poteva essere un amore bellissimo ma basta’, Al Bano risponde furioso all’intervista di Romina Power a Verissimo. L’ex moglie del cantante fa un’affermazione sull’amore che proverebbe ancora Carrisi per lei. Al Bano interviene e lancia parole infuocate e chiarisce tutto.

Miley Cyrus confessa la sua gelosia: fa spiare Liam Hemsworth

La gelosia non fa distinzioni e anche Miley Cyrus ha confessato candidamente di soffrirne. Ospite all’”Howard Stern Show” per presentare il suo nuovo album “Younger Now”, la popstar ha parlato dei suoi problemi quando il fidanzato Liam Hemsworth è impegnato su qualche set per lavoro: “Ho sempre le farfalle nello stomaco quando recita con qualche bella attrice.

maxresdefault (2)Per questo ho le mie piccole spie che gli girano intorno anche se io non ci sono”.
La star e Liam Hemsworth sono tornati insieme lo scorso anno, dopo una lunga separazione. I due avevano iniziato a frequentarsi nel 2009 dopo l’incontro sul set di “The last song”. Ora vivono insieme a Malibu, nella ex casa di Miley, che il fidanzato ha acquistato durante una delle loro tante separazioni.

New York, paura al concerto di Marilyn Manson, crolla scenografia sul palco: cantante ferito

Paura per Marilyn Manson, coinvolto in un incidente, ieri sera a New York mentre si esibiva sul palco del Manhattan Center Hammerstein Ballroom di New York. Secondo quanto riportano diversi media, il cantante, 48 anni, si stava esibendo con una cover degli Eurytmics, «Sweet Dreams» quando è stato travolto dal crollo di una parte della scenografia.

3273788_1217_marilyn_manson_concertoIn un video postato da uno spettatore su Twitter si vede chiaramente la scena, con il fondale della scenografia – sul quale si distinguono due grandi pistole – che si abbatte sullo showman nel pieno dell’esibizione. Nel video si vedono anche gli uomini dello staff che salgono immediatamente sul palco e sollevano l’impalcatura crollata liberando l’artista. Manson, secondo quanto riportano i media, sarebbe rimasto bloccato a terra per alcuni minuti e poi portato via in barella e ricoverato in ospedale. Lo spettacolo è stato sospeso. In un comunicato stampa diffuso dopo l’incidente si spiega soltanto: «Manson è stato vittima di un incidente verso la fine del suo concerto a New York. Sta ricevendo cure mediche in ospedale». Al momento non è stata resa nota la gravità delle sue condizioni.

“Mi hai fatto finire in un mondo di droga e abusi”, le ultime parole choc della fidanzata di Jim Carrey

«Mi hai fatto finire in un mondo di cocaina, prostituzione, malessere, abusi hai fatto anche tante cose belle per me, e di quelle te ne sono grata. Ma da quando sono con te ho smesso di essere la persona che ero, Jim». Sono queste le parole choc scritte da Cathriona White, fidanzata di Jim Carrey, due anni prima della sua morte.

jim_carrey_and_cathriona_white-e1443559883554Sono parole dure, riportate dal giornale Daily Mail, che sembrano puntare nuovamente i riflettori sul giallo sella scomparsa della giovane donna. Cathriona fu considerata suicida, uccisa da un’overdose di farmaci, ma nel corso dei mesi successivi sono venute fuori diverse ipotesi che vedevano il noto attore coinvolto in quello che ha preso ormai le tinte di un giallo.
Carrey ha sempre negato ogni colpa, dicendo che probabilmente la sua donna si era uccisa per il senso di colpa, dopo che due anni prima li aveva estorta del denaro e perché era sconvolta da un messaggio che la madre le aveva mandato prima di morire. Nella lettera però ci sono parole molto forti che fanno pensare che le cose tra loro fossero molto peggio di come raccontato: «Mi hai buttato via dopo aver preso quello che ti serviva. Non hai pensato allo stigma in cui devo vivere per il resto della mia vita, non ti sei scusato né hai chiesto che cosa potessi fare. Mi hai attaccato il tuo HSV e HPV, ora voglio le tue scusa. Voglio che tu capisca che per quanto ti sembri una piccola cosa, rovina la vita di una ragazza».

Ricky Martin, appello video per ritrovare il fratello disperso a Porto Rico

Sono giorni da apprensione per Ricky Martin, che ha lanciato un appello video ai suoi 8,9 milioni di follower su Instagram per ritrovare uno dei fratelli, disperso a Porto Rico dopo il passaggio dell’uragano Maria. “Sono molto preoccupato perché non riesco a mettermi in contatto con uno dei miei fratelli – ha detto – Non sappiamo dove sia”.

C_2_articolo_3097256_upiImageppUna situazione d’emergenza che riguarda purtroppo molte altri portoricani. “Sono sicuro di non essere l’unico, ci sono molte persone che vivono fuori o sull’isola che non riescono a parlare con le loro famiglie per problemi di comunicazione”, ha aggiunto.
Martin, originario di Porto Rico, ha inoltre chiesto ai suoi follower di contribuire alla campagna di raccolta fondi (https://www.youcaring.com/peopleofpuertorico-957793) che ha lanciato pochi giorni fa per ricostruire l’isola e aiutare le vittime della distruzione di Maria.