Emma lancia a sorpresa il nuovo disco “Essere qui”

Emma Marrone ha inaugurato il 2018 con un regalo speciale per i suoi fan. Attraverso un post pubblicato su Facebook la cantante ha infatti annunciato l’uscita del suo nuovo album “Essere qui”, disponibile dal 26 gennaio e anticipato dal singolo “L’isola”. “Mi sono presa il tempo necessario. Il tempo di fare e di disfare, di suonare e di risuonare, di cantare e di ricantare, il tempo per capire. Il tempo per essere felice” le parole di Emma.

C_2_articolo_3115066_upiFoto1FLa copertina di “Essere qui”, che è stata svelata allo scoccare del 2018 sui social network dell’artista, è un’immagine che ritrae Emma per le strade di New York in uno scatto della fotografa internazionale Kat Irlin.
“ESSERE QUI. Si chiama così questo nuovo album. Perché è già tantissimo esistere e fare ciò che amo di più – ha condiviso Emma sui social – ESSERE QUI e avere la possibilità di raccontarmi e di raccontare ed essere scelta e amata da così tante persone, talmente tante che un cuore solo non le può contenere. ESSERE QUI e mostrarlo più che dimostrarlo. ESSERE QUI dove sono sempre stata, su un palco o per la strada seduta su un marciapiede qualunque in un giorno qualunque, guardo l’orizzonte dove tutto inizia per me, senza mai una fine”.
” ESSERE QUI adesso è vostro. In ogni canzone ho messo una parte di me… spero la migliore! Grazie da sempre e per sempre” ha concluso l’artista.

Selena Gomez, donna dellʼanno per Billboard “festeggia” con scatti super sexy

Nominata Donna dell’anno da Billboard, noto brand di entertainment made in Usa, Selena Gomez celebra il prestigioso riconoscimento con uno scatto super sexy, posando per Ruven Afanador. In versione total black, sinuosa e con una scollatura mozzafiato l’ex stellina Disney dimostra di essere tornata in gran forma dopo il trapianto al rene della scorsa estate. E di essere di nuovo in pista.

C_2_fotogallery_3084228_10_imageIn tutti i sensi. Applauditissima agli Ama 2017 (American Music Awards), dove ha cantato, sfoggiando il suo nuovo look biondo platino, il suo singolo “Wolves” ed esibendosi in sottoveste bianca con tanto di siparietto super hot, Selena Gomez sembra aver ripreso in mano la sua vita professionale e… non solo. La fine della relazione con The Weeknd è coincisa con un riavvicinamento all’ex storico Justin Bieber, con cui si mormora abbia ricominciato ad uscire con assiduità. Tutto questo sembra averle davvero fatto bene, al punto che Billboard, le cui classifiche sono tra le più attendibili e dettagliate al mondo, l’ha voluta incoronare con un titolo che negli anni passati era stato già di Madonna, Lady Gaga, Taylor Swift e Beyoncé.

Miley Cyrus, bad-girl pentita: “Per tutti sarò sempre la ragazza nuda sulla palla”

Il video di “Wrecking Ball”, in cui dondola senza veli su una palla demolitrice, la fece esplodere tre anni fa ma adesso Miley Cyrus è pentita di quella immagine troppo hot. Ospite del programma radiofonico Zach Sang, per promuovere il nuovo singolo “Malibù”, ha infatti confessato: “Una volta che l’hai fatto è per sempre, mi seguirà per tutta la vita.

C_2_fotogallery_3010896_1_image

Resterò sempre la ragazza nuda sulla palla demolitrice, quella che lecca il martello”.
“Wrecking Ball” è diventata una vera e propria ossessione per l’ex bad-girl e “il peggiore incubo è che la suonino al mio funerale”. Nell’ultimo periodo la Cyrus ha preso le distanze dal suo passato trasgressivo.
Ha infatti dichiarato di averla fatta finita con le canne e con l’alcol per rimanere concentrata sulla sua carriera: “Mi piace circondarmi di persone che mi facciano venire voglia di essere migliore. E ho notato che non sono loro quelli stonati”. Anche nella vita privata ha scelto di dedicarsi di più al suo rapporto con Liam Hemsworth che resiste al suo fianco, tra alti e bassi, dal 2009.

Tiger Lily, la figlia di Roger Taylor in lingerie è una vera “Queen”

Tiger Lily Taylor, figlia di Roger, batterista della celebre band rock, posa per la campagna di una marca di lingerie, mostrando un fisico perfetto.

C_2_fotogallery_3008940_0_image

Si vede che ha preso molto dalla mamma Debbie Leng, che negli anni 80 era una modella di fama internazionale (partecipò anche al video di “Breakthru”, singolo dei Queen del 1989).

Mariah Carey su Facebook live in sexy lingerie. Il video fa un milione di visite

Mariah Carey su Facebook live in sexy lingerie. Il video fa un milione di visite
Mariah Carey in un video dal vivo in lingerie sulla sua pagina ufficiale di Facebook, da una camera d’albergo a Los Angeles presenta il suo ultimo singolo. Il filmato postato dalla popstar 46enne è stato visto oltre un milione di volte nella prima ora, diventando subito virale.

16299362_10155018937303824_1528207252269582930_n

La cantante indossava un corpetto nero nella camera da letto romanticamente illuminata. Le sue lunghe gambe distese con le calze a rete nere velate. Mariah ridendo dice: “Non posso dire alcune di queste cose” mentre legge i commenti. La diretta streaming è servita a promuovere il suo nuovo singolo, ‘I Do not’, inciso con il rapper YG, il cui vero nome è Keenon Daequan Ray Jackson. Mariah ha postato sul suo account
Instagram un teaser del video.
Il roll-out del suo nuovo singolo sarebbe cominciato poco dopo, a mezzanotte, in tutto il mondo. La popstar ha anche fatto sapere che un nuovo album non è nei suoi piani in questo momento. Ha detto che sta facendo i singoli perché è più divertente per lei, ma che spera di rilasciare un numero sufficiente di singoli, per poter essere in grado di metterli insieme in un album.
E per finire l’anticipazione ai fan, Mariah aggiunge che sta attualmente lavorando su un nuovo progetto segreto con un amico, che ha “molto talento”.

Luca Tommassini contro Roshelle ” Le coreografie del nuovo video non sono tue. È scandaloso “

Luca Tommassini, giudice di Dance Dance Dance, ma soprattutto direttore artistico di XFactor si scaglia contro un’artista dell’ultima edizione di XF10: Roshelle.
Pietra dello scandalo l’ultimo video del singolo di Roshelle “What U Do to Me” pubblicato pochi giorni fa in cui però non vengono minimamente menzionati gli autori delle coreografie Filippo Ranaldi e Luca Tommassini.

roshelle-luca-tommassini-650x394“Cara Roshelle – scrive Tommassini su Facebook – mi congratulo con te per questo video… le coreografie sono bellissime!… ma vorrei farti notare che le coreografie non sono tue, sono di Filippo Ranaldi Full e mie… appartengono poi ad X Factor Italia …. sono frutto del lavoro del mio team e della mia direzione artistica. Mi sorprende anche che non ringrazi nessuno per averle utilizzate, nemmeno il bravo Filippo che ha messo su i passi, Peter assistente alle coreografie e tutti i ragazzi che si sono uccisi in sala prove per e con te. In undici edizioni di #xfactor tra quello italiano e spagnolo non mi è mai successa una cosa del genere. Peccato che in italia non siano protette le coreografie dal diritto di autore. È scandaloso perché c’è gente che ci mangia con questo mestiere, ci sopravvive!”
Al momento non c’è stata nessuna risposta nè dalla cantante di Fedez nè dal suo team.

Fanny Neguesha dimentica Mario Balotelli e si dà alla musica

Fanny Neguesha, lex fidanzata di Mario Balotelli, fa due nella musica con…Number One, il titolo del suo singolo, (il secondo a distanza di sei mesi), che la splendida modella belga, 26 anni, ha annunciato con una clip sui social.

09-fanny-neguesha-hot-isola

La canzone è edita da Def Jam France con cui Fanny ha firmato un contratto discografico per un album intero.
La modella belga ha deciso quindi di puntare tutto sulla musica sperando che il brano diventi colonna sonora di questa estate.

Fedez e J-Ax insieme per “Vorrei ma non posto”

Arriva il 6 maggio “Vorrei ma non posto”, l’inedito di Fedez e J-Ax che anticipa il nuovo attesissimo album della coppia di cantautori rap, in uscita prossimamente. Al centro del singolo i social network e la vita condivisa sui propri profili virtuali, piuttosto che vissuta in prima persona e dal vero mentre sta accadendo. Il dissacrante inedito racconta la deviazione digitale di oggi.

C_2_fotogallery_3001109_3_image

Viviamo con gli smartphone in mano, sempre pronti a condividere ogni momento sui social. Instagrammare e postare una foto, ormai, è diventato più importante che vivere il momento reale e avere un ricordo vissuto da conservare nella memoria.
Il singolo nasce su un beat ibrido tra i generi hip hop, surf e Reggae. Un sound californiano con fraseggi di chitarre in levare, che sfociano in un insolito drop musicale caratteristico della musica elettronica.
“Vorrei ma non posto” è firmato da Fedez, J-Ax e Davide Petrella. E’ prodotto dalla coppia Takagi & Ketra (rispettivamente Alessandro Merli e Fabio Clemente), che ha già collaborato a molte delle recenti hit di maggior successo tra cui “21 grammi”, “Roma-Bangkok” e Beautiful Disaster.

Tiziano Ferro torna tra bilanci, progetti e sfide: “In amore vince chi fugge. Io no!”

Affronterò gli stadi come un adolescente il primo giorno di liceo. L’esperienza dello stadio è ancora solo quella relativa al meraviglioso concerto dell’Olimpico nel 2012, allora affrontai il tutto con entusiasmo e sana incoscenza.

C_4_foto_1248035_imageCosa puoi anticiparci dello show?

Ho voglia di uno spettacolo festoso, mi piace l’idea che il concerto diventi il pretesto per festeggiare un pezzo di vita insieme a chi c’è stato fino ad ora. La scaletta sarà la vera protagonista: un proiettile dopo l’altro, poche divagazioni, nessuna variazione sul tema. Mio padre mi diceva sempre che ogni sfida della vita è proporzionata alle capacità di chi la affronta. Ha sempre avuto ragione, spero questa non sia l’eccezione.

“Se il mondo si fermasse”, uno degli inediti, è una vera sorpresa. Hai mai pensato di concretizzare l’esperimento swing in un album intero?
La canzone ‘Se il mondo si fermasse’ doveva diventare il primo singolo di un disco completamente swing che stavo scrivendo nel 2005. L’idea fu detonata dal duetto virtuale con Dean Martin ‘Arrivederci Roma’. Volevo realizzare un progetto a se stante, completamente posizionato, completamente crooner e di soli inediti. Non raggiunsi il quorum: I brani non erano tutti sufficentemente forti e I testi spesso troppo a servizio delle melodie e della tecnica di canto. Abbandonai il progetto ma salvai due brani inserendoli nel disco L’amore è una cosa semplice – TVM e Quiero vivir con vos . e adesso finalmente questa ‘Se il mondo si fermasse’.

“Tiro una linea. 2014”, scrivi nelle note. Qual è il primo punto che balza fuori dopo questo primo bilancio?
Il Tiziano 1.0 ha iniziato il suo percorso in punta di piedi sobbarcandosi una serie di insicurezze e fragilità sempre in nome di ciò che gli stava capitando: la musica. Nel corso del tempo ho notato che – man mano – le zavorre sono state rilasciate. Io e la mia musica viviamo in un clima di maggior serenità e autoconsapevolezza. Uno dei miei orgogli è, inoltre, il rapporto creato con chi mi segue. Ho sempre questa forte e concreta sensazione dell’esistenza di una reciproca naturale comprensione che rende le dinamiche tra me e I miei fan molto simili a quelle familiari. Ho sempre lavorato perchè mi si conoscesse – ed eventualmente amasse – per come sono e chi mi ha compreso e accolto è ancora lì esattamente come io sono ancora qui ad ascoltare e celebrare la vita di chi ha voglia di sentirsi “raccontato” nelle mie canzoni.

E cosa accadrà nel futuro?
Nella fase “2.0” quello che di certo non cambierà sarà la voglia di divertirmi con la musica e sperimentare cose nuove.
Hai detto: “In amore vince chi fugge. Io no!”. L’amore è ancora una cosa semplice?
L’ho detto e lo sottoscrivo. Solo chi si sottopone totalmente ai piaceri e dispiaceri dell’amore può capirlo. L’amore diventa difficile soltanto per chi lo prende come un gioco, per chi si affida alla tattica, per chi non si concede davvero. Il resto è un viaggio di suggestioni contraddittorie e – in qualunque caso – bellissime.

Tra le foto del ricco booklet spicca quella con Justin Timberlake. Hai mai pensato di collaborare con lui?
Lui è stato molto gentile e accogliente, tipico degli artisti americani sempre curiosi, interessati a capire e a scoprire senza aver bisogno di fermarsi alle etichette. Non gli ho mai chiesto una collaborazione. Ci penso sempre molto prima di contattare qualcuno. Ho bisogno di sapere che quello che propongo è giusto, adatto, futuribile, in grado di stimolare l’altro artista. Spesso ha funzionato a volte no ma credo le cose prendano il corso che devono prendere.
“Godo sempre un po’ all’idea di arrivare tutto vestito male in un posto in cui tutti si sentono obbligati a vestire bene. Mi ripeto AHO IO SO’ CANTANTE”. Scrivevi qualche tempo fa.

Vale ancora adesso questo tuo pensiero e cosa è cambiato?
Era un pensiero giocoso, quello che esprimevo in questa frase. Di certo al cantante si perdona di più che ad altri. Sono stato ammesso in luoghi, ambienti che di norma non avrebbero mai accolto volentieri un ragazzo di provincia con lo zainetto appeso ad una spalla sola, come me. Un po’ mi fa ridere, un po’ mi fa riflettere. Poi però la risata ha la meglio. Faccio il lavoro più bello del mondo, mi piace vivere da passeggero in situazioni nelle quali mi sento tanto alieno ma ancor più curioso di vedere, registrare, osservare. Che io mi senta fuoriluogo o meno.

Hai realizzato molti dei tuoi sogni. Ce n’è ancora uno in sospeso da realizzare?
Ho moltissima voglia di scoprire talenti nuovi. Non ho nulla contro I reality show della musica ma mi piacerebbe tanto riuscire a crescere un nuovo artista come si faceva una volta, produrlo con calma e aspettare il momento giusto per esporlo senza la fretta del “tutto e subito” di Internet. Mi piacerebbe fosse Uno venuto dal nulla, uno in grado di cambiare – non dico tutte – ma almeno qualche regola.

Giorgia scatenata e a tutta dance

C_4_foto_1244565_imageRacchiusa in un cubo assieme a ballerini di hip hop mentre scatenata balla sulle note del singolo “La mia stanza”, tratto da “Senza Paura Limited Gold Edition”. Appare così Giorgia nel suo nuovo video. La cantautrice romana nel frattempo si prepara per la ripresa di Senza Paura Tour a dicembre: 14 Napoli (Palapartenope), 15 Roma (Palalottomatica), 18 Padova (Teatro Geox), 20 Torino (Pala Alpitour) e 21 Milano.