Weinstein, lo psichiatra Morelli choc a ‘Le Iene’: “Ogni donna può diventare una prostituta”

Sono affermazioni destinate a far discutere, quelle dello psichiatra italiano Raffaele Morelli che a ‘Le Iene’ ha parlato del caso Weinstein. Nei giorni scorsi, Morelli aveva già rilasciato alcune controverse dichiarazioni riguardo ai casi di molestie sessuali ricevute da attrici di Hollywood nel corso degli ultimi 20 anni e per questo Matteo Viviani ha deciso di incontrarlo.

weinstein-morelli-le-iene_06093520Sostanzialmente, Morelli ha ribadito quanto già affermato in precedenza: «In ogni donna è presente, sempre, il fatto di poter usare la seduzione per ottenere un vantaggio. Una persona che si è prostituita per il successo dopo anni si sente sporca. Ogni donna può diventare una prostituta, perché quelle attrici pensavano di poter condurre le danze».
Secondo Morelli, quindi, alle attrici che hanno denunciato le molestie di Weinstein la situazione sarebbe sfuggita di mano: «Non avevano capito che i produttori sono persone fredde e manipolatrici, capaci di individuare e sfruttare ogni situazione di debolezza. Weinstein, ad esempio, non cercava piacere sessuale, ma voleva solo dominare e umiliare quelle attrici in virtù del suo potere. Non è uno stupratore ma un uomo che esercita la sua azione di dominio come modalità relazionale: guardate il gelo negli occhi delle donne che gli stavano accanto. Dovrebbe ammettere i suoi problemi e rivolgersi ad un ottimo psicoterapeuta».
Morelli poi rincara la dose e spiega perché non ritiene quello di Weinstein un caso di violenza sessuale: «Non esistono donne sante, tutte mirano a ottenere vantaggi, che non sono necessariamente economici, ma anche affettivi. A 21 anni sei dentro una psicologia sognante ed in questo stato sei più facilmente preda dell’uomo dominatore. La violenza, quindi, è psicologica ma non sessuale. Ma se dovessimo portare la violenza psicologica in tribunale, sarebbe coinvolto il 90% della popolazione di un paese: casi di questo tipo sono anche dei ‘sì’ al capo quando si vorrebbe dire di no, ed è un aspetto che coinvolge anche moltissimi uomini. In questo caso bisogna sapere che qualsiasi successo si voglia raggiungere deve basarsi sulle proprie capacità».

Madalina Ghenea, mamma che curve!

La maternità ha contribuito a rendere Madalina Ghenea ancora più sensuale e consapevole della sua bellezza bombastica. L’attrice, che ha avuto ad aprile una figlia dal compagno, l’imprenditore Matei Stratan, ha ritrovato immediatamente le forme perfette e ha decido di mostrare il corpo con orgoglio a poche settimane dal parto.

C_2_box_35869_upiFoto1VA Roma per il Premio Afrodite, promosso dall’Associazione Donne dell’Audiovisivo Promotion, che omaggia 15 personaggi che hanno contribuito a promuovere la professionalità femminile, Madalina Ghenea era esplosiva nel suo outfit Ermanno Scervino. Il vestito in maglia aderente e strizzato in vita da una cintura in corda, è tenuto insieme da una serie infinita di asole e perle. Basta sbottonarle a piacere e il gioco della seduzione è fatto. Ad aumentare il sex appeal di Madalina Ghenea anche due ampi spacchi e i baci infuocati sul red carpet col fidanzato.