L’Eredità, gaffe hard in diretta: “Le donne nubili e mature si chiamano…”

ROMA – L’Eredità si fa bollente. Uno dei concorrenti del quiz di Rai1 si sarebbe reso protagonista di una gaffe “a luci rosse” e perfino Carlo Conti – che conduce il programma in attesa del ritorno di Fabrizio Frizzi – avrebbe perso il suo aplomb.

3352237_2130_carloL’ingegnere Lorenzo alla domanda “Come vengono scherzosamente dette le donne nubili e mature?” ha risposto “milf” al posto di “zitelle”. Conti non sarebbe riuscito a trattenere la risata e avrebbe spiegato all’ingenuo concorrente che le “milf” sono un’altra cosa. Lo riporta il sito Blitz.
Per chi non lo sapesse il termine “milf” viene utilizzato in pornografia per definire le donne mature con figli ancora molto sexy..

La verità di Muccino: «Weinstein? Non solo a Hollywood, quelli come lui sono dovunque»

A Ischia, nella magnifica villa a picco sul mare di Forio dove sta girando da più di un mese, Gabriele Muccino si sente come Ulisse a Itaca. «A casa tutti bene» è il film del ritorno in Italia dopo la grande avventura americana, è il ritorno ai temi che sente più vicini e che nutrono da sempre il suo cinema: la famiglia, l’esplosione dei sentimenti, i conflitti, le emozioni.

C_2_articolo_3102349_upiImageppMa è segnato, questo ritorno, dall’esperienza inevitabile del tempo trascorso, ed è spesso un bene, un balsamo dell’anima: raccontando con foga fluviale la storia di «un film corale 2.0», parlando di sé Muccino usa più volte la parola «pacificato». Dice: «Ho elaborato tutto ciò che la vita mi ha tolto e mi ha dato». Alle spalle i contrasti con il fratello Silvio, i dodici anni a Hollywood, i rapporti con le major, gli alti e bassi del successo. «Ho elaborato. Il cinema è la mia cura, invece di andare dall’analista mi metto a scrivere una sceneggiatura e mi sento risolto».

Abbronzato, dimagrito, sorridente, seguito amorevolmente dalla moglie Angelica, costumista del film, e dalla figlia bambina Penelope, sul set il regista di «L’ultimo bacio» e «La ricerca della felicità» si muove come un patriarca benevolo. Al centro di «A casa tutti bene» una grande famiglia allargata che si riunisce per festeggiare le nozze d’oro dei genitori Stefania Sandrelli e Ivano Marescotti; figli, nonna, generi e nuore, nipoti e cugini, ex mogli e mariti fedifraghi, interpretati dal meglio del cinema italiano: Pierfrancesco Favino e Stefano Accorsi, Claudia Gerini e Sabrina Impacciatore, Valeria Solarino e Carolina Crescentini, Massimo Ghini e Giampaolo Morelli, Gianmarco Tognazzi e Gianfelice Imparato, Sandra Milo e Giulia Michelini. Tutti insieme, appassionatamente, con le migliori intenzioni e l’abito da cerimonia in valigia. Ma una tempesta improvvisa li costringe a fermarsi sull’isola per tre giorni e la convivenza forzata dà la stura a inquetudini, infelicità, tradimenti e gelosie. «Tutti sono costretti a confrontarsi con il passato e con i propri demoni», spiega Muccino. A togliersi la maschera e a guardare negli occhi la vita. «La storia è un crocevia di passioni e di spasmi febbrili verso la possibilità di essere più felici e meno vulnerabili». E la famiglia, che cosa rappresenta, oggi, per Muccino? «È il villaggio primordiale, il luogo da cui si parte e a cui si torna. Si fugge per non assomigliare ai propri genitori, alla fine diventiamo incredibilmente simili a loro. I miei film precedenti erano come tasselli di un mosaico, questo li racchiude tutti».
Nel salone bianco e azzurro di villa Gancia si gira una scena d’insieme: «Siamo pronti? Allora andiamo…» dice allegra la Sandrelli uscendo nel sole del patio con il codazzo dei parenti. Ischia, tutt’intorno, è un’esplosione di colori e di profumi. Muccino ha girato anche al Castello Aragonese, a Sant’Angelo e in altri posti di grande bellezza, ma sullo schermo l’isola non avrà nome: «Dovevamo dare l’idea di un luogo piccolo, dal quale fosse impossibile evadere, l’abbiamo costruito mettendo insieme le tante magnifiche location di Ischia». Fare un film, spiega, significa sempre mettere in gioco una parte importante di sé. «Questo ritorno in Italia dopo la lunga parentesi negli Stati Uniti mi racconta moltissimo, nel film c’è la mia visione del mondo e delle relazioni umane. Un’autenticità che non finisce di stupirmi. Ne avevo bisogno, come regista e come uomo». La lezione più importante imparata a Hollywood, qual è? «Che tutto è relativo e tutto può succedere. Il viaggio è un’esplorazione della vita in tutti i sensi. Io ho viaggiato e ho conosciuto me stesso in maniera imprevedibile». Tra i pochissimi italiani ad aver lavorato con le major, che idea si è fatta del caso Weinstein? Sorpreso dallo scandalo sessuale che ha travolto l’ex mogul della Miramax? «Non è stata una sorpresa, ma è sorprendente l’aspetto violentissimo e criminoso delle azioni. Che ci fosse questa corte intorno a Weinstein è addirittura una non-notizia». Dobbiamo aspettarci altri casi, ci sono in giro altri Weinstein, secondo lei? «Ce ne sono ovunque, non c’è bisogno di andare fino in America per trovarli».
L’Italia di oggi, con i suoi cambiamenti, le lacerazioni e gli strappi, nel film si vedrà poco: «Nelle relazioni umane le dinamiche non cambiano né la storia racconta un tempo specifico. La tempesta isola i nostri personaggi dal mondo esterno, poi l’arrivo sulla terraferma li riporterà nella caotica esistenza quotidiana». Ma questa, semmai, è un’altra storia.
«A casa tutti bene», prodotto dalla Lotus con Rai Cinema, musiche di Nicola Piovani, uscirà il 14 febbraio, a San Valentino e l’idea al regista piace moltissimo: «In fondo parliamo d’amore, no?». I cinquant’anni compiuti a maggio lo fanno sentire come «un Ulisse più anziano, capace di guardare e raccontare le cose in modo più oggettivo, o meglio, meno impulsivo». Ma le passioni restano. Con Ischia, per esempio, confermata come location anche dopo il terremoto di agosto, il legame è antico e sotterraneo: «Mia madre è nata sull’isola ed io ci sono venuto tante volte in vacanza da piccolo. Poi mio padre, qualche giorno fa, mi ha raccontato che sono stato concepito proprio a Forio. E così sono tornato, senza saperlo, al Big Bang della mia esistenza».

Serena Williams è mamma, in ospedale un piano tutto per lei. “A Gennaio torno in campo”

Serena Williams è diventata mamma di una bambina. Ad annunciarlo via Twitter il suo coach, Patrick Mouratoglou. «Congratulazioni Serena per la tua bambina. Sono felice per te – ha scritto -. Ti auguro un veloce recupero, abbiamo tanto lavoro da fare».

serena-williams-slider-1La tennista statunitense, ex numero 1 del mondo e fidanzata con Alexis Ohanian, aveva ufficializzato lo scorso aprile la gravidanza. Il mese scorso Serena aveva annunciato il suo ritorno agli Australian Open, dunque a gennaio 2018.

Simona Ventura e il rilancio a Mediaset: “No al reality, arrivano Temptation Vip e Striscia”

MILANO – Dopo la sua partecipazione all’Isla dei Famosi e il ritorno in tv con Selfie, per Simona Ventura si parlava della conduzione del reality “Surviving Africa”, che all’inzio doveva vedere al timone proprio l’ex naufrago Raz Degan.

2627813_1347_simona_ventura_mediasetLe cose però sembrerebbero andare in maniera diversa e sembra che per super simo su Mediaset il futuro sia roseo: “Sembra infatti che la prima edizione vip di Temptation Island – fa sapere Giuseppe Candela per Dagospia – dovrebbe presto vedere la luce proprio con la conduzione di Simona Ventura. Il reality delle corna ha ottenuto quest’estate ascolti record e dovrebbe tornare sul set già da ottobre per la messa in onda tra fine novembre e inizio dicembre (subito dopo il Grande Fratello Vip).
Questo però non sarebbe il suo unico impegno perché dovrebbe sbarcare a Striscia la notizia per un breve periodo, il tg satirico di Antonio Ricci negli ultimi anni ha alternato diversi volti nelle prime settimane di programmazione. Che fine farà Surviving Africa?”.

Raz e Paola contro Signorini: commenti e insulti su Instagram

FUNWEEK – Vola altissimo il gossip sul vincitore de L’Isola dei Famosi e la conduttrice che, tuttavia, qualche tempo fa aveva smentito qualsiasi possibilità di un ritorno di fiamma.

paola-barale-topless-raz-degan2Ad Ibiza, complice il tramonto e le viste spettacolari, Raz Degan e Paola Barale pare si siano concessi lunghe chiacchierate e momenti di intimità rovinati però dai paparazzi sguinzagliati dal direttore di Chi. Per questo entrambi hanno pubblicato sui rispettivi profili Instagram un durissimo messaggio indirizzato a Alfonso Signorini, con tanto di ‘vaffa’ ribadito nell’hashtag condiviso ‘#fuckyouAlfonso’. Ecco di cosa lo hanno accusato (PhotoCredits@Social/CHI)

Da Belen a Fedez, le coppie vip che potrebbero scoppiare quest’estate

Come ogni anno, i bookmaker inglesi scommettono su quale sarà la prima coppia a lasciarsi durante l’estate: ecco la top ten dei vip più a rischio separazione nei prossimi roventi mesi estivi.

ef0b36bb-72aa-4957-ba99-ac648ad5a00aAl primo posto compaiono Belen Rodriguez e il campione di MotoGP, Andrea Iannone. La bella showgirl argentina, infatti, sembra non avere ancora superato la separazione dal marito Stefano De Martino, con il quale condivide la partecipazione a numerosi programmi televisivi. Tra frecciatine e sguardi equivoci si vocifera che tra il ballerino e la modella possa esserci un ritorno di fiamma. Stanleybet quota quindi la Rodriguez e Iannone in cima alla classifica a 4.00.
Dopo la delusione d’amore con l’attrice Myriam Catania, Luca Argentero (a quota 5.00) sembra essere coinvolto in una love story con Cristina Marino che stenta a decollare. Il bell’attore torinese ha espresso la volontà di diventare padre, ma la giovanissima compagna di appena 25 anni sembra aver altro per la testa.
Terzo posto per Gabriel Garko e Adua del Vesco. La rottura della coppia è bancata a 6.50.
In Questa originale top 10 pubblicata oggi su Novella 2000, non potevano mancare Fabrizio Corona e Silvia Provvedi e Fedez – Chiara Ferragni proposti rispettivamente a 7 e a 7.50.
L’attrazione di Valeria Golino per gli uomini più giovani non è mai stata un mistero: dopo la separazione da Riccardo Scamarcio, la napoletana ha iniziato una relazione con Fabio Palombi, 23 anni in meno di lei: il ritorno dell’attrice/regista a una vita da single è quotato a 10.00.
Nozze tra Raffaella Fico e Alessandro Moggi? No grazie. Stanleybet non si fida e decide di inserire la coppia nella sua top 10 bancandola a 11.00.
Aria di crisi anche tra Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci. I sospetti sorgono in seguito a numerose segnalazioni fatte dai followers della sensuale showgirl calabrese, che sul suo profilo Instagram non pubblica da mesi foto insieme al marito, troppo spesso lontano da casa per lavoro. I bookie di Liverpool quotano a 13.00 il divorzio tra i due.
L’amore tra Samanta Togni e Christian Panucci è appena rinato, ma la coppia occupa il nono posto della classificai a 15.00.
Decimo e ultimo posto per l’amatissima coppia Giorgia Palmas e Vittorio Brumotti. Nonostante i due siano comparsi recentemente insieme in uno spot televisivo che li vede molto complici,da qualche tempo appaiono sempre meno insieme sui social. Che tra i due stia calando il gelo? Gli allibratori d’oltremanica offrono la rottura a 18.00.

Lea Michele, la star di Glee canta per ricordare Cory Monteith: “Scrivere canzoni è una terapia”

Dopo la morte improvvisa del suo fidanzato Corey Monteith, quattro anni fa, Lea Michele, 30 anni, star di “Glee” e “Scream Queens”, ha dovuto ricostruire la sua vitae. E lo ha fatto partendo dalla musica e trasformando in fonte di ispirazione la tragedia che l’ha colpita. E’ nato così il suo primo album “Louder” e ora il secondo “Places”: “Scrivere canzoni è una forma di terapia”, ha detto l’attrice e cantante sulle pagine di People.

C_2_fotogallery_3011528_4_image

Così come era già successo con “Louder” anche in “Places” Lea ha inserito chiari riferimenti all’attore e cantante Cory Monteith, deceduto il 13 luglio 2013, amico e compagno, ma soprattutto grande amore della sua vita. E di amore parlano la maggior parte delle canzoni contenute nel nuovo album. “Places segna il mio ritorno al palco e alla scena, posti a cui appartengo, è un album di canzoni d’amore e per interpretarle mi sono riascoltata tutti i dischi delle grandi cantanti che amo per trovare nuova ispirazione”.
Il primo disco era uscito poco dopo la morte di Monteith e a lui si era ispirata soprattutto in un pezzo “If You Say So”, di cui nel secondo album c’è un ideale seguito “Hey You” che chiude il disco. “Never seen you this happy, Never seen you so peaceful, Even though you can’t hold me, Hurts you, hurts me, but you’re here”, canta la Michele: “Non ti ho mai visto così contento, non ti ho mai visto così in pace, anche se non puoi stringermi, fa male a te, fa male a me, ma sei qui”. La cantante ha voluto specificare che all’inizio non avrebbe voluto inserire la canzone nel disco: “Sono argomenti molto sensibili per me e di cui ho difficoltà a parlare… Questa è una canzone sullaperdita, ma non con tristezza… bensì con la gioia e con l’amore”.

Paola Barale si confessa a Verissimo: “Raz Degan? Avrei voluto sposarlo”

Paola Barale si confessa a Verissimo. “Raz è stato un viaggio meraviglioso, una persona molto diversa da me, che mi ha insegnato a spostare i miei limiti. Io avrei voluto sposarlo, amo il matrimonio, mi sposerei tutti i giorni, però non lo faccio!”. La showgirl piemontese parla in un’intervista a Silvia Toffanin della sua lunga storia d’amore con il vincitore dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi Raz Degan, smentendo un ritorno di fiamma.

C_2_fotogallery_3011307_58_image

“Sull’isola siamo stati benissimo – ammette Barale – sembravamo noi ai bei tempi. Lui è stato meraviglioso. Abbiamo ritrovato un’armonia che avevamo perso, ma nella quotidianità Raz è uno che va troppo veloce per me. Io ho bisogno di fermarmi e ho anche bisogno che ogni tanto uno si fermi per guardarmi”.
Parlando dei suoi sentimenti nei confronti dell’attore e regista israeliano confida: “Una volta avevo in mente un’immagine di noi due: Raz che correva nel deserto ed io che tentavo di raggiungerlo. Oggi, invece, vedo sempre Raz che corre ma io sono comodamente seduta su di una pietra e lo guardo da lontano. Diciamo che lui corre e io ballo”.
A 50 anni, Paola Barale non sembra alla ricerca di un nuovo amore: “Di amore ce ne è stato uno solo importante e forse ce ne sarà solo uno – afferma – a meno che non incontri qualcuno ancora più fuori di testa di Raz, ma la vedo dura! Non sono alla ricerca di un nuovo compagno. Nell’attesa di quello giusto mi diverto con quelli sbagliati”.

Veronica Maya, ritorno dalla luna di miele col marito e i tre figli

2271089_veronica_maya_col_marito_e_figliRitorno a casa per Veronica Maya.La conduttrice si è sposata ed ha trascorso una lunga luna di miele ai Caraibi ed è stata fotografa da “Vero” al suo ritorno a Roma all’aeroporto di Fiumicino assieme al marito Marco Moraci e i tre figli Riccardo Filippo, Tancredi Francesco e la piccola Katia Eleonora.

Ritorno di fiamma tra Jennifer Aniston e Brad Pitt ? C’è chi dice sì

Natale da single per Brad Pitt: dopo la separazione da Angelina Jolie, l’attore 53enne ha potuto trascorrere con i sei figli soltanto 4 ore, a causa del braccio di ferro con la ex moglie, a cui il Tribunale di Los Angeles ha affidato la custodia di Maddox, Pax, Zahara, Shiloh e dei gemelli Knox e Vivienne.

brad-pitt-jennifer-aniston

Un 2016 da dimenticare per Brad, che poche settimane fa avrebbe incassato anche il ’due di picche’ da Jennifer Aniston, sposata nel 2000 e mollata 5 anni dopo proprio per Angelina Jolie.
L’attore l’avrebbe invitata a cena, ma la Rachel di “Friends” – ora sposata col collega Justin Theroux – avrebbe rifiutato.
Chissà che Jennifer non ci ripensi: i bookmaker scommettono sul ritorno di fiamma nel prossimo anno, un’ipotesi, riporta Agipronews, che la sigla Unibet offre a 5 volte la scommessa.