Rihanna senza reggiseno si scatena con DJ Khaled

C_2_fotogallery_3012613_4_image-768x554Rihanna gira un video musicale con DJ Khaled, che l’ha voluta tra i featuring del suo nuovo album in uscita “Grateful, a cui partecipano, tra gli altri big, anche Drake e Nicki Minaj. Sotto la camicetta trasparente e fiorata la popstar delle Barbados non ha nulla, solo seno e capezzolo in bella vista…

“Rihanna è ingrassata”: la star sui social risponde così

Rihanna ha messo su qualche chilo di troppo e i fan non le hanno risparmiato le critiche sui social. La cantante ha deciso di replicare con un semplice ma eloquente post su Instagram. Si è scagliata soprattutto contro il giornalista Chris Spags di Barstool Sports, che si era chiesto: “Rihanna riuscirà a far diventare di moda il sovrappeso?”.

rihanna-740x350.jpg.pagespeed.ce.y6v6dTbRzIIl post di Rihanna è accompagnato da un divertente meme che affianca un’immagine del rapper Gucci Mane nel 2007 a un’altra del 2017 – in cui l’artista ha 10 chili di meno -, Rihanna scrive: Se non puoi gestire la mie versione 2007 di Gucci Mane, allora non meriti la mia versione 2017″. Il messaggio che si legge tra le righe, quindu, è che – qualsiasi sia il suo peso -, in pochi meritano davvero la stima di Rihanna.
I fan hanno apprezzato la risposta ironica, che ha ottenuto quasi 600mila apprezzamenti su Instagram.

Rihanna è ingrassata su fianchi e cosce: non lo nasconde, e i fan la amano di più

Rihanna è ingrassata, e i suoi fan sono letteralmente in delirio per le sue forme visibilmente più abbondanti. Mettere peso è l’incubo di molte donne, ma non sembra per niente togliere il sonno a Riri, che anche con qualche chilo in più resta un sex-symbol indiscusso. Anzi, il suo portamento fiero sembra mostrare come la cantante si sia liberata dall’immagine stereotipata della perfezione, concedendosi il lusso di apparire come meglio si sente.

18556141_1349542921747529_7437128762006117952_nIl fisico di Rihanna apapre trasformato soprattutto per quanto riguarda la parte bassa del corpo, fianchi e gambe, e anche osservando le foto pubblicate sul suo profilo Instagram si può notare un cambio look, con abiti fasciano meno la figura. Ma questo non vuol dire che si stia nascondendo: e questa foto ne è la prova.
La nuova Rihanna piace tantissimo ai fan, che hanno persino creato un nomignolo per la loro Riri: l’hanno trasformata in “Thickanna”.

American Music Awards, trionfano Ariana Grande e Justin Bieber

E’ stata la stella di Ariana Grande a brillare nella notte degli American Music Awards, i premi assegnati dal pubblico attraverso una votazione online. La 23enne, che si è esibita sul palco con Nicki Minaj sulle note di “Side To Side”, si è aggiudicata il titolo di miglior artista dell’anno battendo le colleghe Rihanna, Adele e Beyoncé. Trionfo anche per Justin Bieber e per il rapper Darke, che si sono portati a casa quattro statuette ciascuno.

justin-bieber-ariana-grande-maxw-635

Padrona di casa della serata Gigi Hadid, che si è lanciata in un’imitazione della nuova first Lady Melania Trump e ha diviso il palco con il fidanzato Zayn Malik, eletto miglior nuovo artista dell’anno. “E’ stato un anno pazzesco” ha dichiarato l’ex One Direction “Non mi aspettavo che avreste votato ancora per me”.
Il momento più intenso della serata è stato però quello di Selena Gomez, alla sua prima apparizione pubblica dopo lo stop forzato del tour mondiale per curarsi dal lupus. Eletta miglior artista femminile dell’anno, la Gomez ha ringraziato i fan e si è commossa sul palco: “Ho dovuto fermarmi, avevo tutto ma dentro ero completamente a pezzi. Ho tenuto tutto dentro perché non volevo deludervi, ma mi sono spinta troppo oltre e ho deluso me stessa. Ora non ho più bisogno della vostra approvazione, ciò di cui mi sento grata è poter condividere le cose che amo con le persone che mi sono vicine”.
Emozionato anche Drake, alla sua prima volta da vincitore agli American Music Awards. Candidato in ben 13 categorie, il rapper ha trionfato come miglior artista rap/hip hop, miglior album, miglior brano rap/hip hop e miglior brano soul/R&B (in coppia con Rihanna). Quattro statutette anche per Justin Bieber, che ha cantato “Never Give Up” in diretta dall’Italia ed è stato eletto dai fan come miglior artista maschile pop, miglior album, singolo e video.

Rihanna, svolta rasta… moda o religione?

Nuovo look per Rihanna, che da qualche settimana va in giro con una montagna di dreadlocks sulla testa. La rivoluzione è iniziata dopo la Paris Fashion Week, quando la popstar ha detto addio ai lunghi capelli lisci e lucenti e ha postato uno scatto di spalle della sua nuova chioma.

15032118_918685898231846_832186718278811075_nDa allora il suo Instagram è stato un susseguirsi di immagini dei suoi rasta. Dagli abitini sexy, ai jeans alla tshirt celebrativa per Hillary Clinton, Rihanna ha accessoriato la sua capigliatura in svariati modi.

14956447_915307661903003_4038920924973039122_n

Impegnata nelle riprese di Ocean’s Eight, spinoff tutto al femminile di Ocean’s Eleven, RiRi si è anche presentata sul set con un outfit in pieno stile rasta, a partire dalla felpa nei colori della Jamaica.

15055840_992924940853209_2918800297798043178_n

Il rastafarianesimo è una religione, nata negli anni trenta del Novecento in Etiopia e diventata popolare a partire dagli anni sessanta grazie a Bob Marley e al suo reggae. Vera e propria conversione per Rihanna o solo moda?

Rihanna contro gli ex: “Nessuno ha una relazione felice, il problema non ero io!”

E’ tornata a casa dalla sua famiglia, prendendosi una pausa dalla sua vita da star in tour, ma Rihanna non rinuncia a prendersi una “vendetta” contro i suoi ex.

rihanna-640x466

La cantante, molto attiva sui social, ha postato infatti una frase che recita: “Nessuno dei miei ex è sposato o vive una relazione felice, quindi di sicuro si può dire che il problema non ero io”.
La frase potrebbe riferirsi a qualche suo ex, da Chris Brown, passando per Leonardo Di Caprio e finendo con Drake, con cui sembra che la cantante si sia presa una pausa sentimentale.

Beyoncé e la figlia Blue Ivy protagoniste assolute del red carpet ai Vma

L’attesa agli Mtv Video Music Awards era tutta per le due regine della musica e dello star-system a stelle e strisce: Beyoncé e Rihanna.

1934977_21_2498225

Gli occhi, però, alla fine sono stati tutti per l’ex Destiny’s Child e moglie di Jay-Z: Beyoncé è comparsa sul red carpet in abito bianco stile ‘regina delle nevi’, accompagnata mano nella mano alla figlia di quattro anni Blue Ivy. Anche la piccola aveva un vestito simile a quello della madre, ma dai colori più scuri.  L’ingresso ai Vma ha sorpreso fotografi e operatori anche perché Beyoncé si è presentata seguita da tutti i ballerini del suo team, e in molti avevano immaginato anche un’improvvisata live.

Rihanna infiamma Milano con il suo “Anti World Tour”

Rihanna è arrivata in Italia per due appuntamenti tanto attesi dai fan. Dopo la data di Torino, ha infiammato lo Stadio San Siro di Milano con uno show breve e costituito da un grande medley di canzoni: 24 pezzi, ridotti e tagliati, stipati in un’ora e un quarto. La mancanza di molte hit e un concerto a livello musicale un po’ freddo è stara sopperita dal suo corpo esibito in maniera sensuale e dalla presenza scenica che hanno catturato l’attenzione.

C_2_articolo_3020182_upiImagepp

Graziata dal maltempo, RiRi ha portato le sue mosse davanti a 50.000 persone, pronti a scoppiare in un boato d’approvazione quando la star rimane con indosso una tutina striminzita e e stivali-pantalone che le coprono parzialmente le cosce. Il palco e le luci sono minimali. Occhi puntati sugli abiti di Giuseppe Zanotti e Manolo Blahnik che ricordano un po’ lo stile post atomico-chic delle linee di Kanye West.
Inconsueta la sua scelta di non includere in scaletta molti celebri successi. Infatti dei 14 brani finiti in vetta alla classifica americana, Rihanna ne canta meno della metà. Trovano spazio “Umbrella”, “Work”, “Where have you been”, “Diamonds” e “Love on the Brain”. Inutile l’attesa dei bis da parte del pubblico, mentre si registra, rispetto ad altre date del tour, la mancanza nel finale di “FourFiveSeconds” e “Kiss it better”.