Pupo ricoverato, annullate le date del tour

Malore per Pupo dopo un mese e mezzo di tour tra Italia, Russia e paesi ex sovietici. L’artista è stato ricoverato stanotte dopo aver accusato un malore dovuto ad alcuni calcoli che lo costringeranno nei prossimi giorni a sottoporsi ad un intervento chirurgico.

1625706_pupoPupo era impegnato in un fitto calendario di concerti che solo nell’ultima settimana lo avevano visto esibirsi dalla Russia con un concerto con gli Skorpions a Ekaterinburg alla Costa Smeralda fino alla Capannina di Castiglione della Pescaia.
Proprio dopo il concerto di ieri sera in Toscana, l’autore di Su di Noi si è sentito male e nel corso della notte è stato ricoverato all’ospedale della Misericordia di Grosseto. Annullata la data di mercoledì prossimo a Merano, in dubbio i successivi concerti.

Morto Paolo Villaggio: l’attore di Fantozzi aveva 84 anni, era malato da tempo

Paolo Villaggio è morto stamattina alle 6. L’attore aveva 84 anni ed era ricoverato dai primi di giugno nella clinica privata Paideia di Roma. L’attore in passato era stato seguito dal policlinico Gemelli di Roma. Per anni è stata una delle ‘bufale’ più gettonate del web, ma ora è tutto tristemente vero: Fantozzi non c’è più.

2540179_21_6824846Ad annunciare la morte di Villaggio è stata la figlia Elisabetta su Facebook dove, su una foto del padre giovanissimo, scrive: «Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare». LA COSCIENZA DEGLI ITALIANI Nato a Genova da papà siciliano e mamma Genovese, Paolo Villaggio fu la voce della coscienza degli italiani, che col personaggio di Fantozzi riusciva a raccontare con impareggiabile maestria. Dopo un inizio da cabarettista in giovane età, in cui comunque lavorava in fabbrica (anche se, a dire il vero, i vertici lo scelsero per organizzare le feste aziendali), Villaggio debuttò in teatro e alla radio grazie a Maurizio Costanzo. Da lì, complice il desiderio di rinnovamento della tv di stato, Villaggio scala in fretta i gradini della celebrità: «Quelli della domenica» (dove debuttano il Professor Kranz e il nevrotico Fracchia), «Canzonissima», «Gran Varietà» alla radio. Sono gli ultimi momenti degli anni ’60 che Villaggio fa suoi insieme ad ormai buoni compagni di strada come Enrico Vaime, Cochi e Renato, Gianni Agus, Ric e Gian. Nel ’68 debutta al cinema con il misconosciuto «Eat it!». Ma saranno gli anni ’70 a far passare Villaggio alla storia: prima con l’invenzione letteraria del ragionier Ugo Fantozzi (un travolgente successo in libreria) e poi con la sua versione cinematografica che si concretizza nel 1974 per la regia di Luciano Salce e la produzione Rizzoli. IL SUCCESSO DI FANTOZZI E IL DECLINO Dieci capitoli, tutti indimenticabili: questa la saga del ragioner Fantozzi, il personaggio più conosciuto di Paolo Villaggio. L’attore, però, non aveva rinunciato ad altri impegni nel cinema d’autore, sotto la regia di Mario Monicelli, Pupi Avati e Lina Wertmuller. Gli anni ’90, in qualche modo, segnarono la fine della sua fortuna cinematografica: ne erano un triste indicatore premi come il Leone d’oro alla carriera (il primo mai dato a un comico) del 1992; due anni prima Fellini gli aveva fatto vincere il David di Donatello come miglior attore (ne avrebbe vinto un secondo alla carriera nel 2009); infine ecco il Pardo d’oro di Locarno nel 2000.
Un declino molto sofferto dall’attore, che spiegava: «Stare senza cinema, per me, e spero che nessuno si offenda, è come vivere senza braccia». Uno sfogo condiviso anche dall’amata figlia Elisabetta, che qualche mese fa aveva scritto sui social: «Il cinema italiano lo ha abbandonato, ma mio padre è ancora vivo, anche se non sta al meglio».

Isola, Stefano Bettarini rassicura i fan: “Sto bene”. E poi fa quel gesto…

Nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia che Stefano Bettarini, inviato dell’Isola dei Famosi, era stato ricoverato in ospedale a causa di un attacco di mosquitos. Grande dunque la preoccupazione tra i tanti fan del Betta.

Isola-dei-Famosi-2017-Isola-dei-Famosi-Stefano-Bettarini-Stefano-Bettarini-ricoverato

Ma a calmare gli animi, ci ha pensato il diretto interessato con un video postato sul profilo Facebook della trasmissione. Nel filmato “SpyBetta”, come lo ha soprannominato Alessia Marcuzzi, rassicura tutti affermando di stare bene e dicendo che in ogni caso non avrebbe tempo di andare in ospedale per il troppo lavoro.
E poi il buontempone toscano si lascia andare a un gesto scaramantico e con la mano fa le corna. Insomma, tutto bene quel che finisce bene…

Kanye West ricoverato d’urgenza: ha avuto un “esaurimento psicotico”

Il noto rapper statunitense Kanye West è stato ricoverato in ospedale per esaurimento psicotico. Lo riferiscono i media, spiegando che la polizia di Los Angeles si è presentata a casa del suo preparatore, Harley Pasternak, in seguito a una chiamata di emergenza.  Una volta giunti sul posto, gli agenti avrebbero poi autorizzato il ricovero «per ulteriori valutazioni».

kanye-west-kim-kardashian-famous-video

Secondo quanto scrive il sito Tmz, West è stato ricoverato sembra per stress e burnout e avrebbe opposto resistenza al trasporto in ospedale. Una volta ricoverato, è stato sottoposto a una «valutazione psichiatrica» e a un trattamento per «grave privazione del sonno».
Solo qualche ora prima era stata ufficializzata la cancellazione delle rimanenti date del tour The Life of Pablo, dopo che la scorsa settimana era stato costretto a interrompere il suo concerto a Sacramento in seguito ad alcune parole poco lusinghiere nei confronti di Facebook, Beyoncè, Jay-Z, Barack Obama e Hillary Clinton.

Silvio Berlusconi ricoverato a New York: riviato Ruby Ter

Silvio Berlusconi ricoverato a New York. L’ex premier si trova al Presbiterian Columbia University Medical center di New York. È quanto emerge dalle documentazioni presentate dalla sua difesa nel procedimento Ruby ter con cui è stato chiesto e ottenuto il rinvio dell’udienza. Da quanto è stato riferito da fonti qualificate, nella documentazione medica prodotta dalla difesa di Berlusconi per la richiesta di legittimo impedimento si evince che il leader di Fi è ricoverato a New York da venerdì scorso.

ITALY-TRIAL-BERLUSCONI-SENTENCE-FILES

Nella certificazione non viene precisato il periodo per il quale sarà necessario il ricovero ma viene chiarito, da quanto si è appreso, che il ricovero si è reso necessario per accertamenti in seguito a scompensi pressori e a flogosi legati al decorso post operatorio dopo l’intervento al cuore del luglio scorso. Il gup di Milano Laura Marchiondelli ha accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute presentata da Silvio Berlusconi nell’udienza preliminare del procedimento cosiddetto Ruby ter e ha stralciato la sua posizione da quella degli altri 23 imputati, rinviando per lui l’udienza al prossimo 15 dicembre. Berlusconi, come spiegato dalla difesa, è negli Stati Uniti per accertamenti medici e cure. Il procedimento prosegue oggi per gli altri imputati.