Simona Ventura e il rilancio a Mediaset: “No al reality, arrivano Temptation Vip e Striscia”

MILANO – Dopo la sua partecipazione all’Isla dei Famosi e il ritorno in tv con Selfie, per Simona Ventura si parlava della conduzione del reality “Surviving Africa”, che all’inzio doveva vedere al timone proprio l’ex naufrago Raz Degan.

2627813_1347_simona_ventura_mediasetLe cose però sembrerebbero andare in maniera diversa e sembra che per super simo su Mediaset il futuro sia roseo: “Sembra infatti che la prima edizione vip di Temptation Island – fa sapere Giuseppe Candela per Dagospia – dovrebbe presto vedere la luce proprio con la conduzione di Simona Ventura. Il reality delle corna ha ottenuto quest’estate ascolti record e dovrebbe tornare sul set già da ottobre per la messa in onda tra fine novembre e inizio dicembre (subito dopo il Grande Fratello Vip).
Questo però non sarebbe il suo unico impegno perché dovrebbe sbarcare a Striscia la notizia per un breve periodo, il tg satirico di Antonio Ricci negli ultimi anni ha alternato diversi volti nelle prime settimane di programmazione. Che fine farà Surviving Africa?”.

Mariah Carey, che imbarazzo! Shopping sfrenato a Beverly Hills ma le carte di credito vengono rifiutate

Momenti di bruciante imbarazzo per Maria Carey, che si è vista le sue carte di credito rifiutate per ben quattro volte durante un giro di shopping nell’elegante Rodeo Drive di Beverly Hills.
E’ stato il sito di pettegolezzi Radar Online a raccogliere la ricostruzione che alcuni testimoni e dipendenti delle boutique hanno fatto dell’incidente. La cantante era entrata nella boutique di Louis Vuitton, dove è avvenuto il primo rifiuto delle sue carte. Ha reagito con naturalezza, senza impensierirsi, sostenendo che doveva trattarsi di un errore. Ma il rigetto è avvenuto altre tre volte, e a quel punto i testimoni dicono che Mariah era molto imbarazzata e irritata.

Schermata-2017-03-27-alle-16.02.21-e1490623446250

E’ arrivata la sua assistente, Stella Bulochnikov, che ha risolto i problemi pagando gli acquisti in contante. Ma Mariah si è sfogata, a quanto pare sostenendo che i problemi con le carte di credito erano colpa del suo manager, che evidentemente non aveva eseguito i debiti pagamenti in tempo. La cantante sembra anche convinta che il suo manager non stia facendo abbastanza per vendere i biglietti del suo tour estivo con Lionel Richie. Il tour comincia alla fine di luglio, a Oakland, in California. E’ stato Richie a invitare Carey a unirsi a lui, anche se la presenza della 47enne diva complicherà l’organizzazione: “Mariah porterà con se il suo entourage, ma volevo che si sentisse nel suo elemento. Farà quel che le dive fanno. Immagino che solo per lei ci vorrà un camerino grande come l’intero stadio”. Mariah Carey è una delle cantanti più “vendute” della storia. Negli anni Novanta e nel Duemila ha battuto ogni record. Ma ultimamente i successi sono scarseggiati, mentre le sue abitudini spendaccione non sono affatto diminuite. E anzi pare che siano state la causa del fallimento della relazione con il miliardario australiano James Packer. Per quanto ricco a palate, davanti alle spese pazze della fidanzata, Packer è andato innervosendosi sempre di più. E pur dopo averle regalato un anello di fidanzamento da dieci milioni di dollari (un diamante da 35 carati), e aver programmato nozze da sogno a Bora Bora, con un abito da sposa appositamente disegnato dalla Maison Valentino e valutato intorno ai 250 mila dollari, Packer ha puntato i piedi. Non si sa se sia stato lui o lei a chiudere il rapporto, ma lo scorso ottobre la coppia è scoppiata, e Mariah ha espresso la sua opinione della relazione bruciando l’abito da sposa nel suo ultimo video. Mariah ha anche chiesto all’ex fidanzato di rimborsarla dei sacrifici fatti per lui con un pagamento di 50 milioni di dollari. La diva sostiene infatti che per stargli vicino, lei ha lasciato New York e si è trasferita a Los Angeles, cambiando stile di vita e allontanandosi dagli amici e dalla sua amata città.
Da ottobre, Mariah si è dedicata al suo nuovo programma, un reality dal titolo “Mariah’s World”, e ha trovato un altro boy-toy, il 33enne coreografo Bryan Tanaka.

“Cherry Season”, su Canale 5 torna la soap rivelazione

Su Canale 5 torna “Cherry Season – La stagione del cuore”, la soap opera turca rivelazione del 2016 accolta da numeri record nella scorsa stagione: una media di oltre 2 milioni di telespettatori con puntate che hanno superato il 25% di share. A partire dal 5 giugno, dal lunedì al venerdì alle ore 14.45, saranno in onda i nuovi episodi in prima visione. Le vicende girano intorno alla tormentata storia d’amore tra la stilista Öykü Acar e l’architetto Ayaz Dinçer.

C_2_articolo_3075115_upiImagepp (1)Il fenomeno dalla televisione si è allargato anche on-line. La soap è stata, infatti, uno tra i prodotti seriali più seguiti anche sul portale “Mediaset on demand”. Online sono nati centinaia di blog dedicati alle vicende dei protagonisti, tra migliaia di like sulle pagine Facebook e le discussioni nate sui social riguardo alla serie.
Lo scorso anno abbiamo lasciato i due protagonisti, Oyku e Ayaz, durante una vera e propria fuga d’amore destinata alle nozze. Riusciranno i due ragazzi a coronare il loro sogno d’amore?

“Ciao Darwin 7″ segna un nuovo record di ascolti

Corsa inarrestabile per “Ciao Darwin 7″, che con 5.544.000 spettatori totali (28.90% di share, che sale al 33.48% sul target commerciale) segna un nuovo record di ascolti ed è il programma più visto della prima serata.

image21

La settima puntata di “Ciao Darwin” ha visto sfidarsi le giovani contro le matura e grazie alla presenza in studio di un aitante Padre Natura, ha toccato picchi di 7.500.000 di spettatori. Un successo anche sul fronte social. Su Twitter si sono registrati oltre 93.000 tweet (con picchi di 1.543 tweet al minuto), mentre hashtag ufficiale del programma #ciaodarwin ha raggiunto il primo posto della top ten dei TT, non solo in Italia ma anche nella classifica mondiale.

Jennifer Lopez, il balletto agli Ama è col finale hot: il costume si strappa ed esce il Lato B

Jennifer Lopez, che balletto agli AMA Awards e il finale è hot. Già, perché JLO, conduttrice della serata, dopo una raffica di movimenti del suo Lato B ha fatto sì che il costume di strappasse. Non il suo, ma quello di una ballerina del suo gruppo, e il Lato B sul palco degli AMA è servito.

20151123_111680_jlo-hot

GLI ONE DIRECTION MIGLIORI ARTISTI AGLI AMA AWARDS Sono gli One Direction gli artisti dell’anno secondo gli American Music Awards, che si sono tenuti domenica sera a Los Angeles.

20151123_111680_99-741012-000059

La boys band inglese ha ottenuto in tutto tre premi, gli altri due sono migliore Pop/Rock Band e miglior gruppo. Altrettanto bene ha fatto Taylor Swift che con il suo album «1985», aveva conquistato il record di nomination. Alla cantante pop/country sono andati i premi per la canzone dell’anno, con «Blank Space», per il miglior album pop/rock ed il premio «Favorite Adult Contemporary Artist».  Fra i vincitori anche Carrie Underwood, migliore artista country (Luke Bryan ha vinto l’analoga categoria maschile), Ariana Grande e Ed Sheehan, che hanno vinto quali migliori artisti pop/rock, The Weeknd, risultati migliori artisti Soul/R&B grazie all’album The Weeknd Beauty Behind the Madness,risultato anche miglior disco Soul/R&B e Nicki Minaj, vincitrice della statuetta alla migliore artista Rap/Hip-Hop e del premio per il miglior album Rap/Hip-Hop, con The Pinkprint. Enrique Iglesias ha battuto Ricky Martine Romeo Santos nella categoria migliore artista latino.  Non sono mancati i momenti toccanti con Celine Dion che ha reso omaggio alle vittime degli attentati terroristici di Parigi interpretando «Hymne a L’amour» di Edith Piaf e Jaret Leto, che poco prima, aveva invitato il pubblico a ricordare e onorare le vittime dei fatti del 13 novembre come le vittime della violenza in tutto il mondo. «La pace è possibile», aveva concluso il premio Oscar e cantante dei 30 Second to Mars.