Aida Yespica, vacanze hot col fidanzato: “Gemiti e urla di piacere dalla stanza dell’hotel”

2503795_1635_aida_yespica_enrico_romeo_vacanze_hotMILANO – Da qualche tempo Aida Yespica, terminata la sua relazione col finanziere Robert Jenkins, ha ritrovato l’amore assieme all’imprenditore italo-svizzero Enrico Romeo.
Tra i due sembra proprio che non manchi la passione: “Gemiti, urla di piacere e un fracasso che manco Rocco Siffredi quando si accoppia con Malena sono stati uditi l’altra notte dalla stanza dell’hotel caprese occupata dalla statuaria Aida Yespica e dal di lei fidanzato – fa sapere la rubrica “Milanospia” di “Dagospia” – l’imprenditore svizzero Enrico Romeo, che è praticamente il sosia di Matteo Ferrari, ex storico della showgirl. Sembra che la coppia abbia amoreggiato sino a tarda notte e che abbia consumato numerose bottiglie di champagne. A spese di chi? Ah, saperlo…”

Rocco cacciato dal ristorante per il sesso a tre nella toilette: “Tonfi e grida di piacere”

Rocco Siffredi allontanato da un locale della movida di Santa Margherita Ligure per eccesso di ‘erotismo’. È successo a Santa Margherita Ligure il 5 novembre scorso quando il famoso attore di film porno ha presenziato a una serata in una discoteca di Genova e prima dell’impegno si è concesso una cena in Riviera.

rocco-siffredi-torna-ad-antiche-passioni-713614

Durante la serata l’atmosfera si è surriscaldata e i comportamenti dei presenti non sono stati giudicati più tollerabili dal gestore del locale, al quale si sono rivolti alcuni clienti imbarazzati per la situazione che, a quanto riferiscono testimoni, è precipitata quando Rocco Siffredi si è recato alla toilette del locale accompagnato da due avventrici e la loro permanenza all’interno è stata sottolineata da tonfi e grida di piacere.  Rocco Siffredi e i suoi accompagnatori hanno raccolto l’invito del gestore e si sono allontanati senza polemiche né contestazioni.

Al Bano contro Briatore: “Non abbiamo bisogno di cambiare per piacere ai ricchi”

Al Bano replica a Flavio Briatore sulla questione Puglia e sul turismo nel sud Italia. Infiamma la polemica e la storia diventa virale sul web.Tutto è partito da Flavio Briatore, il noto imprenditore recatosi in Puglia per parlare del Twiga, il locale extra lusso del marchio Billionaire Lifestyle che aprirà la prossima estate sul lungomare salentino, ha criticato l’offerta turistica del territorio, sottolineando la mancanza di servizi adeguati alle esigenze dei turisti più facoltosi «Masserie e casette, villaggi turistici, hotel a due e tre stelle, tutta roba che va bene per chi vuole spendere poco, ma non porterà qui chi ha molto denaro».

al-bano-difende-la-puglia-dall-attacco-di-briatore-da-noi-tanti-ricchi-stranieri__730__000741884 (1)

Poi ha continuato: «Ci sono persone che spendono 10-20mila euro al giorno quando sono in vacanza ma a questi turisti non bastano cascine e musei, prati e scogliere – ha continuato l’imprenditore -, io so bene come ragiona chi ha molti soldi: vogliono hotel extralusso, porti per i loro yacht e tanto divertimento». Le parole di Flavio Briatore non sono piaciute molto a Al Bano, pugliese d.o.c: «Sicuramente i suoi clienti cercano e vogliono il lusso. Briatore è abituato al grande giro ed è giusto per lui. Ma qui da noi vengono ricchi stranieri, americani e altri, e vengono anche a sposarsi nelle nostre masserie o agriturismi che piacciono molto così come sono», in pratica non abbiamo bisogno di cambiare per piacere ai ricchi che dice lui. «Il lusso di Briatore è una nicchia che va rispettata, – ha aggiunto Al Bano – ma non vorrei che magari le sue parole fossero state fraintese anche perché non si può certo dire che sia un “pirla”. Le piccole e le grandi realtà turistiche possono coesistere e la Puglia e il Salento possono essere benissimo l’abecedario di tutti i ceti sociali e di tutte le esigenze».