Angelina Jolie, insolito look da teenagers

Un’inedita Angelina Jolie fotografata a Los Angeles mentre firma autografi ai fan: inedita non per il total black ma per le gambe in mostra.
Magrissima, sicura e solare, l’attrice ha indossato un minidress in maglia di Valentino, abbinato a un paio di stivaletti in pelle nera Givenchy. Le gambe esili e nervose erano esposte più di quanto la Jolie si conceda di solito.

C_2_box_46618_upiFoto1FMessa da parte l’eleganza sobria che la contraddistingue, Angelina Jolie sembra aver ritrovato la leggerezza forse momentaneamente sospesa per via malattia e dal recente divorzio da Brad Pitt. Il suo fisico perfetto, spesso tacciato di anoressia e sovente celato sotto abiti lunghi, caftani e mantelle sembra prendersi la rivincita con questo street style da teen agers.
Occhiali Christian Dior a proteggere lo sguardo, Angelina Jolie si è concessa di buon grado ai fan che le chiedevano selfie ed autografi. L’ultima sua fatica da regista, Per primo hanno ucciso mio padre, il film che racconta il genocidio cambogiano, sta avendo grande riscontro ed è stato selezionato per rappresentare la Cambogia ai premi Oscar 2018. La strada, adesso sembra tutta in discesa: forza Angelina!

Susan Sarandon, fisico perfetto e curve mozzafiato: a 71 anni sfila sul red carpet di Venezia e lascia di stucco

15_20170906084022Fisico perfetto e curve mozzafiato: a 71 anni sfila sul red carpet di Venezia e lascia di stucco Ha 71 anni l’attrice che ha incantato tutti per la sua bellezza sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia. Fisico perfetto, curve mozzafiato e viso da ragazzina : ecco come si è mostrata Susan Sarandon a Venezia 74.

Rita Ora, in Jamaica sboccia un florido décolleté

C_2_fotogallery_3081410_5_imageE’ in vacanza in Jamaica Rita Ora. E non perde occasione per stare in bikini e mostrare il fisico perfetto. Ma a giudicare dalle foto che pubblica quotidianamente sui social, la cantante ci tiene a mostrare il florido décolleté, che sembra “nuovo di zecca”. Tra sole, mare, tuffi con le amiche, gite in baca e frutta fresca la popstar è davvero rinata!

Britney Spears, bikini perfetto in spiaggia grazie al toyboy

Palestra e allenamenti sono una fatica per la maggior parte delle persone, ma non per Britney Spears che tra pesi e cyclette si è innamorata del suo personal trainer Sam Asghari. La relazione dura già da qualche mese e con la bella stagione i risultati si vedono: eccola in bikini alle Hawaii, negli scatti pubblicati da “Chi”, mentre sfoggia un fisico da atleta olimpica.

C_2_fotogallery_3011444_2_image

Britney si è concessa una vacanza all’insegna del relax e della famiglia a Kauai con i figli e la mamma, per ricaricare le pile prima di partire con il tour mondiale. Chiusa l’esperienza quadriennale a Las Vegas, ora la Spears è pronta a portare il disco “Glory” dai suoi fan sparsi in tutto il globo. Tra le tappe in programma anche Tel Aviv (3 luglio), dove il partito laburista israeliano ha addirittura spostato la data delle primarie per non farle coincidere con il sold out dell’artista.

George Clooney sogna la Casa Bianca e nasconde di essere omosessuale

Un curriculum perfetto per diventare presidente degli Stati Uniti. E nel piano c’è anche un matrimonio perfetto, proprio come quello con Amal Alamuddin. Secondo una autobiografia non autorizzata, pubblicata in Francia e anticipata dal settimanale Chi, George Clooney aspirerebbe alla Casa Bianca e per questo avrebbe nascosto la sua omosessualità.

caleb-style-amal-cannes

Secondo le clamorose anticipazioni di una documentatissima biografia non autorizzata, appena uscita in Francia, l’attore punterebbe alla Casa Bianca dal 2018.
Secondo il libro dal titolo George Clooney: une ambition secrète (Editions du Moment), il divo americano sogna di diventare presidente degli Stati Uniti e si sta costruendo un curriculum adatto per realizzare il suo sogno. Il matrimonio con Amal Alamuddin fa parte di questa strategia, come ne fa parte la manovra per mettere in ombra le sue relazioni omosessuali. A iniziare da quella con Waldo Sanchez, il bel parrucchiere biondo che ha affiancato George per una ventina d’anni.
A spifferare questi dettagli sono due intraprendenti giornaliste, Maëlle Brun e Amelle Zaïd, che firmano un libro documentato, quasi puntiglioso e citando fonti anche illustri, ma aggiungendo che si tratta pur sempre di indizi senza prove certe.