Beyoncé ha partorito, sono nati i due gemelli

Nonostante non ci sia ancora nessun annuncio ufficiale diramato dai diretti interessanti, Beyoncé e Jay Z sono diventati genitori di due gemelli. Alcuni media americani hanno iniziato a far circolare la notizia.

et_BeyonceSneeze_1280“E!” ha detto che una donna è stata vista entrare in un ospedale di Los Angeles con due bouquet di fiori e due palloncini, rosa e blu con scritto “Baby Girl” e “Baby Boy”. Attendiamo ulteriori dettagli dalla coppia che ha sempre amato la riservatezza.
Le testate statunitensi non precisano però la data del parto né la data del parto, né il sesso dei neonati. La pop star aveva annunciato la gravidanza lo scorso febbraio con una foto su Instagram. La coppia ha già una figlia, Blue Ivy, 5 anni. I due, lei 35enne, lui 47enne, sono sposati dal 2008.

George Clooney e Amal, nati i gemelli. Ecco i nomi del bimbo e della bimba

LOS ANGELES – È arrivata la cicogna. Amal, la moglie di George Clooney, ha partorito oggi due gemellini. I bimbi si chiamano Ella e Alexander. Il portavoce dell’attore Stan Rosenfield ha reso nota la notizia della nascita stamattina e ha precisato: “Entrambi sono felici, sani e stanno bene”.

blogdilifestyle_af6b0163b7048239f7b8ba216142714dPoi ha aggiunto: “George è tranquillo e dovrebbe riprendersi in pochi giorni”.

UN MASCHIO E UNA FEMMINA Si chiamano Ella e Alexander, i due gemelli, un maschio e una femmina, che Amal Alamuddin ha dato alla luce oggi. George Clooney è diventato per la prima volta papà. L’annuncio in poche righe ufficiali del portavoce del l’attore Stan Rosenfield: «Amal, Ella e Alexander sono felici, sani e stanno bene». Poi ha aggiunto scherzando: «George è sedato e dovrebbe riprendersi in pochi giorni». La vita dell’ex scapolo d’oro di Hollywood, 56 anni, è cambiata completamente da quando nel 2013 l’attore ha incontrato l’avvocato per i diritti umani Amal Alamuddin, 39 anni, bella come una top model. Dopo oltre 20 anni dal primo matrimonio (con l’attrice Talia Balsam) si è risposato e ha celebrato nel 2014 sfarzose nozze a Venezia con ospiti amici illustri come Bono, Matt Damon, Ellen Barkin, Emily Blunt, Bill Murray. Da quel momento inseparabili sui red carpet del cinema – dai Golden Globes al Festival di Cannes – e in eventi istituzionali legati al grande impegno di entrambi per la giustizia. La Alamuddin, nata a Beirut da una famiglia libanese alto borghese, è intervenuta diverse volte all’Onu per cause umanitarie ed è, tra gli altri, legale di vittime dell’Isis, tra cui la giovane Nadia Murad, irachena di origini yazide fuggita dalle torture dell’Isis e ora impegnata contro i genocidi e vincitrice del premio Sakharov 2017.
Lui, tra le ultime apparizioni quella al World Economic Forum di Davos in cui ha presentato il documentario Netflix sui White Helmets, gli eroici caschi bianchi siriani. Insieme, con Amal con il pancione in avanzata gravidanza, si sono mostrati a Parigi a febbraio alla cerimonia dei Cesar, dove George Clooney con tenerezza ha detto: «Non passa giorno in cui non sia orgoglioso di essere tuo marito e penso soprattutto ai prossimi mesi». Durante la gravidanza il sesso dei due gemelli non era stato reso noto. La stessa Amal aveva detto di non volerlo conoscere: «Non so dove venga questa voce che avremo un maschio e una femmina, noi non sappiamo ancora e non vogliamo sapere», aveva detto. La nuova famiglia andrà ad abitare in Inghilterra: nel loro maniero del XVII secolo nell’ Berkshire restaurato e ampliato nei mesi scorsi. E poi ci sono le altre due case: la villa sul Lago di Como in Italia e a Studio City, California. Quella che la stessa star di Ocean’s Eleven aveva definito in un’intervista «una grande avventura» è cominciata.