Tom Cruise, morta la mamma: “Si è spenta serenamente nel sonno”

Lutto familiare per Tom Cruise. All’età di ottant’anni è infatti morta la signora Mary Lee Pfeiffer, la madre del celebre attore di Top Gun e Mission: Impossible. Stando a quanto riferito dal magazine People, la donna, di cui si sono già celebrate le esequie, «si è spenta serenamente nel sonno lo scorso fine settimana».

2258561_tumblr_inline_nu068azFet1ttcv7a_500

Insegnante di educazione fisica in pensione, la Pfeiffer aveva divorziato dal padre di Tom, Thomas Cruise Mapother III, un ingegnere elettronico morto di cancro quando la carriera cinematografica del figlio era appena decollata, nel 1974. «Mio papà era un bullo», disse una volta l’interprete di Collateral, che ha salutato per l’ultima volta la mamma nel corso di una cerimonia privata organizzata insieme alle tre sorelle. Alla signora Mary Lee il fascinoso attore era molto legato e, addirittura, leggenda narra che Cruise abbia ereditato proprio da lei la passione per la recitazione. «Sono stata il suo primo pubblico», aveva affermato con orgoglio tempo fa la donna. Il primo di una carriera straordinaria e ricca di soddisfazioni.

Freddie Mercury, 25 anni senza la voce dei Queen

E’ passato un quarto di secolo dalla scomparsa di Freddie Mercury, morto il 24 novembre 1991 una broncopolmonite aggravata da complicazioni dovute all’AIDS. In occasione dell’evento è uscito il 22 novembre “Somebody to Love: The Life, Death and Legacy of Freddie Mercury”, il libro di Matt Richards e Mark Langthorne che racconta la vita, la morte e la leggenda del mitico frontman dei Queen.

C_2_fotogallery_3006736_5_image

Dopo anni di indiscrezini, si sta inoltre concretizzando il biopic che si intitolerà “Bohemian Rhapsody”. Ad interpretare Mercury ci sarà Rami Malek (Mr. Robot), mentre Brian May e Roger Taylor (chitarrista e batterista dei Queen) saranno co-produttori del film. La sceneggiatura sarà invece affidata a Anthony McCarten (“La teoria del tutto”).

Jennifer Lopez e l’ex Marc Anthony, bacio sul palco dei Latin Grammy Awards

Sarà che dieci anni d’amore (e due figli) non si dimenticano facilmente, sarà che adesso lei è tornata single e sarà perché dentro le loro vene scorre sangue latino. Fatto sta che Jennifer Lopez e Marc Anthony, divorziati ormai da cinque anni, hanno dato spettacolo sul palco dei Latin Grammy Awards con un bacio sulle labbra.

C_2_fotogallery_3006617_3_image

Un gesto naturale e istintivo, arrivato dopo il duetto “Olvidame y Pega la Vuelta” (Dimenticami e levati di torno). Loro, però, sembrano non aver dimenticato il sentimento che li univa. Mentre i fan sono sempre più sicuri che ci sia un ritorno di fiamma, J.Lo confessa che Marc è una parte importante della sua vita: “E’ una leggenda vivente. E’ un artista magico che ha dato vita a classici che rimarranno per sempre. Significherà sempre molto nella mia vita”.

Freddie Mercury avrebbe compiuto oggi 70 anni

Il 5 settembre avrebbe compiuto 70 anni lo storico frontman dei Queen, Freddie Mercury. Morto nel novembre 1991 per una grave broncopolmonite causata dall’Aids, l’esuberante artista è entrato nella storia del pop rock per la sua straordinaria voce e la presenza scenica.

C_2_fotogallery_3004729_1_image

Teatrale, sensuale, carismatico, unico: siamo ancora in attesa del suo erede, che sembra non arrivare mai, perché Freddie era ed è ineguagliabile. Solo pochi giorni fa, il primo settembre, il chitarrista dei Queen, Brian May, ha svelato una targa di fronte alla casa d’infanzia di Freddie Mercury a Londra, dove il cantante viveva ancora con i propri genitori quando ha incontrato lo stesso May e quello che sarebbe stato il batterista del gruppo, Roger Taylor: “Eravamo ragazzi e abbiamo conquistato il mondo: uno dei nostri sogni più folli e il motivo per cui sono qui oggi”. Il chitarrista ha ricordato che “Freddie era una ragazzo timido e imbarazzato che viveva ancora con la mamma, spesso dormiva sui pavimenti per sentirsi vicino alle persone che aveva lasciato”.
Nel 2008 Rolling Stone lo mise al 18esimo posto nella classifica dei migliori cento cantanti di tutti i tempi. Solo un anno dopo Classic Rock gli ha regalato il primo posto tra le voci rock migliori di sempre. “Posso vedere il suo sorrisetto maligno: ha sempre avuto questa sensazione di essere una leggenda, ci scherzava sopra, e alla fine è successo. Stava progettando di lasciare qualcosa di grande al mondo”, ha ricordato ancora May.