Adriano Celentano, in attesa di “Adrian” si gode un bagno rigenerante

Consueto appuntamento con Bordighera per Adriano Celentano (79 anni), che con la moglie Claudia Mori (73) si sta godendo il mar Ligure dopo il duro lavoro per la realizzazione di “Adrian”, l’inedito cartoon ideato e scritto dal “Molleggiato” per Canale 5.

C_2_fotogallery_3081740_0_imageAnche se la coppia è molto gelosa della sua privacy, Chi è riuscito a immortalare il cantautore con la sua dolce metà mentre si immergono nelle acque limpide a un passo dalla loro casa.

Ponza, gelato in mare per Francesco Totti e Simone Inzaghi. Il “Barchino” di Alfio Boschi colpisce ancora

«Quando una giornata di lavoro diventa fantastica. Grazie Capitano». Firmato Alfio Boschi. Così l’imprenditore di Cisterna ha raccontato sulla sua pagina Fb, “Il barchino dei gelati”, l’ultimo vip che ha rifornito nelle acque di Ponza, l’unico che gli mancava, quello che aspettava da quando ha iniziato la sua avventura. Ovvero: Francesco Totti, il capitano della Roma (e non provate a dirgli ex capitano).

2606531_1726_boschi_totti (1)La storia è semplice. Alfio Boschi è l’imprenditore che da due anni vende i gelati a bordo di un barchino alle barche che gettano l’ancora nelle calette dell’isola pontina. Alla stagione d’esordio ha venduto 20 mila gelati girando con un semplice fuoribordo di 5 metri dotato di frigo e scorte di gelati. Basta guardare la sua pagina Fb per vedere una carrellata di attori, calciatori, attrici, vip da far impallidire i più scaltri cacciatori di selfie. Solo nelle ultime settimane ha collezionato personaggi del calibro di Roberto Mancini, Enrico Brignano, Samantha De Grenet.
Poi, è arrivato Francesco Totti con Ilary Blasi, i figli e un gruppo di amici tra cui spiccavano anche Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, e Alberto Aquilani, ex di Roma, Milan e Liverpool. «La giornata più fica della mia vita – si sente dire a Boschi nel video – con il mio principe, l’unico grande capitano attaccato alla mia barca. So’ tre anni che l’aspetto, grazie Checco», mentre le immagini immortalano Francesco Totti che in acqua si gusta un cremino insieme a Simone Inzaghi. Foto, video e poi la frase: «Scusate ragazzi, mo’ me tocca andà a lavorare».

Morgan e la lite con Maria De Filippi: “Ho la stima degli intellettuali. Mi vogliono e mi danno fuoco”

MILANO – “Nulla, ho guadagnato la stima di un sacco di brava gente e di intellettuali”.
Morgan torna sul suo litigio con Maria De Filippi durante la sua avventura ad “Amici”: “I moloch mi vogliono, così non creo concorrenza, poi mi danno fuoco – ha spiegato in un’intervista a “Il Messaggero” – Mengoni, Noemi, Michele Bravi sono tutti stati miei allievi, hanno avuto più successo di me, ma quel successo è frutto del mio lavoro.

morgan-maria-de-filippiMa io vado avanti. Adesso sto raccontando la mia vita in un audiolibro che uscirà a settembre. E i concerti che sto facendo fanno parte di quel progetto”.
D’ora in poi farà tv più tranquilla (“Vorrei fare tv dove non debba litigare più con nessuno. D’ora in poi andrò solo in studi televisivi dove mi tengono sedato”), anche se non rinuncia a una stoccatina a Fabio Fazio che ha definito uomo senza alcuna specificità ricoperto di milioni: “Fa parte della categoria delle piccole prime donne, se avesse le palle mi farebbe un’intervista chiedendomi perché ce l’ho con lui”.

Madonna a Sharon Stone: “Sei mediocre”. Lei risponde: “Sono tua amica e ti voglio bene…”

“Cara Madonna… Sappi che sono tua amica… ti voglio bene e ti adoro e non mi farò mettere contro di te da nessuna invasione nei nostri personali percorsi…”. Sharon Stone risponde con eleganza e signorilità all'”amica” Madonna, che in una lettera, scritta a mano negli anni ’90 e pronta per essere messa all’asta, definisce l’attrice di “Basic Instinct” e Whitney Houston “orribilmente mediocri”…

glamour-sul-red-carpet-a-cannes-con-madonna-e-sharon-stone-la-cantante-ha-presentato-il-documentario-i-am-because-we-are-61114

La vicenda sta facendo non poco scalpore nel mondo dello spettacolo e dello showbiz, anche se Madonna non ha ancora né smentito né confermato il contenuto della lettera. Si tratta di una missiva, scritta a mano dalla “Material Girl” circa 25 anni fa e indirizzata all’attore John Enos. Un lungo sfogo in cui la cantante, che non stava vivendo un momento felice della sua vita, esprime rancore nei confronti di alcune sue “colleghe” più fortunate: “È frustrante leggere che Whitney Houston ha la carriera musicale che io vorrei avere e Sharon Stone ha la carriera cinematografica che non avrò mai. Non perché voglio essere come loro, preferirei morire, piuttosto. Ma sono così orribilmente mediocri e sono sempre usate come paragoni e parametro di misura per umiliarmi. Tutto quello che faccio è originale e unico: ho messo così tanto di me nel mio lavoro e mi ha solo portato dolore e dolore… Non so se posso continuare il gioco per farmi accettare”.
Non si sa esattamente se la lettera, le cui pagine originali, verranno messe all’asta il 19 luglio da Darlene Lutz, ex consulente d’arte della cantante, sia stata pubblicata con il permesso di Madonna, quel che è certo è che Sharon Stone non ha esitato a rispondere all’amica sui social aggiungendo: “Anch’io avrei voluto in alcuni momenti essere una rockstar… e mi sono sentita mediocre come tu hai scritto. Sappiamo bene, come solo coloro che hanno vissuto a lungo come noi, che la nostra mediocrità è anche la nostra forza, che ci ha permesso di diventare ciò che siamo…”.

Beata Beatz, dalla Baviera all’Italia: “Mi manda il rapper Gué Pequeno”

NAPOLI – E’ popolarissima in Germania e ora prova a sfondare anche in Italia. E’ la popstar polacca ma tedesca adottiva, Beata Beatz che ha scelto di imparare la lingua italiana proponendosi con il brano “Speed of Light”, assieme al rapper Gué Pequeno: attraverso questo brano, l’artista tedesca ha unito pop a rap, con una forte componente sensuale, come dimostra il suo look. «Ho sempre sognato di esportare la mia musica anche in Italia – afferma la Beatz – conosco il pubblico italiano perchè mi sono spesso esibita in Italia.

beata-1Conobbi Gué Pequeno attraverso il mio manager Milena Lardizzone e abbiamo subito avvertito una forte sintonia interpretando quel brano. La lingua italiana è musicale ed “emozionale” rispetto a quella tedesca. In Italia si canta anche quando si parla, è una lingua meravigliosa. La cantante, già ospite di Barbara D’Urso a “Domenica Live” su Canale 5, dallo scorso mese è in tour attraverso il quale sta lanciando il suo nuovo lavoro discografico dal titolo “#I Am”, ma da tempo sta affiancando anche “I Desideri”, i fratelli di Marcianise Salvatore e Giuliano vincitori del “Wind Summer Festival-Giovani” su Canale 5, con i quali ha inciso il singolo “Stay with me”. Le tappe dei prossimi appuntamenti musicali dal vivo di Beata Beatz sono il 15 al “Rewe Family Festival” di Jengen in Baviera, il 29 al “Just Cavalli” di Porto Cervo, il 30 alla spiaggia “Isla Bonita” di Salerno, il 31 a Recale con “I Desideri”.

“Dopo Belen il nulla”, Iannone cade ancora in MotoGp e sui social è pioggia di critiche

Siamo appena a metà stagione ma c’è una già certezza: questa stagione, per Andrea Iannone e per la Suzuki, è già da dimenticare.

54473_iannone_belenNel Gp di Germania, sul circuito del Sachsenring, il pilota vastese è caduto di nuovo dalla sua moto quando, a cinque giri dalla fine, era in dodicesima posizione. Un annus horribilis per Andrea, che l’anno scorso, di questi tempi, aveva ben 35 punti in più nella classifica iridata ed aveva fatto decisamente meglio rispetto a questa stagione in cui il miglior risultato è stato un settimo posto nel Gp delle Americhe, a Austin.
In teoria, la sua Suzuki dovrebbe essere migliorata rispetto all’anno scorso; in pratica, non ha dato ancora dimostrazione di esserlo. Colpa dei meccanici o colpa di Iannone? Sui social le critiche si sprecano, nel mirino c’è la relazione con Belen Rodriguez che sembra averlo distratto troppo e che aveva anche creato alcuni problemi col team Suzuki per la presenza eccessiva della showgirl argentina nei paddock di tutto il mondo.
«Pensa troppo a Belen e non pensa più al suo lavoro», scrivono in molti su Twitter. Ma c’è anche chi difende Iannone: «La Suzuki quest’anno è un disastro, lui non ha colpe».

Diele choc: “Io dipendente da eroina, ma la droga non c’entra. Non sono un criminale”

«Sono colpevole», «urlerò la mia colpevolezza con tutte le forze. Non ho scuse, ho sbagliato e devo pagare. Devo pagare quello che decideranno i giudici e se servisse a qualcosa pagherei di tasca mia anche qualunque cosa alla famiglia. Però non sono un criminale. In televisione si parla di me come un assassino drogato: non è così». Così Domenico Diele, l’attore che nella notte tra venerdì e sabato ha tamponato lo scooter di Ilaria Dilillo, morta in seguito all’incidente, in un colloquio raccolto in cella nel carcere di Fuorni (Salerno) dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e riportato oggi dal Corriere della Sera.

attore-Domenico-diele«Io non sono uno che prima si è drogato e poi si è messo a guidare come un pazzo finendo per provocare una tragedia», dice Diele. «Sono dipendente da eroina, questo sì, ma la droga non c’entra con l’incidente. Mi sono distratto con il cellulare. Ho un telefonino che funziona male, c’è un tasto che non va, e io per cercare di fare una telefonata ho abbassato gli occhi». «Non me ne sono nemmeno reso conto subito di quello che era successo. Solo quando sono sceso dall’auto ho visto e ho capito». «Ho soltanto il lavoro, e se da questa vicenda uscirò con la carriera distrutta non avrò più nemmeno quello. È giusto che paghi per quello che ho fatto, ma non che mi si dipinga come un criminale. Quella storia della coca, per esempio, è vecchia di un anno, nemmeno me ne ricordavo più». «Mi sono pure sorpreso quando quella bustina è uscita fuori, stava nel portafogli da una vita. L’altra sera non avevo sniffato niente». «Non avevo il permesso di guidare. Ma l’ho fatto perché mia cugina ci teneva ad avermi al suo matrimonio», «e l’unico modo per esserci era andare e tornare in macchina nella stessa giornata». «Vorrei incontrare il padre di quella donna, inginocchiarmi davanti a lui e ammettere le mie colpe. Ma anche provare a spiegargli che è stato un incidente e non un omicidio».

Raz Degan torna in Italia, la foto sorprende i fan: “A casa finalmente”

Negli ultimi mesi molti fan si sono chiesti dove si trovasse Raz Degan, ma il vincitore dell’Isola dei Famosi 12, subito dopo la fine del reality, è partito per questioni di lavoro. Tutto quello che lo riguarda è avvolto dal mistero, compresa la relazione con Paola Barale. Sui social però è apparsa un’immagine inequivocabile che mostra la casa dell’attore e regista.

2503283_1022_deganL’ex modello israeliano ha postato una foto su Instagram che ha fatto letteralmente impazzire i fan. Nella didascalia “Dopo nove mesi in giro per il mondo, finalmente a casa in compagnia della luna piena”. Nella foto si vede chiaramente un trullo, tipica abitazione della città di Alberobello in Puglia. E subito è stato boom di commenti: “Alberobello! Raz rilassati nella tua terra, coltiva le tue piante raccogline i frutti” oppure “Mi piace sentirti dire finalmente a casa davanti ad un trullo e soprattutto sapere che l’Italia è ormai il tuo posto nel mondo” e infine “Finalmente nel tuo trullo, dove potrai stare un po’ con te stesso, senza guardare l’orologio né la tua agenda”.

Patrizia Pellegrino e Malena, volano parole grosse: “Sei una prostituta”

Il Pomeriggio di canale 5 ci ha abituati a un salotto piuttosto litigioso, sapientemente condotto da Barbara D’Urso.
Uno dei temi affrontati durante la giornata è stato quello dedicato alle “donne troppo nude sui social e in tv” e tra le ospiti la ex pornostar Selen e l’ex concorrente della dodicesima edizione de L’Isola dei Famosi, Malena.

41444009

Quest’ultima ha raccontato di aver appena finito di girare un nuovo film con il suo talent scout Rocco Siffredi, tra un sorrisino ironico e l’altro è arrivata come un fulmine a ciel sereno Patrizia Pellegrino.
La bionda showgirl in collegamento ha attaccato duramente Malena utilizzando parole molto forti che hanno sorpreso sia la padrona di casa che le altre ospiti.
La Pellegrino ha iniziato dicendo che bisognerebbe vergognarsi di fare la pornostar, che chi fa quel lavoro non ha morale e soprattutto fa vergognare la propria famiglia, ma la frase che ha colpito di più è stata “Nel momento esatto in cui tu vendi il tuo corpo tu sei una prostituta”.
Una frase che ha scatenato il putiferio con tutte le ospiti che hanno supportato Malena, anche la D’Urso ha fatto fatica a portare ordine in studio, mentre la diretta interessata è stata molto più serena : “Lei non si deve permettere – ha detto Malena – la nostra professione è un’arte, è un mestiere”.

“Non dirmi come fare il mio lavoro”, Barbara D’Urso furiosa in diretta tv

Non c’è appuntamento di Domenica Live che non si rispetti se non scoppia almeno una lite in diretta tv: così è successo anche il 21 maggio, quando a metà puntata, Barbara D’Urso ha intavolato il discorso sull’ostentazione del lusso e sui personaggi più ricchi del panorama italiano collegandosi con Marisela Federici, la contessa venezuelana vedova di Paolo Federici e nota nobildonna dei salotti romani.

2455707_1207_non_dirmi_come_fare_il_mio_lavoro_barbara_d_urso_furiosa_in_diretta_tv (1)Il confronto è stato acceso sin da subito e Marisela Federici ha voluto mettere in chiaro di aver accettato l’invito della conduttrice di Domenica Live per parlare del suo paese d’origine e di non aver nulla a che spartire con gli ospiti nel salotto di Carmelita e in particolare con Giulia De Lellis. La replica piccata della conduttrice non è tardata ad arrivare, sono volate minacce in studio e…