Harry e Meghan verso il matrimonio: caccia all’amica che li ha fatti conoscere a un appuntamento al buio

LONDRA – Le nozze tra il principe Harry e l’attrice americana Meghan Markle riempiono le pagine dei giornali di tutto il mondo. L’annuncio del nuovo “royal wedding” in maggio al Castello di Windsor è arrivato due giorni fa e ora è caccia all’amica che ha fatto da Cupido nella storia d’amore.

1511885743152.jpg--principe_harry__e_meghan_markleSull’identità di colei che 16 mesi orsono li ha fatti incontrare in un ‘blind date’ le testate si dividono. Gli interessati ne hanno accennato in un’intervista senza farne il nome: parlando, appunto, semplicemente di “un’amica”. Per il Times in ogni caso non sembrano esserci dubbi. Si tratterebbe della stilista Misha Nonoo, americana come lei, ma buona conoscente anche di lui. E per rendere più suggestiva l’ipotesi la mostra in foto proprio assieme a Meghan.
Il Daily Telegraph (come il Mail) segue tuttavia un’altra pista. E, sia pure con il punto interrogativo, fa il nome di Violet von Westenholz, grande amica di Harry, discendente di una famiglia aristocratica britannica d’origine tedesca e figlia del barone Piers, ex sciatore e intimo del principe Carlo. Anche lei debitamente ritratta sorridente con la Markle. Da sottolineare, infine, come sia in grande evidenza su diversi media del Regno la notizia dell’annuncio ufficiale di ieri che la futura sposa prenderà – non senza passare per le ‘procedure previste’ – la cittadinanza britannica.

Pupo, 100mila euro per cantare “Gelato al cioccolato” alla moglie del magnate russo

Il “Gelato al cioccolato” di Pupo vale 100mila euro. Almeno per un magnate russo che ha deciso di fare un
indimenticabile regalo di compleanno alla sua consorte. Il ricco industriale, che ha voluto mantenere segreta la propria identità, avrebbe richiesto infatti la presenza del cantautore toscano per festeggiare il 60° compleanno della moglie, da sempre grande appassionata e fan di Pupo, conosciuto in occasione di una tappa russa del suo tour internazionale nel 2016.

2008.jpgIl più grande e unico desiderio della signora è ascoltare dal vivo “Gelato al cioccolato”, il celebre brano del ’79 scritto con Cristiano Malgioglio e Clara Miozzi, desiderio realizzato in cambio di un gettone di presenza di “solì” 100mila euro. Una cifra record per il cantautore toscano che, lusingato dalla proposta, ha infatti accettato di volare segretamente a Mosca per partecipare ai festeggiamenti della coppia in un noto albergo al centro della città, il St. Regis.
Il party privato, organizzato nella Royal Suite dell’albergo con solo 11 invitati e camerieri in livrea, si è aperto proprio sulle note di “Gelato al cioccolato” ed ha visto Pupo in uno scatenato ballo insieme alla festeggiata, visibilmente emozionata. Gli applausi scroscianti al termine dell’esibizione hanno poi lasciato spazio alla lussuosa cena a base di caviale e champagne Cristal.

Romina Carrisi Power: “Ero dipendente da alcol e droghe”

Avere un padre famoso può essere di grande aiuto, ma allo stesso tempo creare non pochi problemi. Lo sa bene Romina Carrisi Power, ultimogenita di Al Bano e Romina, che a “Gente” ha confessato di essere stata dipendente da alcol e droghe in passato. “Fu dopo l’esperienza all’Isola dei Famosi, nel 2005, che iniziai a bere e a fare uso di sostanze stupefacenti”.

romina_carrisi645

“Fu un periodo turbolento e il motivo di quel disagio era la popolarità. La gente mi riconosceva, non per qualcosa che avessi fatto io, ma solo perché ero figlia di qualcun altro”. L’ultimogenita di Al Bano e Romina negli anni è riuscita a ritagliarsi una propria identità, fuori dall’ingombrante ombra dei genitori.
In questi giorni alla galleria d`arte contemporanea di Milano è infatti in mostra la sua rassegna fotografica Stanza. Nelle immagini in bianco e nero Romina appare quasi sempre senza veli: “Ho voluto raccontare il mio periodo buio”. Un pezzo della sua vita che si è lasciata alle spalle, il giorno in cui decise di disintossicarsi a Los Angeles.