Vittorio Sgarbi choc: “Morgan mi ha detto che Asia Argento non si è mai lamentata di Weinstein…”

“Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l’abbia denunciato ora. E che non l’abbia fatto a suo tempo”. Sarebbe questa la confessione choc del critico d’arte dopo che l’attrice ha confessato di essere stata violentata dal produttore di Hollywood. Lo riporta il sito Liberoquotidiano.

asia argento weinstein morgan_15115733Morgan gli avrebbe anche raccontato di quanto “fosse contentissima quando Weinstein prendeva l’aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l’atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose”.
Sgarbi però specifica che non ha nessuna intenzione di difendere Weinstein e che crede alle accuse di Asia Argento: “Ci ho anche litigato (con Weinstein, ndr) – rivela – perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale”.
E conclude: “Morgan mi ha ricordato che Asia gli ha sempre riferito cose positive sia per la personalità sia per le qualità professionali di Weinstein sia per le sue manifestazioni amorose, che lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui. Non avendo mai pensato che lei avesse intenzione di denunciare Morgan si chiede perché lo abbia fatto oggi, forse non avendo più avuto quello che prima le era stato utile. E che quindi anche in questo caso abbia fatto quello che le era più conveniente, essendo così abile da far tornare a suo favore quello che al tempo non la preoccupava minimamente, di cui non mi ero affatto accorto e non si era mai lamentata con me. Asia qualche volta addirittura si rifiutava di incontrarlo e lo mandava via come un cane bastonato”.

Selvaggia Lucarelli e l’attacco ad Asia Argento: prima dello scandalo Weinstein svela…

FUNWEEK – Dopo le accuse di stupro di Asia Argento contro il produttore Weinstein, Selvaggia Lucarelli muove un nuovo attacco all’attrice parlando di quella petizione firmata anni fa, proprio dalla figlia di Dario Argento, a favore di Polanski, anche lui accusato e processato di stupro. Ecco tutti i dettagli e le reazioni degli utenti.

asia-argento-selvaggia-lucarelliIl caso Weinstein continua a far rumore. In Italia, sono le dichiarazioni di Asia Argento ad essere al centro del mirino di critici e giornalisti, in particolare da Selvaggia Lucarelli.
Dopo lo scoppio dello scandalo, la figlia di Dario Argento ha rivelato di essere stata anche lei violentata dal produttore, con il quale ha poi continuato ad intrattenere rapporti per i successivi 5 anni per paura di veder distrutta la propria carriera.

È la Lucarelli a rincarare la dose dopo un primo messaggio, nel quale scriveva apertamente contro l’attrice: “Vai a letto con un bavoso potente per anni e non dici di no per paura che possa rovinare la tua carriera. Legittimo. Frigni 20 anni dopo su un giornale americano raccontando di tuoi rapporti da donna consenziente tra l’altro avvenuti in età più che adulta dipingendoli come ‘abusi’. Meno legittimo”.
Ma stavolta la blogger è andata a scavare più a fondo, risalendo ad un caso di diversi anni fa, riguardante Roman Polanski. Il regista fu accusato di aver stuprato una ragazzina di 13 anni e condannato al carcere. Nel corso di una lunghissima storia processuale, diverse star di Hollywood firmarono una petizione in suo favore. Chi non poteva mancare all’elenco? Ma Asia Argento, ovviamente.
“Nel 2009 Asia Argento firmó la petizione pro-Polanski (stupratore di 13enni) – ha scritto la Lucarelli – assieme a #weinstein e altri. Noi che abbiamo delle perplessità sul suo racconto (relative alla sua relazione consensuale lunga 5 anni) facciamo apologia dello stupro. Però, sia chiaro, le petizioni a favore di uno stupratore non le firmiamo”.
Una nuova polemica, dunque, alla quale tuttavia non mancano già pareri controversi da parte dei fan. C’è chi accusa la Lucarelli di mettere in atto del bullismo nei confronti di Asia Argento e chi cerca di fare un distinguo tra il caso Weinstein e quello Polanski, poi perdonato dalla vittima.
Ancora una volta, sul web imperversa una guerra a suon di post. Chi avrà ragione? La Argento o la Lucarelli?

“Brad Pitt e Sienna Miller stanno insieme”: l’ultimo rumor fa impazzire Hollywood

Nuovo amore per Brad Pitt. Secondo le indiscrezioni del Sun e del Daily Mail, il cinquantatreenne attore statunitense avrebbe dimenticato Angelina Jolie con la collega Sienna Miller, di ben diciotto anni più giovane di lui.

2533073_2532953_1057_siennabrad3La neo-coppia sarebbe stata vista baciarsi e scambiarsi intime carezze durante il recente Festival di Glastonbury, una prova (per alcuni) schiacciante della relazione in corso. Smentito da altri media britannici e non commentato dai diretti interessati, il gossip su una presunta love story tra Brad e Sienna, ex moglie di Jude Law, non è comunque una novità: i pettegoli ne avevano infatti già parlato lo scorso aprile, quando il divo di Seven e la bella Miller erano stati “beccati” a cena a Los Angeles dopo la prima del film The Last City of Z. Che i due stiano insieme da allora?

Kanye West festeggia 40 anni con una vacanza lontano dai social

Niente mega party in stile Hollywood e scatti social per i 40 anni di Kanye West, che ha scelto di spegnere le candeline solo con la famiglia e gli amici più cari. Il rapper e la moglie Kim Kardashian sono infatti volati alle Bahamas per una mini vacanza di quattro giorni. “Kim ha affittato un’isola per gli amici di Kanye e le rispettive famiglie” ha svelato una fonte a E!News “Hanno vietato a tutti di usare i social network, in modo che nessuno li potesse rintracciare”.

C_2_articolo_3075707_upiImageppNaturalmente i West non si sono fatti mancare niente e, a quanto riporta E!News, il conto ha toccato quota 440mila dollari. Solo per l’affitto del villone, diviso in quattro appartamenti privati, hanno infatti dovuto sganciare ben 176mila dollari.
A questi hanno aggiunto altri 246mila dollari per i quattro aerei privati messi a disposizione degli ospiti per raggiungere l’isola e circa 190 dollari per l’imbarcazione che li ha poi portati alla baia. Per brindare, infine, Kaney ha ordinato una cassa di sei bottiglie della prestigiosa tequila “Casa Amigos”, creata da George Clooney, del costo complessivo di 350 dollari.
Il rapper ha dato il benvenuto agli anta senza badare a spese, anche se il regalo più prezioso (a detta di fonti vicini alla coppia) è stato passare finalmente un po’ di tempo in famiglia lontano dai riflettori e dagli eventi mondani.

George Clooney e Amal, nati i gemelli. Ecco i nomi del bimbo e della bimba

LOS ANGELES – È arrivata la cicogna. Amal, la moglie di George Clooney, ha partorito oggi due gemellini. I bimbi si chiamano Ella e Alexander. Il portavoce dell’attore Stan Rosenfield ha reso nota la notizia della nascita stamattina e ha precisato: “Entrambi sono felici, sani e stanno bene”.

blogdilifestyle_af6b0163b7048239f7b8ba216142714dPoi ha aggiunto: “George è tranquillo e dovrebbe riprendersi in pochi giorni”.

UN MASCHIO E UNA FEMMINA Si chiamano Ella e Alexander, i due gemelli, un maschio e una femmina, che Amal Alamuddin ha dato alla luce oggi. George Clooney è diventato per la prima volta papà. L’annuncio in poche righe ufficiali del portavoce del l’attore Stan Rosenfield: «Amal, Ella e Alexander sono felici, sani e stanno bene». Poi ha aggiunto scherzando: «George è sedato e dovrebbe riprendersi in pochi giorni». La vita dell’ex scapolo d’oro di Hollywood, 56 anni, è cambiata completamente da quando nel 2013 l’attore ha incontrato l’avvocato per i diritti umani Amal Alamuddin, 39 anni, bella come una top model. Dopo oltre 20 anni dal primo matrimonio (con l’attrice Talia Balsam) si è risposato e ha celebrato nel 2014 sfarzose nozze a Venezia con ospiti amici illustri come Bono, Matt Damon, Ellen Barkin, Emily Blunt, Bill Murray. Da quel momento inseparabili sui red carpet del cinema – dai Golden Globes al Festival di Cannes – e in eventi istituzionali legati al grande impegno di entrambi per la giustizia. La Alamuddin, nata a Beirut da una famiglia libanese alto borghese, è intervenuta diverse volte all’Onu per cause umanitarie ed è, tra gli altri, legale di vittime dell’Isis, tra cui la giovane Nadia Murad, irachena di origini yazide fuggita dalle torture dell’Isis e ora impegnata contro i genocidi e vincitrice del premio Sakharov 2017.
Lui, tra le ultime apparizioni quella al World Economic Forum di Davos in cui ha presentato il documentario Netflix sui White Helmets, gli eroici caschi bianchi siriani. Insieme, con Amal con il pancione in avanzata gravidanza, si sono mostrati a Parigi a febbraio alla cerimonia dei Cesar, dove George Clooney con tenerezza ha detto: «Non passa giorno in cui non sia orgoglioso di essere tuo marito e penso soprattutto ai prossimi mesi». Durante la gravidanza il sesso dei due gemelli non era stato reso noto. La stessa Amal aveva detto di non volerlo conoscere: «Non so dove venga questa voce che avremo un maschio e una femmina, noi non sappiamo ancora e non vogliamo sapere», aveva detto. La nuova famiglia andrà ad abitare in Inghilterra: nel loro maniero del XVII secolo nell’ Berkshire restaurato e ampliato nei mesi scorsi. E poi ci sono le altre due case: la villa sul Lago di Como in Italia e a Studio City, California. Quella che la stessa star di Ocean’s Eleven aveva definito in un’intervista «una grande avventura» è cominciata.

La star di ‘Streghe’ choc: “Il mio stupratore ha comprato e diffuso i miei video hard”

Dal dramma della violenza sessuale subìta, non denunciata per totale sfiducia nella giustizia, a quello del video hard venduto dal suo ex proprio al suo stupratore, con il fine di di screditarla.  Rose McGowan, che nella serie ‘Streghe’ interpretava Paige Matthews, è da tempo in prima linea per i diritti delle donne negli Stati Uniti. Tuttavia, come riporta il Sun, sta pagando caro l’impegno politico e sociale.

rose05Poco più di un mese fa, l’attrice e regista nata a Certaldo ha raccontato di essere stata stuprata da un produttore cinematografico, spiegando così al mondo che Hollywood non è solo il mondo dorato che si può vedere dall’esterno.
Spiegando anche perché non decise di denunciare il fatto: «Un’avvocatessa penalista me lo sconsigliò, perché avendo girato alcune scene di nudo in passato non avrei mai potuto vincere contro il capo degli studios».
«Da Hollywood ai media, tutti sapevano di questo segreto» – il racconto su Twitter – «Ovviamente, hanno sempre parlato male di me e adulato il mio stupratore. Ecco perché le donne non denunciano».
«È ora di un po’ di dannata sincerità in questo mondo», concludeva Rose su Twitter, dove tante donne hanno applaudito il suo impegno a favore delle vittime di violenza di genere. La lotta prosegue, anche dopo la diffusione dei due video hard che un ex di Rose aveva venduto al produttore aguzzino.

Jennifer Lawrence, troppi fan: “Ci sono 10 uomini che dormono davanti a casa mia”

“Ci sono 10 uomini che dormono davanti casa mia, li vedo ogni mattina e non è una cosa piacevole”. Jennifer Lawrence parla con semplicità e in modo diretto del suo rapporto con i paparazzi. E’ una delle attrici più ‘in’ di Hollywood, inserita dalla rivista ‘Time’ nella lista delle 100 persone più influenti al mondo.Nonostante questo è da sempre una ragazza di 26 anni con i piedi ben piantati per terra e, secondo quanto riporta il ‘Telegraph’, l’unica cosa che la irrita decisamente è l’onnipresenza dei fotografi che la seguono ovunque lei vada.

dec04-2015-1392-jennifer-lawrence_612x380

“Agli attori non piace lamentarsi della propria fama perché quando lo fanno le persone dicono loro ‘taci, sei milionario” afferma la Lawrence, che poi racconta: “Dopo le riprese di ‘Hunger Games’, ho approfittato di una pausa dal lavoro per andare in vacanza con qualche amica. Poi abbiamo scoperto che un disgustoso paparazzo ci aveva seguito tutto il tempo con un teleobiettivo; ci ha rovinato la vacanza e abbiamo dovuto andare via dopo soli due giorni”. L’attrice 26enne ha vinto un Oscar come miglior attrice per ‘Il lato positivo’, ha avuto altre tre candidature – quest’anno per ‘Joy’, nel 2014 per ‘American Hustle’ e nel 2011 per ‘Winter’s bone’ – e, sebbene sia molto probabilmente al top della lista delle attrici desiderate da ogni regista, non ci sono molte possibilità di farle avere (al momento) altre sceneggiature. “Sono così piena di impegni per i prossimi anni – conclude – che non avrei davvero tempo di leggerle”.

Nicole Kidman alla festa in Italia: occhi dolci per Fabio Galante

Alla festa di Agon Channel sono accorsi molti vip, fra cui Nicole Kidman, che sembra aver avuto un forte interesse per Fabio Galante.
“Per una sera, mercoledì 26 novembre, Milano si è trasformata in Hollywood – fanno sapere le “Mondo News” di Carlo Mondonico – grazie all’arrivo dell’attrice Nicole Kidman per la festa di Agon Channel.

1Simona Ventura e Massimo Ghini hanno presentato il nuovo network e le sue star televisive Sabrina Ferilli, Maddalena Corvaglia, Luisella Costamagna, Pupo e il giornalista Antonio Caprarica. In prima fila, seduta accanto al patron del network Francesco Becchetti, la bellissima Kidman che non ha potuto fare a meno di notare, seduto dietro di lei, l’ex calciatore Fabio Galante (reclutato da Agon Channel per la trasmissione Leyton Orient). La diva più volte si è voltata per lanciargli occhiate accompagnate da sorrisi, e lui, galante di nome e di fatto, ha sempre contraccambiato con gentilezza e garbo. Alla fine l’attrice americana ha posato accanto a lui per una foto ricordo, per poi scappare via dalla festa, come una principessa dal ballo del suo principe”.

Nicole Kidman e Keith Urban, bacio romantico sotto la pioggia

Altro che crisi, l’amore tra Nicole Kidman e Keith Urban procede a gonfie vele. Anche sotto la pioggia, che poi rende tutto più romantico.

C_4_foto_1247969_image

La coppia di Hollywood si è infatti scambiata tenere effusioni alla prima londinese del film “Paddington” che vedremo nei cinema italiani a Natale. I due sono arrivati mano nella mano e hanno regalato ai fotografi un tenero bacio sotto l’ombrello.La Kidman è reduce da un momento difficile: a settembre è morto il padre e poi è caduta in un hotel. Al suo fianco ha trovato sempre il marito: “E’ stato perfetto per nove anni, ma nell’ultimo mese di più. E’ stato incredibile con me”, ha confessato recentemente in tv l’attrice 47enne. Non solo. Nicole ha anche raccontato che quando sono lontani “Keith scrive ogni giorno lettere d’amore”. Più innamorati di così…