Beyoncé e Jay-Z, per i gemelli assunte sei tate da 100mila dollari allʼanno

Beyoncé e Jay-Z genitori “disperati”: dopo la nascita dei due gemelli Rumi e Sir a metà giugno, la situazione a casa è diventata insostenibile. Secondo il magazine americano OK!, che cita una fonte vicina ai due artisti, la coppia “ha assunto sei tate, tre per neonato, con turni lavorativi di otto ore” per coprire l’intero giorno.beyonce-met-gala-2015-ftrAlto il compenso pattuito: per ciascuna tata sono previsti ben 100mila dollari l’anno.
La decisione assunta da Beyoncé e Jay-Z è soprattutto dovuta al fatto che “i gemelli non si addormentano alla stessa ora”: secondo la stessa fonte, per loro è dunque fondamentale che vi siano persone che si occupino di Rumi e Sir anche durante la notte.
L’altra figlia Blue Ivy, di cinque anni, ha già due tate che si dedicano esclusivamente a lei: in totale sono otto le baby-sitter impegnate nella loro abitazione di Los Angeles, che entrano ed escono di casa a ogni ora del giorno.

Katy Perry tra le lacrime racconta di aver pensato al suicidio

Ha deciso di promuovere il suo album “Witness”, uscito il 9 giugno in contemporanea in tutto il mondo, facendosi seguire per 72 ore in streaming su You Tube. E proprio nel corso della diretta Katy Perry ha condiviso l’incontro con un terapeuta affrontando in lacrime argomenti difficili: dal rapporto conflittuale con i genitori, alle battaglie con l’alcolismo al pensiero del suicidio…

C_2_articolo_3076131_upiImagepp (1)Fine settimana intenso per Katy Perry che per il lancio di “Witness” ha fatto installare telecamere in tutta la sua casa di Los Angeles stile “Grande Fratello”. Monitorata 24 ore su 24, l’icona pop ha organizzato una cena con Patty Jenkins, regista di Wonder Woman, la stella del bulesque Dita Von Teese, l’attrice Anna Kendrick e la cantante Sia che si è presentata al tavolo con una buffa maschera per nascondere il volto.
Ma prima di sedersi a tavola spensierata, come riporta News.com.au, Katy ha fatto una seduta con il terapeuta Siri Sat Nam Singh. La cantante ha ripercorso alcuni momenti duri della sua vita, dal rapporto non sempre facile con i genitori, alle questioni sentimentali, al problema con l’alcol e ai suoi pensieri suicidi. E proprio su quest’ultimo argomento ha scritto una canzone.
Nonostante le lacrime, la cantante 32enne, il cui vero nome è Katheryn Hudson, non ha voluto spegnere le telecamere. “Puoi essere giusto o puoi essere amato. Voglio solo essere amato”, ha detto al dottor Siri Sat Nam Singh. Confessando le sue fragilità ha voluto dimostrare ai fan che è esattamente come loro. E proprio in questa occasione ha spiegato il motivo del suo recente drastico taglio di capelli: era stanca di apparire come Katy Perry.

Martina Stella, dramma familiare: “Da quando ho 16 anni mantengo i miei genitori”

Martina Stella di mette a nudo su “Oggi” e racconta un aspetto delicato e poco conosciuto della sua vita privata. L’attrice romana prima di diventare famosa con il film “L’ultimo bacio” ha dovuto far fronte, insieme alla sua famiglia, a gravi problemi economici.

martina-stella_650x435 (1)

La Stella dall’età di 16 anni mantiene economicamente i suoi genitori: «Vengo da una famiglia disastrata, ma dal punto di vista economico. ‘L’ultimo bacio’ mi ha salvato: ho potuto sostenere i miei, e continuo a farlo». Martina racconta che la sua carriera non è stata facile, soprattutto i primi tempi: «Il film ha avuto tanto successo, non io: non guadagnavo neanche abbastanza per vivere a Roma. Non sono mai stata quella che tutti vogliono, se non per i calendari: per quelli mi offrirono veramente tanti soldi. I grandi attori possono non fare provini, non io».
La vita privata dell’attrice, oggi 32enne non è stata facile: dopo la separazione dal padre della figlia ha trovato l’amore con Andrea Manfredonia, che ha sposato a settembre 2016. In questi giorni è in tv come protagonista della serie “Amore pensaci tu”.

Selvaggia Lucarelli: “Quando sei in vacanza senza figli…”. Piovono gli insulti, ma il web è con lei

Continuano le vacanze di Selvaggia Lucarelli in Birmania. La giornalista ha ridotto notevolmente la frequenza dei post pubblicati sulla sua pagina Facebook per godersi al meglio le ferie, ma ha sentito il bisogno di condividere con i suoi fan un pensiero che riguarda il figlio Leon, in vacanza con il padre.

13895414_10153835600955983_4460594381584927131_n (1)

La Lucarelli parla di una “malinconia feroce” che può assalire un genitore lontano dal proprio figlio, seppure unita alla gioia del saperlo felice. Molte mamme e papà hanno compreso pienamente quanto voluto esprimere da Selvaggia, e l’hanno supportata raccontando a loro volta episodi simili. Come spesso accade per quanto riguarda la giornalista, però, non sono mancati gli attacchi di quanti le hanno scritto che non era obbligata a lasciare il figlio a casa. Probabilmente queste persone non sanno che Leon è in vacanza con il padre, così come accade a quasi tutti i figli di genitori divorziati.