Vasco Rossi nonno bis: è nata Lavinia, la bimba del figlio Lorenzo

Vasco Rossi diventa nonno per la seconda volta: è nata infatti Lavinia, la secondogenita di Lorenzo, il figlio che il ‘Blasco’ ebbe dalla celebre Gabry (a cui è dedicata l’omonima canzone) ma che riconobbe solo 15 anni fa.

2410189_1729_medium_160419_161843_to190416spe_0106_censored

«Il sogno di diventare papà, la sicurezza di una famiglia, la fortuna di avere al mio fianco una mamma straordinaria. Non ti farò mancare nulla, te lo prometto», ha scritto su Facebook per la sua bimba il papà Lorenzo, che oggi lavora come speaker a Punto Radio, l’emittente fondata dal padre a Montombraro di Zocca nel lontano 1975.

Laura Pausini, il messaggio per la piccola Francesca: morta a 3 anni per una rara malattia

Laura Pausini su Facebook dedica un commovente messaggio alla piccola Francesca, figlia della cugina Roberta, che non ce l’ha fatta a sconfiggere la sua rara malattia. La bambina aveva soli tre anni. “Questa Pasqua lascia un vuoto gigante nel mio cuore e in molte persone della mia famiglia.
Come scrive qui sotto la sua mamma Roberta, la piccola Francesca è tornata al suo pianeta 1p36.

2389888_2031_laura_pausini_piange

E la loro storia è quella di una storia d’amore gigante”.
La madre della bambina sul suo blog ha scritto: “Buonanotte mia piccola aliena. Questa ultima battaglia l’abbiamo persa, hai lottato fino all’ultimo respiro, ma non avevi più le forze per combattere. Mi sembra impossibile pensare che non potrò più farti il solletico nei piedi, che non potrò più cullarti tra le mie braccia, che non potrò più sperare in un tuo sorriso. Il nostro giro di giostra, su queste enormi montagne russe, è finito”. Poi, in conclusione, un pensiero rivolto alla cugina: “Roberta cara, ti voglio dire davanti a tutti quelli che ti seguono nei tuoi diari pubblici, che quello che sei e sarai è un esempio per tutti e che ti ammiro e ti voglio bene. Il resto rimane tra noi”. La bimba era affetta dalla sindrome da delezione 1p36: per questo la madre – di Solarolo, nel ravennate, proprio come la cantante – aveva aperto un blog per parlare della piccola chiamandolo ‘1p36′, un po’ quasi fosse un pianeta, come la donna stessa aveva scritto.

Assad e Putin terrorizzati. Non da Trump, ma dal video di Elena Santarelli

Assad e Putin sono terrorizzati. Non dai missili di Trump bensì da Elena Santarelli e dai suoi colleghi che stanno dando vita sui social alla campagna #EveryChildisMyChild.
“Basta con la guerra in Siria. Adesso non si può più tacere perché ogni bambino è il nostro bambino”. Un cartello con l’hashtag e una valanga di like su Facebook, Twitter, Instagram. Attori, calciatori, cantanti, presentatori in tanti ci stanno mettendo il faccione in primo piano.

41016139

Da Alessia Marcuzzi a Vanessa Incontrada, da Emma ad Alessandra Amoroso, da Fabio Volo a Pierfrancesco Favino. E ancora Miriam Leone, Elena Santarelli, Giuliano dei Negramaro, Martina Colombari, Luciana Littizzetto, Niccolò Fabi, Luca Argentero, Edoardo Leo, Anna Foglietta. Come se bastasse un ciak per interrompere il conflitto che ha devastato uno dei Paesi più belli del mondo. Evidentemente una ventata di qualunquistica pubblicità sui social non guasta mai.
Di diverso avviso sono le campagne mirate ai vergognosi fenomeni di casa nostra che vanno combattuti ed estirpati. Tipo la campagna di sensibilizzazione a fianco delle donne #maipiunemiche di Federica Ferretti con Gemma Favia prima testimonial. O ancora le campagne che si impegnano contro il bullismo. Ce ne sono diverse, tutte efficaci. A cominciare dal programma su Raidue e dall’iniziativa nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola dal titolo Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo, lanciata dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Con uno spot che fa molto più effetto della strofa recitata a pappagallo contro la guerra in Siria. Si vede un ragazzo, il classico secchione, che viene aggredito e insultato dai compagni di classe. “Eccolo il verme che non passa mai i compiti” e giù botte, calci e insulti, con tanto di video sullo smartphone. E la prof Ambra Angiolini che lancia lo slogan, ben più efficace di tanti altri: “rimanere indifferenti equivale a essere complici”.

Isola, Eva Grimaldi litiga con Massimo Ceccherini e scoppia a piangere. Ecco perché

Primi litigi sull’Isola dei Famosi. Questa volta la discussione è scoppiata tra due amici inseparabili, Massimo Ceccherini ed Eva Grimaldi.

Eva-Grimaldi-Massimo-Ceccherini

Nel video postato sul profilo Facebook della trasmissione, Ceccherini si accorge di avere un ragno nei vestiti e l’attrice corre in soccorso dell’amico che ha paura degli insetti. Il comico però, in un primo momento scaccia, la naufraga, incolpandola di “troppo buonismo”.
Eva scoppia in lacrime e solo dopo un po’ il comico riesce a calmarla. La pace viene suggelata con un abbraccio. L’Isola continua…

Isola, Stefano Bettarini rassicura i fan: “Sto bene”. E poi fa quel gesto…

Nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia che Stefano Bettarini, inviato dell’Isola dei Famosi, era stato ricoverato in ospedale a causa di un attacco di mosquitos. Grande dunque la preoccupazione tra i tanti fan del Betta.

Isola-dei-Famosi-2017-Isola-dei-Famosi-Stefano-Bettarini-Stefano-Bettarini-ricoverato

Ma a calmare gli animi, ci ha pensato il diretto interessato con un video postato sul profilo Facebook della trasmissione. Nel filmato “SpyBetta”, come lo ha soprannominato Alessia Marcuzzi, rassicura tutti affermando di stare bene e dicendo che in ogni caso non avrebbe tempo di andare in ospedale per il troppo lavoro.
E poi il buontempone toscano si lascia andare a un gesto scaramantico e con la mano fa le corna. Insomma, tutto bene quel che finisce bene…

Isola, Nancy Coppola contro Nathalie Caldonazzo. C’è di mezzo un furto…

Sono trascorsi appena 4 giorni dall’inizio ufficiale dell’Isola dei Famosi e già cominciano a esserci i primi dissapori. In un video postato sul profilo Facebook dell’Isola, appare Nathalie Caldonazzo intenta a prendere del bagnoschiuma per lavare i panni.

il-cocco-della-discordia-nancy-coppola-litiga-con-nathalie-caldonazzo

E in sovraimpressione appare un’eloquenta didascalia: “Nathalie Caldonazzo utilizza il bagnoschiuma di tutti per lavare i suoi panni”.
L’inquadratura poi si sposta sul gruppo ed è Nancy Coppola a prendere la parola: “Come dobbiamo fare? Il sapone serve per farci lo shampoo, non per lavare i suoi panni”. Ci pensa Giulio Base a smorzare la tensione, fingendo di chiamare aiuto per un furto di bagnoschiuma…

Mariah Carey su Facebook live in sexy lingerie. Il video fa un milione di visite

Mariah Carey su Facebook live in sexy lingerie. Il video fa un milione di visite
Mariah Carey in un video dal vivo in lingerie sulla sua pagina ufficiale di Facebook, da una camera d’albergo a Los Angeles presenta il suo ultimo singolo. Il filmato postato dalla popstar 46enne è stato visto oltre un milione di volte nella prima ora, diventando subito virale.

16299362_10155018937303824_1528207252269582930_n

La cantante indossava un corpetto nero nella camera da letto romanticamente illuminata. Le sue lunghe gambe distese con le calze a rete nere velate. Mariah ridendo dice: “Non posso dire alcune di queste cose” mentre legge i commenti. La diretta streaming è servita a promuovere il suo nuovo singolo, ‘I Do not’, inciso con il rapper YG, il cui vero nome è Keenon Daequan Ray Jackson. Mariah ha postato sul suo account
Instagram un teaser del video.
Il roll-out del suo nuovo singolo sarebbe cominciato poco dopo, a mezzanotte, in tutto il mondo. La popstar ha anche fatto sapere che un nuovo album non è nei suoi piani in questo momento. Ha detto che sta facendo i singoli perché è più divertente per lei, ma che spera di rilasciare un numero sufficiente di singoli, per poter essere in grado di metterli insieme in un album.
E per finire l’anticipazione ai fan, Mariah aggiunge che sta attualmente lavorando su un nuovo progetto segreto con un amico, che ha “molto talento”.

Belen canta “Come te non c’è nessuno” e fa impazzire il web: “Non dico a chi la dedico…”

Che Belen Rodriguez, oltre alle curve sexy, avesse anche una voce da usignolo lo sapevamo già. E questa volta la showgirl argentina ha incantato i fan di Facebook con un’interpretazione molto romantica.

2238039_belen_cantaNel video postato sul social, l’ex signora De Martino si esibisce cantando il successo di Rita Pavone “Come te non c’è nessuno” e in breve tempo il video diventa virale.
Alla fine dell’esibizione Belen invita i suoi fan a dedicare il brano a qualcuno di speciale. “Ma – conclude – io non dico a chi lo dedico”. A buon intenditor…

Rigopiano, Arisa canta ai funerali di Silvana e Luciano

La sorpresa. La cantante Arisa ai funerali dei coniugi di Castel Frentano (Chieti), Luciano Caporale, 52 anni, e Silvana Angelucci (48), morti all’hotel Rigopiano.
Nascosta tra la gente che affollava la chiesa di Santo Stefano, ad un tratto ha intonato ‘L’amore della mia vita’ come omaggio dopo che nei giorni scorsi il video della famiglia che in macchina cantava il brano, è diventato virale. In molti hanno pensato che si trattasse di un cd fino a quando al sindaco non è arrivato il video.

2225902_poster_001

L’INCHIESTA VA AVANTI Proseguono senza sosta le indagini della Procura di Pescara sulla tragedia dell’hotel Rigopiano, il 18 gennaio scorso, dove sono morte 29 persone. Undici i sopravvissuti. In settimana prenderanno probabilmente la strada dell’acquisizione di tutte quelle che sono le competenze in materia. La prima parte sarebbe servita fin qui a cristallizzare la situazione e ad individuare tutti i soggetti che erano sul campo a lavorare, mentre adesso si punterà ad individuare le linee di comando. A tenere banco, intanto, è soprattutto la questione dell’allerta valanghe Meteomont: già il 17 gennaio e poi per tutto il 18 gennaio l’ allerta su Rigopiano era di livello 4 su un massimo di 5. Sull’argomento è intervenuto il sottosegretario regionale Mario Mazzocca, per dire che «i bollettini Meteomont sono stati pubblicati sul sito regionale della protezione civile ed erano pertanto pienamente e tempestivamente visibili da parte di chiunque e segnatamente da parte di chi aveva precisi compiti in materia». Simone Angelucci, sindaco di Caramanico Terme, località montana a circa 70 chilometri da Rigopiano, ha riferito che nei giorni in cui c’è stata la valanga a Rigopiano, aveva ricevuto il bollettino Meteomont. «Ho ritenuto necessario coinvolgere esperti – spiega – che mi hanno indotto a chiudere una delle quattro strade che ho sottoposto alla loro attenzione». «Sono comunque sicuro che, anche se a Farindola avessero ricevuto il bollettino con un livello di allerta valanghe 5, il sindaco a tutto avrebbe pensato tranne che ad evacuare l’hotel», dice ancora Angelucci. «Ricevo il bollettino Meteomont con l’allerta valanghe dai carabinieri forestali – sottolinea il sindaco di Caramanico Terme – ma poi sono io a dovermi assumere delle responsabilità». PER L’ABRUZZO UN’ALTRA GIORNATA DI DOLORE A Castel Frentano (Chieti) una grande folla ha detto addio a Luciano Caporale, 52 anni, e Silvana Angelucci, 48 anni. A rendere omaggio ai coniugi frentani anche la cantante Arisa, che nella chiesa di Santo Stefano ha intonato ‘L’amore della mia vita’. Un gesto spontaneo da parte della cantante, commossa dalla visione del video postato su Facebook dai figli della coppia in cui i due parrucchieri cantavano in auto il brano che tanto amavano. A Loreto Aprutino (Pescara) c’era l’intero paese per l’estremo saluto a Piero Di Pietro e a sua moglie Barbara Nobilio. Sulla bara di Di Pietro, ex allenatore ed ex giocatore di calcio, la maglia del Pescara. «Oggi troppo spesso – ha detto la figlia Federica Di Pietro – chi fa politica pensa solo alla poltrona, mentre la politica è lavoro». A Chieti 3.000 persone hanno preso parte ai funerali del poliziotto Domenico Di Michelangelo e di sua moglie Marina Serraiocco, che vivevano a Osimo (Ancona), genitori di Samuel, uno dei quattro bimbi sopravvissuti. Presente il vice capo della Polizia Luigi Savina. «L’intera famiglia della Polizia di Stato sarà qui nel futuro con Samuel». Alessandro, si è rivolto al fratello con una lettera: «Avrei scavato a mani nude». A Vasto (Chieti) si è svolto il funerale della giovane Jessica Tinari, deceduta a Rigopiano insieme al fidanzato Marco Tanda. In chiesa gli amici hanno apposto uno striscione con la foto dei fidanzati: «Jessica e Marco, il vostro grande amore eterno sarà ricordato per sempre nei nostri cuori». Prima dell’entrata in chiesa, accanto alla bara bianca di Jessica, è stata esposta e benedetta anche quella di Tanda, pilota d’aerei di 25 anni, le cui esequie si sono svolte a Castelraimondo (Macerata).

Barbara D’Urso, dolore per l’hotel spazzato via: “Era il mio nido”

«L’hotel Rigopiano era il mio nido nel quale mi rifugiavo quando non ero in diretta, l’ho fatto per anni fino a qualche mese fa»: a scrivere in un post su Facebook è Barbara D’Urso, la presentatrice di “Pomeriggio Cinque”, frequentatrice abituale dell’albergo sul Gran Sasso travolto da una slavina con una trentina di persone all’interno.

2144860_barbara_durso_dottoressa_gioIn un messaggio sul suo profilo del social network, la D’Urso pubblica la foto di due splendidi cani, tratta proprio dalle foto d’archivio del resort: «Le foto che pubblico spesso dei miei amati cani in montagna sono i cani che vivono lì – scrive ancora – Conosco tutte le persone meravigliose che ci lavorano e che ora verranno salvate, io sto pregando per questo.

16003134_1390128367684766_1537920263679040552_n

Alberto, Marinella, Fabio e tutti gli altri…. Prego per i soccorritori che in questo momento stanno facendo l’impossibile».