Emma lancia a sorpresa il nuovo disco “Essere qui”

Emma Marrone ha inaugurato il 2018 con un regalo speciale per i suoi fan. Attraverso un post pubblicato su Facebook la cantante ha infatti annunciato l’uscita del suo nuovo album “Essere qui”, disponibile dal 26 gennaio e anticipato dal singolo “L’isola”. “Mi sono presa il tempo necessario. Il tempo di fare e di disfare, di suonare e di risuonare, di cantare e di ricantare, il tempo per capire. Il tempo per essere felice” le parole di Emma.

C_2_articolo_3115066_upiFoto1FLa copertina di “Essere qui”, che è stata svelata allo scoccare del 2018 sui social network dell’artista, è un’immagine che ritrae Emma per le strade di New York in uno scatto della fotografa internazionale Kat Irlin.
“ESSERE QUI. Si chiama così questo nuovo album. Perché è già tantissimo esistere e fare ciò che amo di più – ha condiviso Emma sui social – ESSERE QUI e avere la possibilità di raccontarmi e di raccontare ed essere scelta e amata da così tante persone, talmente tante che un cuore solo non le può contenere. ESSERE QUI e mostrarlo più che dimostrarlo. ESSERE QUI dove sono sempre stata, su un palco o per la strada seduta su un marciapiede qualunque in un giorno qualunque, guardo l’orizzonte dove tutto inizia per me, senza mai una fine”.
” ESSERE QUI adesso è vostro. In ogni canzone ho messo una parte di me… spero la migliore! Grazie da sempre e per sempre” ha concluso l’artista.

“Il vecchio Morgan è morto”, all’asta tutti i suoi beni: le spiegazioni in un post

Un cambiamento personale e artistico. “Il Morgan che avete conosciuto fino ad oggi è morto”. Lo scrive il cantautore con un post su Facebook in cui annuncia l’intenzione di mettere all’asta gli oggetti che possiede proprio per liberarsi del suo passato. “Chiuso un ciclo di vita, mi preparo ad entrare in uno nuovo fatto di musica nuova, voce nuova, corpo nuovo, stile nuovo”, dichiara Marco Castoldi in arte Morgan.

Morgan_1“Per compiere questa metamorfosi – spiega – abbandono definitivamente tutto quello che appartiene al mio passato, al mio vissuto artistico, alla mia ‘immagine’, al mio feticcio: metto all’asta – annuncia – tutto quello che ho intorno, dentro casa, nei cassetti, negli armadi, negli scaffali, nelle librerie; gli oggetti, gli strumenti, le carte, i vestiti e ogni altra cosa che mi possa ricordare chi o cosa ero. Me ne libero”.
Morgan dice di voler consegnare personalmente gli oggetti che metterà all’asta. “Chiunque si aggiudicherà un oggetto – scrive su Facebook – lo riceverà direttamente a casa mia, consegnato dalle mie mani, brevi manu come si dice in latino, lo accoglierò in modo del tutto informale e privato, potrà conoscermi, vedermi al lavoro, parlarmi, se lo gradirà gli offrirò un caffè, se vorrà farà una foto”. Insomma potrà entrare “nel nuovo mondo di Morgan”. “Ci saluteremo dicendoci: “arrivederci/dammi la mano e sorridi…”, conclude il cantautore.

‘Che schifo’, Belen Rodriguez furiosa mostra la verità sul secondo video dell’armadio al Gf Vip: ecco le sue prove

Indignata per quanto sta accadendo al GF VIP, Belen Rodriguez si sfoga sui social e difende a spada tratta sua sorella e Ignazio dopo quella notte bollente nell’armadio del GF VIP. La showgirl argentina mostra le sue prove sul secondo video dell’armadio mostrato in diretta al GF VIP nella puntata del 13 novembre e fa vedere che…
Proprio ieri ci eravamo chiesti quando sarebbe intervenuta nuovamente Belen Rodriguez a difendere la sorella Cecilia e eccoci accontentati.

gf-vip-belen-gesto-pugnoLa bella argentina ha pubblicato un post su Facebook e delle Instagram Stories dove invita i detrattori a non massacrare la gente, ma indignarsi per i veri problemi del Paese e fornisce prove concrete che la scena dell’armadio mostrata in puntata è reale e non contraffatta.
Barbara D’Urso mostra i filmati che incastrano i ragazzi. Ecco la verità
Su Facebook, una immagine di John Lennon con la scritta ‘Imagine all the people living life in peace’ viene seguita dal lungo post in cui si sfoga duramente con i leoni da tastiera:
“Massacrare la gente è diventato uno sport nazionale!!! Se metteste tutta questa ira, tutto questo odio per rimproverare la gente che ha rovinato il vostro paese, e mi permetto di dire anche nostro perché mi sento italiana ormai……. se tutta questa indignazione fosse proiettata sui i veri problemi…… allora forse cambieremo il mondo! Ma no! La usiamo per il grande fratello!”
E ancora:
“Solo una parola mi viene……. pena, certe persone mi fanno pena. Ma alla fine ogni uno sta dove deve stare, ogni uno si siede sulla sedia dove si deve sedere, e con questo buona notte a tutti! Ps. Guardate le Instagram stories, capirete meglio. Belén”
Sulle Instagram Stories la Rodriguez ha riportato le immagini trovate dall’account @iostoconbelen che scagionerebbero del tutto la sorellina e Ignazio e soprattutto che pongono fine ai dubbi e alle illazioni piovute sulla veridicità della clip mostrata da Ilary Blasi.
Nella sequenza di stories, si sottolinea che la maglia di Cecilia sia sempre stata nera, che i pantaloni del ciclista hanno la stessa identica piega in entrambi i video e che sarebbe stato aggiunto l’audio nel primo filmato incriminato.
Gabriele Parpiglia, infatti, facendo i complimenti a chi con tanto impegno ha riabilitato l’immagine del GF e quella di Cecilia, ha commentato: “Brava, il video integrale non è quello che gira. Lo abbiamo rivisto 60 volte e l’audio esiste solo su internet“.
Verranno ascoltate le parole di Belen Rodriguez o la macchina del fango, una volta partita, non si fermerà più?

“Maria Express” riparte con la terza edizione

Tutto è pronto per la terza edizione di “Maria Express”, il primo reality creato dal web per il web. Nato da un’idea di Trash Italiano e prodotto da Show Reel sarà condotto per il secondo anno consecutivo dall’attore Andrea Dianetti. L’appuntamento settimanale con la web series sarà la domenica, a partire dall’1 ottobre, alle 21 e sarà trasmessa sul profilo Facebook di Trash Italiano.

C_2_articolo_3097099_upiImageppDopo il successo della scorsa edizione con oltre 62.000 tweet e più di 127 milioni di impression, dunque, si riparte. Come per le precedenti edizioni ci saranno 4 coppie di concorrenti che si sfideranno per le strade di Roma tra prove e insidie e, con soli 2 euro in tasca, senza cibo o trasporti pubblici, dovranno raggiungere gli Studi Elios per vincere l’incontro con Maria De Filippi.
Il viaggio sarà suddiviso in sette prove da dover superare per poter andare avanti nel gioco, le cui tematiche sono ispirate a programmi televisivi appartenenti a un conduttore di punta della televisione italiana, come ad esempio Alessia Marcuzzi, Olga Fernando, Paolo Bonolis e tanti altri. I concorrenti di quest’anno sono Adriano Bettinelli e Martina Pinto (I #PRECARI), Dario Spada e Denise D’Angelilli (I #RIBELLI), Domenico Naso e Grazia Sambruna (I #GIORNALAI), Gian Maria Sainato e Marco Marfella (GLI #OPPOSTI).
Ma non finisce qui, questa nuova edizione vedrà come ospiti d’eccezione il duo speciale Leonardo Decarli e Martina Dell’Ombra (I #FUORIGIOCO), i quali svolgeranno una sfida parallela a quella principale.

Paura per Nino Frassica, malore prima dello spettacolo

A causa di un malore, Nino Frassica è stato costretto a saltare l’esibizione in programma ieri sera a Monteiasi nell’ambito di una festa dell’Ant ed è stato trasportato in ospedale da personale del 118 per accertamenti. È lo stesso comico e attore siciliano a ricostruire l’accaduto con un post sulla sua pagina Facebook.

Nino-Frassica-L-umorismo-e-l-ironia-sono-le-mie-armi-per-affrontare-la-realt--ffd8da5c041c918dc914fd026c7b3fa1.jpg--«Ieri in Puglia con quel caldo – sottolinea – ho bevuto una bevanda ghiacciata-disgraziata e mi son sentito male, una flebo (la flebo del sabato sera) all’ospedale di Grottaglie (grazie a tutti) mi ha fatto sentire bene. Non ho potuto esibirmi perché tutto è avvenuto prima che iniziasse lo spettacolo». Frassica poi rassicura i suoi fan. «Adesso – afferma – sto bene, mi dispiace per tutta la gente che non ha potuto vedere il mio spettacolo, ma sono stato sostituito dagli ottimi Plaggers che senza di me sono più bravi per questo io sono la guast star del gruppo … il nostro tour, iniziato 17 anni, fa si chiama Tour 2000-3000, quindi suoneremo e canteremo ancora. Spero – conclude – di tornare presto in Puglia a mangiare bene (Puglia namber uan) e a bere acqua calda… Grazie a chi si è preoccupato per me sto bene come un leone … bevete caldo e come dice il mio amico Daniele Soragni: complimenti per la congestione».

Salvini su Facebook: “Io e Elisa stiamo insieme alla faccia dei guardoni e degli spioni”

Ci ha pensato Matteo Salvini a intervenire sulla questione del bacio di Elisa Isoardi pubblicato sulla copertina di Chi.

elisa-isoardi-matteo-salviniOggi, venerdì 21 luglio, durante la sua diretta Facebook il leader leghista ha detto: «Per abitudine non parlo della mia vita privata, ma siccome ho letto tante fesserie idiozie, bugie e cattiverie, posso solo ribadire che – chiedendo sempre rispetto – confermo ai chiacchieroni e fanfaroni che sono felicemente e serenamente insieme a Elisa, che come tante coppie noi viviamo gioie e problemi che risolviamo parlando tra di noi e non sui giornali. Quindi mettetevi l’anima in pace: ci vogliamo bene. Si rassegnino spioni, guardoni e chiacchieroni. Ciaone a tutti quei giornaloni da spiaggia che stanno scrivendo le peggio cose».

Morto Paolo Villaggio: l’attore di Fantozzi aveva 84 anni, era malato da tempo

Paolo Villaggio è morto stamattina alle 6. L’attore aveva 84 anni ed era ricoverato dai primi di giugno nella clinica privata Paideia di Roma. L’attore in passato era stato seguito dal policlinico Gemelli di Roma. Per anni è stata una delle ‘bufale’ più gettonate del web, ma ora è tutto tristemente vero: Fantozzi non c’è più.

2540179_21_6824846Ad annunciare la morte di Villaggio è stata la figlia Elisabetta su Facebook dove, su una foto del padre giovanissimo, scrive: «Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare». LA COSCIENZA DEGLI ITALIANI Nato a Genova da papà siciliano e mamma Genovese, Paolo Villaggio fu la voce della coscienza degli italiani, che col personaggio di Fantozzi riusciva a raccontare con impareggiabile maestria. Dopo un inizio da cabarettista in giovane età, in cui comunque lavorava in fabbrica (anche se, a dire il vero, i vertici lo scelsero per organizzare le feste aziendali), Villaggio debuttò in teatro e alla radio grazie a Maurizio Costanzo. Da lì, complice il desiderio di rinnovamento della tv di stato, Villaggio scala in fretta i gradini della celebrità: «Quelli della domenica» (dove debuttano il Professor Kranz e il nevrotico Fracchia), «Canzonissima», «Gran Varietà» alla radio. Sono gli ultimi momenti degli anni ’60 che Villaggio fa suoi insieme ad ormai buoni compagni di strada come Enrico Vaime, Cochi e Renato, Gianni Agus, Ric e Gian. Nel ’68 debutta al cinema con il misconosciuto «Eat it!». Ma saranno gli anni ’70 a far passare Villaggio alla storia: prima con l’invenzione letteraria del ragionier Ugo Fantozzi (un travolgente successo in libreria) e poi con la sua versione cinematografica che si concretizza nel 1974 per la regia di Luciano Salce e la produzione Rizzoli. IL SUCCESSO DI FANTOZZI E IL DECLINO Dieci capitoli, tutti indimenticabili: questa la saga del ragioner Fantozzi, il personaggio più conosciuto di Paolo Villaggio. L’attore, però, non aveva rinunciato ad altri impegni nel cinema d’autore, sotto la regia di Mario Monicelli, Pupi Avati e Lina Wertmuller. Gli anni ’90, in qualche modo, segnarono la fine della sua fortuna cinematografica: ne erano un triste indicatore premi come il Leone d’oro alla carriera (il primo mai dato a un comico) del 1992; due anni prima Fellini gli aveva fatto vincere il David di Donatello come miglior attore (ne avrebbe vinto un secondo alla carriera nel 2009); infine ecco il Pardo d’oro di Locarno nel 2000.
Un declino molto sofferto dall’attore, che spiegava: «Stare senza cinema, per me, e spero che nessuno si offenda, è come vivere senza braccia». Uno sfogo condiviso anche dall’amata figlia Elisabetta, che qualche mese fa aveva scritto sui social: «Il cinema italiano lo ha abbandonato, ma mio padre è ancora vivo, anche se non sta al meglio».

“Cherry Season”, su Canale 5 torna la soap rivelazione

Su Canale 5 torna “Cherry Season – La stagione del cuore”, la soap opera turca rivelazione del 2016 accolta da numeri record nella scorsa stagione: una media di oltre 2 milioni di telespettatori con puntate che hanno superato il 25% di share. A partire dal 5 giugno, dal lunedì al venerdì alle ore 14.45, saranno in onda i nuovi episodi in prima visione. Le vicende girano intorno alla tormentata storia d’amore tra la stilista Öykü Acar e l’architetto Ayaz Dinçer.

C_2_articolo_3075115_upiImagepp (1)Il fenomeno dalla televisione si è allargato anche on-line. La soap è stata, infatti, uno tra i prodotti seriali più seguiti anche sul portale “Mediaset on demand”. Online sono nati centinaia di blog dedicati alle vicende dei protagonisti, tra migliaia di like sulle pagine Facebook e le discussioni nate sui social riguardo alla serie.
Lo scorso anno abbiamo lasciato i due protagonisti, Oyku e Ayaz, durante una vera e propria fuga d’amore destinata alle nozze. Riusciranno i due ragazzi a coronare il loro sogno d’amore?

Selvaggia Lucarelli e la cellulite della Kardashian: “Tanto resta lì. Deponi le armi”

La cellulite di Kim Kardashian ha fatto parlare stampa e web e le foto che ritraggono la socialite in bikini con la cellulite le ha fatto perdere diversi fan sui social.
Sul caso è intervenuta anche Selvaggia Lucarelli dal suo account Facebook: “A me della cellulite sul culo della Kardashian frega meno di zero – ha scritto sul social – anche perché tra lei e le sue sorelle non c’è un pezzo di corpo e faccia che non sia stato limato, tagliato, cucito, strizzato, modificato, photoshoppato, quindi la domanda su cosa ci fosse di vero in lei non mi ha mai tolto il sonno.

kimk5

Il punto non è la cellulite e manco il fatto che abbia usato Photoshop per far credere a tutti di essere perfetta. Quello lo fanno più o meno tutte, capirai che novità. Non capisco lo stupore dalla stampa, per dire. Il punto è che Kim Kardashian insegna una cosa molto più pratica: puoi avere tutti i soldi che vuoi e trascorrere metà della tua vita tra chirurghi e massaggiatori, puoi provare tutte le creme e i trattamenti estetici più innovativi, puoi avere chi ti promette miracoli e chi ti garantisce che “non è cellulite, è ritenzione idrica”, ma nonostante tutto, la cellulite sul culo resta lì, piantata come lo studente davanti al carro armato in piazza Tienenmen.

“Anna Tatangelo rifatta”. Lei risponde: “Ecco cosa ho fatto”

Anna Tatangelo risponde alle critiche del pubblico che la accusata di essere irriconoscibile dopo l’ultima apparizione a ‘I migliori anni’. I fan, infatti, le hanno attribuito qualche ‘ritocchino’ di troppo. Su Facebook si difende: “Non è nel mio stile raccogliere provocazioni perché negli anni la mia corazza si è sempre più fortificata contro cattiverie ed angherie con la calma, la pazienza”.

2411857_1501_tatangelo_rifatta“Vorrei solamente farvi notare una piccola cosa. Queste foto (a sinistra) – spiega la cantante che ha corredato lo sfogo social di alcune immagini – sono state scattate dai fotografi in studio (foto su cui ovviamente non si può lavorare di fotoritocco ) non foto fatte su uno schermo del televisore …(come quella a destra). Stranamente sono diverse da quelle che “certi” fanno girare ..Chi sta nel mondo dello spettacolo (o almeno ci prova) dovrebbe sapere come anche le luci in video (TV) facciano la differenza..”. “Qui c’è un viso normale e non tramortito da chissà quali rigonfiamenti, tiraggi o altro…La mia colpa – spiega Tatangelo – è quella di aver appiattito i capelli, dovrebbero sapere tutti che se schiacci ti si allarga la faccia, o di non usare trucco sugli occhi per renderli più grandi ??o come dicono alcuni di aver messo troppo in evidenza le mie orecchie (per alcuni a sventola)???? bé stranamente poi dal secondo look della serata quando è stato cambiato anche il trucco ..il chirurgo misterioso ha fatto il miracolo di cambiare tutto, rendendo gli occhi più grandi e la faccia meno gonfia”. “Detto ciò – conclude l’artista, evidentemente irritata dall’eccessiva attenzione del pubblico alle foto ‘incriminate’ – chiudo questa parentesi, perché é alquanto ridicola, e ci tengo a ringraziare tutti quelli che ieri hanno apprezzato, nonostante fossi emozionata, la mia voglia di mettermi in gioco e divertirmi in un ruolo diverso dal solito, ed anche quelli che dietro una tastiera giocano e si sfogano dandomi importanza ….A volte però bisogna stare attenti perché si puó fare del male ..peccato peró per voi che questa volta abbiate beccato un muro .. #lemieorecchie. Ci vediamo venerdì”.