Weinstein, Courtney Love sapeva:”Se vi invita in una suite al Four Season, rifiutate”

L’ultima tegola sulla testa di Harvey Weinstein arriva dalla Francia. Il presidente Emmanuel Macron ha “chiesto al gran cancelliere dell’Ordine di avviare le procedure per il ritiro della Legion d’onore al produttore americano”, al centro del clamoroso scandalo sessuale. Intanto Tmz ha pubblicato un video del 2005, poi subito ritwittato, in cui Courtney Love dice: “Se Harvey Weinstein ti invita a una festa privata al Four Season, non andarci”.

C_2_articolo_3101013_upiImageppIl video, ritwittato da Chet Cannon, reality star inglese, conferma come i metodi “sessisti” del produttore americano fossero all’ordine del giorno nello star system hollywoodiano e sebbene la Love ammetta di non essere stata abusata da Weinstein, la sua “sofferta” uscita, in risposta alla domanda di una giornalista che le chiedeva di dare un consiglio alle giovani attrici desiderose di far carriera ad Hollywood, le causò l’esclusione dalla Creative Artists Agency, una potente società di agenti cinematografici.
Intanto non si contano gli interventi, i commenti e le nuove confessioni legate al caso. Se Woody Allen si dice “triste” per le accuse di aggressione sessuale rivolte negli ultimi giorni contro il produttore di Hollywood e aggiunge di non averne mai saputo nulla: “Non ci sono vincitori (…) ed è tragico per queste povere donne che hanno dovuto attraversare questa situazione”, Kate Winslet ammette di aver sempre ritenuto i metodi di Weinstein “bullistici e orribili” al punto da non averlo menzionato nei 19 ringraziamenti, quando nel 2009 salì sul palco per ritirare l’Oscar per il film “The Reader”, sebbene fosse stata appositamente istruita a farlo.
Dal canto suo Angelina Jolie ha rivelato di essersi consultata con Brad Pitt e di aver discusso a lungo con l’ex marito sull’impatto che una sua confessione sui tentati abusi nei suoi confronti da parte di Weinstein, avrebbe potuto avere sulla famiglia. Insieme avrebbero deciso di uscire pubblicamente con le rivelazioni, fatte la scorsa settimana.

Simona Ventura in crisi con Gerò : “Ora ho altre priorità”

“Il mio consiglio per ‘le marette’?!?! Cambiare subito le fonti!! #giornatamondialedelbacio”. Con questo post Simona Ventura aveva smentito le voci di crisi sul suo rapporto con Gerò Carraro diffuse a luglio dal giornalista di Dagospia Alberto Dandolo.

simona_ventura_giangerolamo_carraro_6451 (1)A due mesi di distanza però quelle che dovevano essere solo voci sono state confermate dalla stessa conduttrice.
Domani (mercoledì 13 settembre) il settimanale “Chi” pubblicherà un’intervista a cuore aperto con la Ventura: “In questo momento le mie priorità sono altre. I miei figli, i viaggi all’estero per Giacomo, la scuola con Caterina e il brutto incidente di mia mamma ( si è rotta un femore n.d.r.) . E’ un momento di caos ma tengo botta”.
Dopo sette anni, dunque la storia d’amore tra i due potrebbe essere arrivata al capolinea, per ora entrambi hanno smesso di seguirsi sui social e la Ventura non pubblica più una foto insieme al suo Gerò da tantissimo tempo.

Ariana Grande diventerà prima cittadina onoraria di Manchester

“Una giovane donna americana per cui sarebbe stato comprensibile se non avesse mai più voluto vedere questo posto… e invece è tornata per dare conforto a migliaia di persone e raccogliere fondi per le vittime dell’attacco terroristico con il suo concerto di beneficenza ‘One Love Manchester'”, così i consiglieri della città di Manchester descrivono Ariana Grande durante una seduta che si è tenuta nella mattinata, dove è stato deciso che alla cantante venga offerto il titolo di prima cittadina onoraria della città.

il-nuovo-look-di-ariana-grande-fa-impazzireA fare la proposta è stato il capo del consiglio di Manchester Richard Leese, facendosi portavoce del pensiero di tutti gli altri consiglieri cittadini, convinti che vadano premiati l’impegno e gli sforzi fatti dalla giovane cantante dopo il terribile attacco terroristico del 22 maggio nell’organizzazione del concerto di beneficenza.
Il riconoscimento verrebbe offerto alla pop star statunitense per essere stata la prima promotrice del concerto-evento dello scorso 4 giugno dove sono state raccolte oltre due milioni di sterline a favore dei familiari delle 22 vittime dell’attacco terroristico alla Manchester Arena, proprio alla conclusione di uno spettacolo della stessa Ariana Grande. Nell’agenda del consiglio cittadino si legge anche: “Questo consiglio riconosce che la perdita di tante vite innocenti crudelmente uccisa nella notte del 22 maggio a Manchester è qualcosa che rimarrà sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti per sempre…”.