Robbie Williams: “Love my life” sulla felpa

Robbie Williams debutta nel mondo della moda disegnando una collezione sportiva per il marchio Marc O’Polo. L’ex Take That dal carattere ribelle è anche il protagonista, insieme alla moglie della campagna firmata da Peter Lindbergh che li vede intimamente accoccolati sul divano, lui addirittura in mutande.

C_2_box_37119_upiFoto1FLa collaborazione ha avuto luogo in un clima di familiarità, che è confluito nel mood rilassato e intimo della collezione.
Il primo suggerimento creativo di Robbie Williams è stato di usare il logo in dimensioni superiori, tanto da renderlo protagonista dei capi. Ispirato alla giovane figlia Theodora Rose la tonalità tenue di rosa, mentre Ayda Field, la moglie di Robbie, ha proposto l’uso dei titoli delle celebri canzoni dell’artista “Love my life” e “Come undone“.
Tutti i capi della collezione sono realizzati in un tessuto a maglia morbida e doppia, con la firma di Robbie Williams ricamata sulla manica. C’è da scommettere che le fan faranno carte false per averne uno.

Yamamay, per Vasco il reggiseno da collezione

”Si vedono solo con lo scorrimento lento” scriveva Vasco nel 1999. E mai avrebbe pensato che le immagini di Rewind girate al Vasco Rossi Modena Park sarebbero davvero diventate virali. Viste e riviste anche con lo “scorrimento lento” a caccia dei topless che hanno movimentato la performance e spiazzato la regia di Rai1 che non ha fatto in tempo a censurare.

C_2_box_36311_upiFoto1FComplici di questo insolito flash mob dei record i 5mila reggiseni Yamamay regalati poco prima del concerto. Un’operazione concordata con il fan club del Blasco che pare abbia partecipato autoproducendo ulteriori 5mila capi. Unico dictat la scritta “Fammi godere” su reggiseni bianchi di grandi dimensioni.
Ma a differenza di quanto si immagina, i reggiseni non sono stati lanciati verso il palco, bensì indossati, sventolati, agitati e “condivisi” solo sui social network. Sono infatti pezzi unici, da collezione, che non verranno distribuiti in negozio. Chi se l’è accaparrato se lo terrà ben stretto.
Oltre alle migliaia di reggiseni distribuiti per coprire le prime file, alcuni sono stati regalati agli ospiti vip. Molti hanno contribuito alla riuscita dell’operazione via social, con tanto di scatto e hastag correlato. Prima fra tutti Maddalena Corvaglia, che non ha esitato a posizionare l’iconico reggiseno persino sopra i glutei.

“Siete due copione”: la moglie del calciatore furiosa con Belen e Cecilia Rodriguez

Belen Rodriguez è stata accusata insieme a sua sorella Cecilia di essere una copiona. L’attacco arriva da Sara Da Silva, moglie brasiliana del giocatore francese dell’inter Jonathan Biabiany.
Lady Biabiany ha pubblicato una foto su Instagram in cui si mostra in bikini sottolineando che le sorelle argentine hanno copiato la sua linea costumi.

da-silva

Lo avrebbero fatto, precisa, lasciando anche invariati i nomi dei vari modelli. La foto in questione postata, ha subito attirato l’attenzione di tutti e ha superato i 1500 like. Nessuna replica da Belen e Cecilia.
IL POST “Famose da un milione di followers in Italia, proprietarie di Brand di bikini, che non solo ti copiano spudoratamente modelli che tu avevi precedentemente proposto nella tua prima collezione, oltre a copiare il concept della mia prima campagna fotografica, ma che mantengono anche gli stessi nomi dei modelli!! Per la serie fantasia zero! La cosa ancor più gratificante è che gente così famosa non dovrebbe nemmeno essere al corrente della mia esistenza, ma a quanto pare non è così. Viva la Belaflorear! Sono felice che vi piacciono le mie idee, onorata. I copioni arrivano sempre secondi se pur più famosi”.