Kesha, lʼex bad girl è irriconoscibile

Sono lontani i tempi in cui Kesha faceva impazzire i fan con i brani dance-pop e il fisico da modella. A 30 anni eccola all’uscita di una Spa, anche se i trattamenti di benessere non sembrano averle giovato molto: capelli in disordine, pancia trattenuta a stento dagli shorts e viso gonfio.

C_2_fotogallery_3081443_upiFoto1FD’altra parte gli ultimi anni sono stati particolarmente tosti per lei. Nel 2014 è stata infatti ricoverata in clinica per disturbi alimentari e nello stesso anno ha accusato il suo produttore, Dr. Luke, di averla violentata perdendo però la causa. Il nuovo disco “Rainbow” – in uscita l’11 agosto – potrebbe rappresentare la sua rinascita e una motivazione in più per ritrovare la linea di un tempo.

Helly Luv, la popstar che fa arrabbiare l’Isis: “Mi vogliono morta”

Lei è curda ma di origine iraniana, in patria la chiamano la ‘Beyoncè curda’. Si chiama Helly Luv ed è una pop star idolo delle truppe peshmerga.

afp_az3n5-0003-ktpe-u43270586147597cmd-593x443corriere-web-sezioniLa sua celebrità e il suo stile di vita hanno attirato l’attenzione del Califfato che la definisce come un ‘insulto alle donne’. In particolare, a richiamare l’odio dell’Isis ci sarebbe il videoclip di uno dei brani di Helly Luv, ‘Revolution’, nel quale la cantante combatte i terroristi con dècolletè dorate e tuta mimetica.
Oltre ad essere una cantante di successo, Helly Luv è anche protagonista del film ‘Peshmerga’, presentato all’ultima edizione del Festival di Cannes. Anche per questo motivo, l’Isis la vuole morta e su Twitter la ricopre di minacce e di insulti.
Ma lei non ha paura e dice di voler continuare la sua missione, attraverso la musica.

Mariah Carey scherza sul flop a Times Square: “Cose che succedono”

Un tweet per gettare acqua sul fuoco, annunciando nuove sorprese. Mariah Carey ha scelto di sdrammatizzare dopo il flop e la figuraccia a Times Square del concerto di fine anno. “Sono cose che succedono.

c_2_fotogallery_3007775_9_image

Auguro a tutti un anno felice e di salute. Continuerò a fare notizia nel 2017″, ha scritto sui social. Per problemi tecnici la cantante ha infatti sbagliato l’interpretazione dei suoi brani facendo vedere che stava cantando in playback.

c_2_articolo_3049092_upiimageppTutto è filato liscio con la canzone che ha aperto lo show, “Auld Lang Syne”. Poi è stato un disastro. “Non si sente”, ha iniziato a dire la cantante sulle note della sua hit “Emotions”. Niente da fare neppure con il brano successivo, “We Belong Togheter”. Mariah così ha abbassato il microfono, mentre il brano andava avanti, rendendo più che evidente il playback.
Visibilmente scossa, ha poi lasciato il palco. Il concerto, a cui prendevano parte tanti altri artisti internazionali, è stato seguito in televisione da milioni di telespettatori. La sua portavoce ha provato a giustificare la debacle, spiegando che gli auricolari della cantante non funzionavano e i tecnici non hanno saputo risolvere il problema. Tuttavia, Mariah ha deciso di salire sul palco “alla cieca”, per onorare l’impegno preso. Ma non ci ha fatto una bella figura.