Daveigh Chase, la bambina di “The Ring” arrestata per furto dʼauto

Guai con la giustizia per Daveigh Chase, l’ex bambina prodigio diventata famosa in tutto il mondo per aver interpretato l’inquietante bambina dell’horror “The Ring”. A quanto riporta Tmz la 27enne è stata arrestata dalla polizia di Los Angeles dopo essere stata sorpresa a bordo di una Bmw risultata rubata. L’attrice è stata portata in prigione in stato di fermo, con una cauzione pari a 25mila dollari.

daveigh-chase-in-una-scena-del-film-s-darko-127494La Chase non si trovava alla guida del veicolo, ma è stata comunque fermata con l’accusa di viaggiare a bordo dell’auto senza il consenso del proprietario. Non è la prima volta che la donna ha a che fare con le forze dell’ordine.
Lo scorso febbraio era infatti finita in manette dopo aver lasciato un uomo morente all’esterno di un ospedale. Rintracciata dalla polizia, aveva ammesso di essere uscita con lui e di averlo poi abbandonato prima di darsi alla fuga. L’attrice non era stata però indagata per il decesso, causato probabilmente da un’overdose.

Harry e Meghan verso il matrimonio: caccia all’amica che li ha fatti conoscere a un appuntamento al buio

LONDRA – Le nozze tra il principe Harry e l’attrice americana Meghan Markle riempiono le pagine dei giornali di tutto il mondo. L’annuncio del nuovo “royal wedding” in maggio al Castello di Windsor è arrivato due giorni fa e ora è caccia all’amica che ha fatto da Cupido nella storia d’amore.

1511885743152.jpg--principe_harry__e_meghan_markleSull’identità di colei che 16 mesi orsono li ha fatti incontrare in un ‘blind date’ le testate si dividono. Gli interessati ne hanno accennato in un’intervista senza farne il nome: parlando, appunto, semplicemente di “un’amica”. Per il Times in ogni caso non sembrano esserci dubbi. Si tratterebbe della stilista Misha Nonoo, americana come lei, ma buona conoscente anche di lui. E per rendere più suggestiva l’ipotesi la mostra in foto proprio assieme a Meghan.
Il Daily Telegraph (come il Mail) segue tuttavia un’altra pista. E, sia pure con il punto interrogativo, fa il nome di Violet von Westenholz, grande amica di Harry, discendente di una famiglia aristocratica britannica d’origine tedesca e figlia del barone Piers, ex sciatore e intimo del principe Carlo. Anche lei debitamente ritratta sorridente con la Markle. Da sottolineare, infine, come sia in grande evidenza su diversi media del Regno la notizia dell’annuncio ufficiale di ieri che la futura sposa prenderà – non senza passare per le ‘procedure previste’ – la cittadinanza britannica.

Maria Grazia Cucinotta, le trasparenze infiammano Instagram

Sorriso smagliante e pizzo trasperente sul seno per Maria Grazia Cucinotta, che se la ride su Instagram e fa incetta di like. Sempre elegante e raffinata, l’attrice ha condiviso uno scatto in cui è ben in evidenza il décolleté generoso e mediterraneo.

C_2_fotogallery_3084351_upiFoto1FMaria Grazia è in gran forma e pronta ad affrontare nuove sfide lavorative. Dopo aver diretto i cortometraggi “Il Maestro” (con cui ha vinto il Nastro d’Argento) e “Il compleanno di Alice”, dedicato al tema del bullismo, la Cucinotta sarà infatti nel cast della web serie “Teen”, di cui ha detto: “E’ unn progetto che mi sta particolarmente a cuore visto la tematica rivolta ai giovanissimi”.

Il principe Harry sposerà Meghan Markle in primavera

Il principe Harry sposerà Meghan Markle la prossima primavera. A dare l’annuncio ufficiale del fidanzamento e delle nozze è stata la Casa Reale a Londra. Nel comunicato di Clarence House, l’ufficio del principe Carlo, si legge che l’attrice americana ha incontrato la Regina Elisabetta. Tra gli inglesi è scattata già la caccia alla wedding planner che si occuperà di tutti i dettagli del matrimonio.

eae44a2a26d1a58a0d2dd71b2a1acdc7“Sua Altezza reale il principe del Galles è lieto di annunciare il fidanzamento del principe Harry con Meghan Markle. Le nozze si celebreranno nella primavera 2018”, si legge nel comunicato ufficiale. La Regina Elisabetta ha dato la sua benedizione alla nuova coppia: in un comunicato da Buckingham Palace si dice “felice” per l’unione. Ma anche i genitori di Meghan, Thomas Markle e Doria Ragland hanno augurato “una vita di felicità” ai due. “Molto emozionati” i duchi di Cambridge, William e Kate Middleton. In un tweet del Palazzo Reale si legge: “È stato meraviglioso conoscere Meghan e vedere che insieme sono felici”.
L’annuncio ufficiale del fidanzamento era atteso per il 28 novembre, stessa data in cui la Casa Reale comunicò quello del principe William con Kate Middleton. In anticipo di 24 ore è arrivata la notizia tanto attesa: il secondogenito di Carlo e Diana, 33 anni, sposerà l’attrice americana, 36. Saranno le nozze dell’anno e la curiosità sull’abito della sexy 36enne, sulla cerimonia, sui particolari più fashion è già grande.
Harry e Meghan si sono conosciuti nel maggio del 2016 a Toronto. Dopo le nozze si stabiliranno al Nottingham Cottage a Kensington Palace, a Londra, dove vivono William e Kate con i loro bambini.
In posa per i fotografi – Poche dopo l’annuncio Harry e Meghan si sono presentati ai fotografi davanti a Kensington Palace. E la Markle aveva al dito l’anello di fidanzamento: un gioiello disegnato direttamente dal principe Harry, con incastonati due diamanti laterali della collezione appartenuta a lady Diana e al centro un altro brillante originario del Botswana. Harry si è detto “elettrizzato e al settimo cielo”. “Siamo anche contenti che non piova”, ha aggiunto con un battuta, guardando verso l’alto in una tipica giornata uggiosa londinese. Mentre Meghan s’è limitata a definire “molto” romantico il momento in cui lui si e’ dichiarato, ma ha invitato il principe a “lasciare per dopo” i dettagli.
Theresa May: “Tempo di celebrazione per il Paese”
La premier conservatrice britannica, Theresa May, rivolge al principe Harry e a Meghan Markle “le più calorose congratulazioni” per le nozze annunciate. “E’ tempo di celebrazione” per l’intero Regno Unito, scrive May in un messaggio diffuso da Downing Street, augurando alla nuova coppia felicità per il futuro.

Molestie, anche Uma Thurman contro Weinstein: “Ho detto che ero arrabbiata, ecco perchè”

Anche l’attrice Uma Thurman punta il dito contro Harvey Weinstein. La protagonista di Kill Bill, pellicola prodotta da Weinstein, ha colto l’occasione della festa del Ringraziamento e di un post su Instagram per rompere il silenzio: «Ho detto che ero arrabbiata di recente, e avevo alcuni motivi, #metoo, nel caso non si capisse dal’espressione del mio volto».

uma-696x463Nelle scorse settimane, con l’irrompere delle prime rivelazioni su Weinstein, Uma Thurman aveva affermato che preferiva aspettare prima di parlare. «Credo sia importare seguire i propri tempi, essere giusti, esatti, quindi… felice giorno del Ringraziamento a tutti! (Escluso te Harvey, e tutti i tuoi perfidi cospiratori – sono contenta che procede a rilento – non ti meriti un proiettile», ha scritto l’attrice.

“Dieci milioni di rupie a chi ti brucerà viva”. Minacce choc all’attrice protagonista del film

Minacce all’attrice protagonista e al regista del film “Padmatavi”, di Sanjay Leela Bhansali. La cosiddetta “Casta dei Cavalieri” ha offerto una ricompensa a chi “brucerà viva” la star Deepika Padukone, nelle vesti sul grande schermo della regina indù Rani Padmavati. Il debutto della pellicola era previsto nelle sale il primo dicembre, ma la censura ha imposto la sospensione. La decisione ha scatenato molte polemiche.

b3acbae106571987ce1caa80170da4f2La ricompensa offerta a chi la brucerà è di dieci milioni di rupie, ovvero oltre 130.000 euro. Il film è tratto da “Padmavat”, un poema epico del XVI secolo che racconta il lungo assedio del Chittor Fort nel 1303 e la storia di una regina indù che per non finire nelle mani del sultano di Delhi, Alauddin Khalji, decide di darsi fuoco insieme a tutte le altre donne.
Dopo lo stop della censura, il gruppo Akhil Bhartiya Kshatriya Mahasabha (Abkm) ha organizzato una manifestazione in Uttar Pradesh bruciando in un parco un centinaio di gigantografie dell’attrice protagonista e del regista. Inoltre il responsabile della sezione giovanile dell’Abkm, Bhuvneshwar Singh, ha detto che “Deepika dovrebbe sapere cosa si prova ad essere bruciati vivi”: “L’attrice – ha aggiunto – non potrà mai immaginare il sacrificio della regina. Siamo pronti a dare 10 milioni di rupie a chi dovesse bruciarla viva”.

Arrestata Rose McGowan, la prima accusatrice di Weinstein

Arrestata per possesso di droga e poco dopo rilasciata con il pagamento di una cauzione di 5mila dollari. E’ successo il 14 novembre a Rose McGowan, l’attrice che per prima e in maniera più agguerrita, ha denunciato gli abusi del produttore Harvey Weinstein. Il mandato di arresto era stato ottenuto dal dipartimento di polizia dell’autorità aeroportuale di Washington, lo scorso febbraio, dopo che, ad un controllo bagagli dalla donna, era emerso il ritrovamento di tracce di cocaina.

streghe-rose-1024x633La McGowen si è costituita personalmente al dipartimento di polizia di Loundon County in Virginia che si trova sotto la giurisdizione del Dulles International Airport, da cui è partito il mandato di arresto.
La notizia era diventata pubblica lo scorso ottobre, nelle giornate cruciali della vicenda Weinstein e in quell’occasione la McGowan aveva postato su Twitter: “Stanno tentando di farmi stare zitta?”.
L’attrice, accusatrice principale di Harvey Weinstein, ha dichiarato di essere stata violentata dal produttore nel 1997, in un hotel di Park City durante il Sundance Film Festival. Weinstein ha sempre negato che il rapporto non fosse consensuale, ma il Times ha divulgato la notizia di un accordo economico fra i due.
L’attrice in ottobre parlò pubblicamente dell’incidente alla Women’s Convention di Detroit. “Sono stata messa in silenzio per 20 anni – disse in quell’occasione – sono stata minacciata e denigrata, sapete cosa? Sono una di voi”. Qualche giorno dopo, nel pieno dello scandalo Weinstein, il regista Robert Rodriguez dichiarò di aver voluto la McGowan nel suo film “Grindhouse” proprio in seguito al racconto della donna delle violenze subite e, in conseguenza di quella sua decisione, di essere stato ostacolato in ogni modo dall’allora ancora potente Weinstein.

Kate Winslet, bacio saffico con Allison Janney sul palco

Siparietto saffico agli Hollywood Film Awards. Protagonista Kate Winslet, 47 anni, premiata per la sua interpretazione in “Wonder Wheel” di Woody Allen.

C_2_fotogallery_3083831_upiFoto1FAl momento del ringraziamento l’attrice premio Oscar ha menzionato l’amica e collega Allison Janney, di cui ha grande stima, seduta in sala e premiata nella stessa serata per “I, Tonya” dicendo: “So che Allison è qui…So di non conoscerti veramente ma vorrei far colpo su di te… potremmo baciarci magari, no?”. La Janney non si è fatta ripetere l’invito ed è salita sul palco per scambiare con la Winslet un bacio bocca a bocca da… colpo di scena!

Angelina Jolie, insolito look da teenagers

Un’inedita Angelina Jolie fotografata a Los Angeles mentre firma autografi ai fan: inedita non per il total black ma per le gambe in mostra.
Magrissima, sicura e solare, l’attrice ha indossato un minidress in maglia di Valentino, abbinato a un paio di stivaletti in pelle nera Givenchy. Le gambe esili e nervose erano esposte più di quanto la Jolie si conceda di solito.

C_2_box_46618_upiFoto1FMessa da parte l’eleganza sobria che la contraddistingue, Angelina Jolie sembra aver ritrovato la leggerezza forse momentaneamente sospesa per via malattia e dal recente divorzio da Brad Pitt. Il suo fisico perfetto, spesso tacciato di anoressia e sovente celato sotto abiti lunghi, caftani e mantelle sembra prendersi la rivincita con questo street style da teen agers.
Occhiali Christian Dior a proteggere lo sguardo, Angelina Jolie si è concessa di buon grado ai fan che le chiedevano selfie ed autografi. L’ultima sua fatica da regista, Per primo hanno ucciso mio padre, il film che racconta il genocidio cambogiano, sta avendo grande riscontro ed è stato selezionato per rappresentare la Cambogia ai premi Oscar 2018. La strada, adesso sembra tutta in discesa: forza Angelina!

Vittorio Sgarbi choc: “Morgan mi ha detto che Asia Argento non si è mai lamentata di Weinstein…”

“Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l’abbia denunciato ora. E che non l’abbia fatto a suo tempo”. Sarebbe questa la confessione choc del critico d’arte dopo che l’attrice ha confessato di essere stata violentata dal produttore di Hollywood. Lo riporta il sito Liberoquotidiano.

asia argento weinstein morgan_15115733Morgan gli avrebbe anche raccontato di quanto “fosse contentissima quando Weinstein prendeva l’aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l’atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose”.
Sgarbi però specifica che non ha nessuna intenzione di difendere Weinstein e che crede alle accuse di Asia Argento: “Ci ho anche litigato (con Weinstein, ndr) – rivela – perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale”.
E conclude: “Morgan mi ha ricordato che Asia gli ha sempre riferito cose positive sia per la personalità sia per le qualità professionali di Weinstein sia per le sue manifestazioni amorose, che lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui. Non avendo mai pensato che lei avesse intenzione di denunciare Morgan si chiede perché lo abbia fatto oggi, forse non avendo più avuto quello che prima le era stato utile. E che quindi anche in questo caso abbia fatto quello che le era più conveniente, essendo così abile da far tornare a suo favore quello che al tempo non la preoccupava minimamente, di cui non mi ero affatto accorto e non si era mai lamentata con me. Asia qualche volta addirittura si rifiutava di incontrarlo e lo mandava via come un cane bastonato”.