Noi tifiamo Italia: ecco le wags delle curve azzurre

L’ultima possibilità per staccare il biglietto per i Mondiali. L’Italia scende in campo e in tribuna parte il tifo delle azzurre pronte a sfoderare le armi più sexy per surriscaldare le curve. Non importa chi sarà sul tappeto verde o in panchina, le wags incendieranno lo stadio: da lady Buffon Ilaria D’Amico alle veterane Madalena Nullo, Carolina Bonistalli, Martina Maccari alle new entry Martina Rubini e Natalia Leteri.

C_2_articolo_3106137_upiImageppCi sono mogli, fidanzate e compagne. Quelle che di partite allo stadio con la maglia azzurra ne hanno viste tante, quelle che si emozionano per la sfida, quelle che fanno gruppo, quelle che accennano un tifo timido. Tra i pali scende Gigi Buffon e a fare il tifo ci sarà Ilaria D’Amico. Poi il trio Maddalena Nullo, moglie di Andrea Barzagli, Martina Maccari, moglie di Leonardo Bonucci, e Carolina Bonistalli, moglie di Giorgio Chiellini.
In mezzo al campo dovrebbero entrare dall’inizio Florenzi e Jorginho. Sugli spalti a tifare le rispettive Ilenia e Natalia. In panchina non mancano le curve sexy di Giorgia Duro, moglie di Gallo Belotti, Francesca Fioretti, compagna di Davide Astori, e Sarah Felberbaum, moglie di Daniele De Rossi. Ma non solo. Sfoglia la gallery e scopri tutte le wags della formazione azzurra.

Selvaggia Lucarelli e la cellulite della Kardashian: “Tanto resta lì. Deponi le armi”

La cellulite di Kim Kardashian ha fatto parlare stampa e web e le foto che ritraggono la socialite in bikini con la cellulite le ha fatto perdere diversi fan sui social.
Sul caso è intervenuta anche Selvaggia Lucarelli dal suo account Facebook: “A me della cellulite sul culo della Kardashian frega meno di zero – ha scritto sul social – anche perché tra lei e le sue sorelle non c’è un pezzo di corpo e faccia che non sia stato limato, tagliato, cucito, strizzato, modificato, photoshoppato, quindi la domanda su cosa ci fosse di vero in lei non mi ha mai tolto il sonno.

kimk5

Il punto non è la cellulite e manco il fatto che abbia usato Photoshop per far credere a tutti di essere perfetta. Quello lo fanno più o meno tutte, capirai che novità. Non capisco lo stupore dalla stampa, per dire. Il punto è che Kim Kardashian insegna una cosa molto più pratica: puoi avere tutti i soldi che vuoi e trascorrere metà della tua vita tra chirurghi e massaggiatori, puoi provare tutte le creme e i trattamenti estetici più innovativi, puoi avere chi ti promette miracoli e chi ti garantisce che “non è cellulite, è ritenzione idrica”, ma nonostante tutto, la cellulite sul culo resta lì, piantata come lo studente davanti al carro armato in piazza Tienenmen.